Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Anticipo Serie A. Tris della Juventus sulla Fiorentina nel match delle 12,30

Una doppietta su rigore di Ronaldo e terzo gol siglato da De Ligt regalano il successo ai bianconeri. Passivo pesante per i viola di Iachini

La Juventus dimentica il ko di Napoli e torna al successo. Lo fa superando 3-0 la Fiorentina, che per quanto fatto vedere in particolare nel primo tempo, ha subito una sconfitta immeritata nel punteggio. Intensità in campo fin dal via da parte delle due squadre. Al 5’ ottimo intervento dell’esordiente in maglia viola Igor, su Higuain in area. Dall’altra parte, gran tiro dalla distanza di Pulgar (7’) su assist di Chiesa, palla fuori di poco. Con il passare dei minuto l’attesa sfida delle 12,30 di questa ventiduesima giornata non decolla fino al 22’ sulla fantastica giocata di Chiesa e super risposta di Szczesny  che, neanche 20 secondi dopo si ripete su Lirola ad un passo dal gol. Intervento risolutore, sempre negli stessi istanti, di Bonucci su Chiesa. 27’: Betancur ci prova, Dragowski con un gran riflesso, risponde presente allungandosi.

CR7 DAL DISCHETTO NON SBAGLIA. Al 37’ di Pjanic fa partire un tiro da fuori area, Pezzella tocca di mano. Pasqua va a vedere al Var e concede il penalty dopo aver osservato a lungo le immagini a disposizione. Dal dischetto (40’) Ronaldo non sbaglia. Squadre al riposo dopo 2’ di recupero. Il secondo tempo si apre in sordina e per oltre un quarto d’ora non accade nulla di rilevante allo Stadium. Al 18’ Benassi grazia i bianconeri quando, con Szczesny battuto, vede il suo pallone uscire di un non nulla. All’improvviso si anima il confronto. Higuain al 22’ va ad un passo dal raddoppio, che non arriva solo per l’ottimo intervento da parte di Dragowski.  Due minuti dopo, sul colpo di testa di De Ligt, Cutrone respinge e la Juventus chiede inutilmente il rigore.

Che invece (34’) Pasqua concede per l’intervento di Ceccherini, che viene anche ammonito, su Betancur. Dal dischetto Ronaldo ancora una volta non fallisce l’appuntamento con il suo ventiduesimo gol in stagione, che di fatto chiude la gara che terminerà dopo 6’ di recupero, non prima del 3-0 realizzato sugli sviluppi da palla inattiva da De Ligt. Passivo viola, onestamente pesante. La squadra di Sarri allunga in vetta momentaneamente su Inter e Lazio, resta ferma e distante dalla zona Europa

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Viola, quale futuro in rossoblù per il regista?

Ultimo commento: "Egregio ignoto di Facebook, visto che sei ignorante, ti spiego che 'Mo viola, può significare che ipso facto viola, del verbo violare. PuViola-re la..."

(SONDAGGIO) Mercato invernale “leggero”, rosa competitiva o è finita l’illusione di gennaio?

Ultimo commento: "Il Cagliari ha fatto "Supermercato" ossia svenduto tutto ciò che si poteva dare e ha preso ex giocatori, scommesse già perse prima di iniziare...."

Nainggolan, per i lettori di CalcioCasteddu farebbe ancora la differenza nel Cagliari

Ultimo commento: "Per fare una battuta direi che farebbe la differenza al bar.... A parte gli scherzi Nainggolan sarebbe potuto servire, ma aveva un ingaggio troppo..."

Mercato leggero? Per i lettori di CalcioCasteddu il Cagliari si è fatto illudere dai risultati di gennaio

Ultimo commento: "La società Cagliari calcio continua a comprare bidoni se va avanti così finiamo in serie c"

(SONDAGGIO) C’è spazio per Nainggolan nel Cagliari di Ranieri?

Ultimo commento: "L'ha finita alla spal il fenomeno, che vergogna. ..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News