Resta in contatto

Rubriche

Primavera 1, Cagliari al top nonostante la sconfitta con l’Atalanta campione d’Italia

Per lunghi tratti i rossoblù hanno giocato alla pari della squadra di Brambilla impostasi 2-1 nel match di sabato per un errore della difesa nel finale

La prima sconfitta in campionato non è un dramma per il Cagliari di Max Canzi. Il 2-1 rimediato nella partita di sabato al Centro Sportivo di Assemini, è arrivato solo nel finale per un errore della difesa dopo il pareggio meritato ottenuto la Ladinetti, che ha regalato all’Atalanta campione d’Italia un successo a quel punto che sembrava insperato. Per una settimana, complice la gara in meno giocata dai bergamaschi, i rossoblù hanno vissuto un grande momento in testa alla guida della classifica. Ma la sconfitta non ridimensiona di certo Lombardi e compagni. Anzi, semmai ha regalato certezze ai giocatori e al suo tecnico. Non a caso, nel dopo match, Canzi, pur rammaricandosi per l’errore finale si è detto certo che squadra e società puntano a traguardi importanti: “Accettiamo il risultato e continuiamo a lavorare. Abbiamo le capacità e caratteristiche per diventare una grande squadra, dobbiamo imparare a gestire i momenti, sia quelli complicati sia quelli di euforia. Sono convinto che possiamo arrivare lontano”. Parole assolutamente condivisibili.

COSA HA DETTO LA GIORNATA. Il settimo turno, oltre al sorpasso in vetta dell’Atalanta sul Cagliari, ha messo in evidenza la vittoria importante della Roma, 4-2 a Sesto San Giovanni, contro l’Inter, che ha fatto balzare i ragazzi di Alberto De Rossi al terzo posto dietro nerazzurri orobici e rossoblù sardi. Al quarto posto il Genoa, fermo a quota 13 punti, che precede l’Inter a -12 e la Fiorentina a 10, entrambe con una gara in meno. Bologna e Sampdoria a 9, sono in mezzo al guado tra la zona play-off e quella salvezza diretta, play-out e retrocessione che riguarda gli ultimi due posti. A guidare questo plotone con 7 punti sono in tre: Pescara, Torino e Lazio, che hanno una punto di vantaggio su un altro terzetto composto da Empoli, Juventus e Napoli. Al momento, ma sono state disputate sette giornate su un totale di trenta, sarebbero retrocesse in Primavera 2, Chievo Verona e Sassuolo.

 LA PROSSIMA GIORNATA. Niente anticipi e posticipi nell’ottavo turno, che si apre sabato alle 11 con Fiorentina-Genoa, mentre alle 13 a Bogliasco la Sampdoria ospita l’Inter. Cagliari in campo a Pescara, contro l’undici di Legrottaglie alle 14,30, alla stessa ora si disputano Chievo Verona-Torino e Bologna-Empoli. Alle 15 Napoli-Sassuolo. Infine domenica, alle 10 l’attesa sfida Roma-Atalanta e alle 14 Lazio-Juventus.

 

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche