Resta in contatto

Approfondimenti

Serie A. Il punto: nulla cambia al vertice, Cagliari tranquillo in classifica. Brescia e Spal virtualmente retrocesse

Della sconfitta della capolista Juventus con il Milan non approfittano Lazio e Inter, la prima ko a Lecce la seconda fermata da un ottimo Hellas Verona

Più che di fattore campo, nella trentunesima giornata (disputata tra martedì e ieri) si può parlare di fattore sorpresa. Non tanto per i risultati, ma per come alcuni di essi siano arrivati. Giocando di fatto ogni tre giorni, può accadere anche questo, ed è tutto sommato, una cosa normale a luglio. va scritto però, che  ci può stare che il Milan batta la capolista Juventus, meno che il ko dei bianconeri (avanti 2-0) sia arrivato con un crollo durato 6’ e quattro reti remediate. Nonostante questo, nonostante con lo scontro diretto da giocare, lo scudetto per la squadra di Sarri non sembra in discussione. Anche perchè la Lazio potrebbe anche vincere la sfida allo Stadium, ma se perde punti pesanti per strada, come accaduto con Milan e soprattutto Lecce, allora le cose si complicano. Alcune squadre, Inter in testa, se le complicano a maggior ragione. Un punto in due partite, significa perdere il terzo posto a vantaggio di una Atalanta che (non solo non sbaglia un colpo) ma che si conferma osso durissimo per le avversarie. E domani sera gli uomini di Gasperini hanno in mente il colpaccio a Torino.

CORSA EUROPA LEAGUE E SALVEZZA. I quattro posti Champions sono assegnati a Juventus, Lazio, Atalanta e Inter e potrebbe solo cambiare l’ordine di classifica, mentre anche la posizione di Roma, Napoli (appaiate in graduatoria) e Milan in ottica qualificazione Europa League appare ben salda, con la squadra di Gattuso certa del posto grazie alla vittoria della Coppa Italia. Dai 43 punti del Sassuolo e dell’Hellas Verona ai 39 del Parma, con in mezzo Bologna a 41 e Cagliari a 40, si vive per concludere il torneo con il miglior piazzamento possible. La lotta per evitare il terz’ultimo posto che porta in Serie B, dove virtualmente ci sono già Spal e Brescia (non condannate solo dalla matematica) è ristretta alle due genovesi Genoa e Sampdoria, che si devono anche affrontare nel derby, e al Lecce, col Torino che sembra ormai quasi in salvo e l’Udinese di fatto che già lo è con i 7 punti in tre partite contro Roma, Genoa e ieri Spal. E domani si riparte con la trentaduesima giornata, che si chiuderà martedì.

IL PROGRAMMA
Domani 17.15 Lazio-Sassuolo (Sky)
Domani 19.30 Brescia-Roma (Sky)
Domani 21.45 Juventus-Atalanta (Dazn)
Domenica 17.15 Genoa-Spal (Dazn)
Domenica 19.30 Cagliari-Lecce (Sky)
Domenica 19.30 Fiorentina-Hellas Verona (Dazn)
Domenica 19.30 Parma-Bologna (Sky)
Domenica 19.30 Udinese-Sampdoria (Sky)
Domenica 21.45 Napoli-Milan (Sky)
Lunedì 21.45 Inter-Torino (Sky)

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Roy 58
Roy 58
23 giorni fa

A 7 giornate dal termine del campionato la classifica è divisa in 5 tronconi : a parte la Juventus che come al solito vincerà lo scudetto (che palle!), Lazio, Atalanta e Inter si contenderanno i posti dal 2° al 4°, Roma, Napoli e Milan dal 5° al 7°, Sassuolo, Verona, Bologna, Cagliari e Parma dall’8° al 12°, Fiorentina, Udinese, Torino e Sampdoria dal 13° al 16° e infine Lecce, Genoa, Spal e Brescia dal 17° al 20°

Roy 58
Roy 58
23 giorni fa

Nello spazio di 4 punti ci sono 5 squadre (dell’ottavo al dodicesimo posto Sassuolo, Verona, Bologna, Cagliari e Parma) e con 7 partite da disputare ci sarebbe la possibilità di centrare l’obiettivo 8° posto in classifica, ricordando che il Cagliari è in vantaggio negli scontri diretti con Bologna e Parma, in svantaggio con il Verona, mentre contro il Sassuolo bisognerà ancora giocare la partita di ritorno.

Roy 58
Roy 58
23 giorni fa
Reply to  Roy 58

Arrivare ottavi o dodicesimi non è la stessa cosa, ballano diversi milioni di euro assegnati dalla Lega Calcio, quei milioni che consentirebbero di trattenere Ninja in rossoblù anche nella prossima stagione…

Franck
Franck
23 giorni fa
Reply to  Roy 58

fra le righe è quello che ha detto Giulini😉trattenere Radja dipende dai punti che riusciamo a fare🤔a buon intenditor poche parole💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
23 giorni fa

il BRESCIA ha un allenatore specialista in………………FALLIMENTI
Aggiunge un’altra cagata alla sua carriera da allenatore (fallito)

Franck
Franck
23 giorni fa

Ha ragione “mitraglia”: il web ha dato voce ai più ebeti🙄anzi:webeti…🤮

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Vergognatevi!! Ma cosa volete raccontare..avete sbagliato anche il cognome.. e non si tratta di un errore di stampa, lo avete reiterato anche nella..."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Io ricordo che prima dell'incontro con la Massese il Cagliari giocò al Sant'Elia una Partita non ufficiale, un'amichevole col Benfica in cui giocò..."

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti