Resta in contatto

Approfondimenti

Cragno e Pavoletti, un’altra chance per sognare l’Europeo

I due rossoblù hanno vissuto una stagione a dir poco da dimenticare, ma con il torneo spostato all’anno prossimo tutto è da riscrivere

STAGIONE DA DIMENTICARE. Finita o meno, questa stagione 2019/2020 sarà archiviata da Cragno e Pavoletti come una delle più negative in carriera, se non la peggiore nel caso del bomber livornese. Un’annata storta, proprio quando si stava configurando la concreta possibilità di far parte del gruppo azzurro. Il portiere di Fiesole prima dell’infortunio era ormai nei primi tre con Donnarumma e Sirigu, avendo scavalcato l’autoescluso Perin, finito a fare il secondo alla Juventus. L’ariete invece si era fatto largo tra gli attaccanti grazie alle sue peculiarità nel gioco aereo e Mancini vedeva in lui un’importante alternativa tattica. Tutto in fumo, per i noti guai fisici di entrambi.

SECONDA CHANCE. Il destino sta però regalando a questi due atleti un’altra possibilità. Il Cragno visto al rientro non era certo all’altezza di quel portiere affidabile a cui eravamo abituati, difficilmente lo avremo visto nella rosa del “Mancio”, così come il secondo infortunio (ancora poco chiaro a dir la verità) di Pavoletti pone dei dubbi importanti sul futuro dell’attaccante. Entrambi hanno la possibilità di dimostrare di essere ancora ai livelli azzurri e di non aver smarrito le chiavi per Coverciano tra una terapia e l’altra. C’è tutta una stagione per tentare la rincorsa a Euro 2021 e i due cagliaritani hanno tutte le carte in regola per convincere Mancini.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
gepi
gepi
2 mesi fa

Si. Festeggeremo un centenario strano, ma fantastico. Torneranno tutti in forma. L’anno prossimo si andrà in Cahampions, con Radja Capitano.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Secondo me cragno deve entrare in forma se continua a giocare come sta facendo , non va da nessuna parte , in quanto a pavoletti ho qualche dubbio anche se si dovrebbero riprendere in tempo , visto che l’Europeo lo avrebbero rinviato , insomma di due se ne uno o mezzo , anche se mi auguro il contrario….

Pina Garau
Pina Garau
2 mesi fa

Forse Cragno, ma Pavoletti ormai è bello che andato.

PIERO..piras..
PIERO..piras..
2 mesi fa
Reply to  Pina Garau

PINA ..ma come ti escono certe caz?..cosa ne ‘ vuoi sapere te di PAVOLETTI?..chi sei per giudicare e dire che’ PAVOLETTI e ‘ andato?..senza parole..

Franck
Franck
2 mesi fa
Reply to  PIERO..piras..

Piero P,la signorina Diana o Pina n non sa cosa inventarsi pur di scrivere ca,,,,,te🙄aspettiamo sparate suNandez🙄😂😂😂

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti