Resta in contatto

Rubriche

Il punto sulla Serie A. L’Hellas Verona riapre il campionato e guida il nutrito gruppo per un posto in Europa. Cagliari in difficoltà?

Il successo della squadra di Juric sulla Juventus e le contemporanee vittorie di Inter e Lazio confermano la lotta a tre per lo scudetto. Il Lecce è vivo

Tutto aperto più che mai in ogni zona della classifica: Scudetto, Europa e bassifondi. L’esito delle 10 sfide della ventitreesima giornata, lo ha certificato. In vetta il ko della Juventus al Bentegodi con l’Hellas Verona, ha favorito grazie al 4-2 in rimonta nel derby, l’aggancio in vetta alla classifica dell’Inter, mentre la Lazio è terza ad un punto, ma si mangia le mani per il pareggio nel recupero di mercoledì scorso, proprio contro l’Hellas che, trasformato in vittoria, avrebbe fruttato la vetta solitaria oltre che il record di 18 risultati utili consecutivi, tanto da superare ogni primato nella storia del club biancoceleste. E, domenica prossima c’è Lazio-Inter che assicura spettacolo.

ZONA EUROPA. Il successo in rimonta al Franchi sulla Fiorentina, vede l’allungo al quarto sulla Roma dell’Atalanta, situazione che renderà avvincente il confronto di sabato alle 20,45 a Bergamo con gli uomini di Gasperini a quota 42 punti e quelli di Fonseca a 39, cinque in più del Verona, sei sul Bologna e sette sul terzetto composto da Cagliari, Parma e Milan. La squadra di Maran è quella che appare più in difficoltà. Il presidente rossoblù Tommaso Giulini non fa drammi e scommette su un rilancio dei suoi importanti. Tutto condivisibile ovviamente, ma in tanto bisogna tornare a vincere, cosa che manca dal rocambolesco 4-3 alla Sampdoria.

SALVEZZA APERTA. Fino a qualche settimana fa obiettivamente sembrava una lotta per la permanenza a 4. Ma, nel giro di poche partite, tutto è cambiato. Dai 27  punti di un Torino in caduta libera (non ha giovato la spinta del cambio in panchina con Longo al posto di Mazzarri, ai 15 della Spal (che ha esonerato in mattinata Semplici chiamando in panchina Di Biagio) sono in lotta in nove. In mezzo ci sono Fiorentina a 25, Sampdoria a 23, Lecce a 22, Genoa con 19 e Brescia con 16. Ovviamente ci sono squadre che stanno risalendo la china, come l’undici di Ranieri, ma in questo campionato (come confermano alcuni risultati) tutto può accadere.

IL PROSSIMO TURNO. Non c’è nulla di scontato dunque. E le gare della giornata numero 24 potrebbero ulteriormente confermarlo. Intanto la prima partita potrebbe già essere decisiva per Liverani e Di Biagio. Sabato alle il Lecce, battute Torino e Napoli, punta al tris sulla Spal che, dal canto suo, non può permettersi una nuova sconfitta. Gara trasmessa da Sky Calcio, come quella delle 18 al Dall’Ara da tra Bologna e Genoa. Alle 20,45 (Dazn e Dazn1) la supersfida
Atalanta-Roma, mentre domenica alle 12,30 sulla stessa rete, è in programma Udinese-Hellas Verona e alle 15 Sassuolo-Parma.  Tutte le altre gare su Juventus-Brescia e Sampdoria-Fiorentina alle 15, Cagliari-Napoli alle 18 e alle 20.45 Lazio-Inter. Lunedì, sempre alle 20.45 Milan-Torino.

14 Commenti

14
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Vrangu
Ospite
Vrangu

Ho visto le ultime partite di Verona e Bologna ,la differenza tra noi e loro e che noi corriamo solo un tempo , l’altro si passeggia in campo , loro vanno come schegge per tutti i 90 minuti….

silvano
Ospite
silvano

Ma dai.. siamo in difficoltà ? non ci eravamo accorti di nulla .. ma la società, Maran e i giocatori se ne sono accorti ? A me sembra di no ! Continuano a dire che è sfortuna, un momento così .. Allora basta aspettare .. la sfiga non dura per sempre.. Verona , Atalanta, Parma , Bologna ecc .. non fanno risultato e prestazione perche corrono , hanno le idee chiare e credono in quello che fanno senza paura di nessuno.. sono solo fortunati. Beati loro !

Walter
Ospite
Walter

Maran deve tornare a coltivare le mele in Trentino ….. adesso ci sono le potature ed è molto importante. Canzi subito promosso in prima squadra visto che Lopez che per il Cagliari sarebbe stato perfetto è stato chiamato da Cellino. Il peggior allenatore che il Cagliari ha avuto negli ultimi 20 anni. Persino Bisoli era meglio ed ho detto tutto. Scarso alla pari con Tiddia.

Franck
Ospite
Franck

Walter ancora una volta hai scritto una strunzata🙄🤮la buonanima di Tiddia portò il Cagliari nel 1980/81 al sesto posto assoluto🤨💪lo stesso Gigi Piras lo ha ricordato ieri💪Corti,lamagni,Longobuco,osellame,canestrari,Brugnera,Bellini quagliozzi,selvaggi,Marchetti,Piras/ virdis❤️💙si biri c’ a sesi tifosu..eja de gomma🤮

Matteo68
Ospite
Matteo68

In difficoltà?ho Io tutto ok,fra 8 giornate siamo a pari punti col lecce se tutti va bene.Avanti così Maran.. contro il Napoli con5 difensori e 5 centrocampisti.col Genoa eravamo troppo scoperti.😪😪😪😭😭😭

Giangi61
Ospite
Giangi61

Certo che siamo in difficoltà. Ci mancava pure il nuovo infortunio a Pavoletti. Siamo nella M….a, come riusciremo a fare i 9-10 punti che ci mancano?

Fogusabbruxidi
Ospite
Fogusabbruxidi

Vi posto la pagella del nostro Alessandro Deiola su calciolecce.
“Deiola 7,5 – Quantità e qualità che coniate insieme così a Lecce non si vedevano dal miglior Tachtsidis cadetto. Il sardo funge da schermo fondamentale a negare le verticalizzazioni locali e offre assist, mettendoci il piede in quasi tutte le azioni pericolose del Lecce. Esce stremato dopo aver dato tutto”
Sto andando fuori di testa, completamente fuori di testa.

GP20
Ospite
GP20

Deiola aveva conquistato la maglia da titolare anche a Parma girando con un un’ottimo piazzamento. Tra lui,Cerri a Perugia?Despodov in Austria,Romagna titolare nel Sassuolo..se tanto mi da tanto qui qualcuno brucia i giovani.

uccn
Ospite
uccn

Stiamo parlando dello stesso deiola martirizzato da tutti quelli che ora lo rimpiangono?

Fogusabbruxidi
Ospite
Fogusabbruxidi

Si, lo stesso, per questo sono fuori di testa.

Fangigi
Ospite
Fangigi

La risposta e’ scontata. Piu’ arduo e’ capire come uscire da questo momento. Ci sono evidenti colpe di Maran, non all’altezza delle aspettative dell’inizio campionato, i dirigenti saranno sicuramente preoccupati anche se non sanno che pesci pigliare. Nelle ultime 10 giornate siamo penultimi con 7 punti, continuare cosi’ sarebbe pericolosissimo. Urge un cambio tecnico e motivazionale

Corrado
Ospite
Corrado

Cagliari in difficoltà? La risposta mi sembra abbastanza scontata visto che sono due mesi che non si vede una vittoria.
Speriamo che almeno l’infermeria si svuoti e tutto torni come prima.
SEMPRE FORZA CASTEDDU soprattutto adesso.

Raffaele
Ospite
Raffaele

In difficoltà? Ma che razza di domande sono ?perché non è abbastanza evidente?ultime 9 partite 6 sconfitte 3 pareggi e ci domandiamo se siamo in difficoltà

Luciano
Ospite
Luciano

Il Verona ha dimostrato di avere coraggio gioca senza timore con tutte le squadre a prescindere. Il Cagliari nonostante abbia una rosa di qualità superiore non ha una identità di gioco ma vive d’individualità scarsa condizione fisica . Tecnico troppo timoroso lo dimostra la partita di ieri a Genova

Advertisement

Giampietro Piovani

Ultimo commento: "Accidempoli, bell'articolo. Ma qualche documento da proporre a supporto no? Siamo ridotti all'osso, ma in effetti è già tanto scrivere due battute,..."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Che formazione formidabile"

Guglielmo Coppola

Ultimo commento: "Ha la casa a Torre"

Gigi Riva

Ultimo commento: "https://www.google.com/search?q=0pPms02Ce2Pe3CUTsoBHxW9R - Qui le ragazze conoscono i ragazzi e non viceversa"

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "http://trim4.me/bt1 – Qui le raagazze conosscono i ragazzi e non viceversa"
Advertisement

I Miti rossoblu


Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche