Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Fa tutto Reina: papera sul gol di Shone e poi rigore parato all’ex Ajax. Il Milan si impone 2-1 in casa del Genoa

Giampaolo salva la panchina mentre Andreazzoli è sempre più in bilico: espulsi Biraschi e Calabria. I rossoneri vincono più per fortuna che per merito

Il Milan vince 2-1 in casa del Genoa, al termine di una gara con tante emozioni già dal riscaldamento. Giampaolo (che salva la sua panchina) perde Donnarumma, che ha accusato problemi fisici nel pre-gara e schiera Reina tra i pali.  Applausi al Ferraris per onorare la memoria del patron Squinzi deceduto mercoledì. Purtroppo qualche imbecille sugli spalti si fa notare con qualche comportamento non consono al momento. Via dunque ad una gara difficile per entrambe. Brividi davanti al portiere dei rossoneri al 2’, sul tentativo di Pinamonti che sul suggerimento di Pajac, non imbecca di testa. Al 7’ grande occasione per i liguri, con Criscito (che due minuti dopo deve uscire per infortunio, sostituito da Biraschi) che imbecca Kouame in profondità, controllo non perfetto ma palla comunque per Lerager, il cui destro rasoterra è parato da Reina  in due tempi. Solo la squadra di Andreazzoli a fare la partita nella prima parte, anche se la grande occasione è sui piedi di Kessiè, che sfiora il gol al 36’, palla d’un soffio fuori. Dall’altra parte (37’) Reina salva tutto, respingendo non senza difficoltà il destro potente di Ghiglione.

SHONE FA FESTA. Lo stesso portiere spagnolo commette una papera nel vantaggio del Genoa, che arriva grazie all’ex Ajax al 41’ con una battuta col destro, battezzata malissimo dal portiere rossonero. Al 46’ , nel primo dei tre minuti di recupero concessi dall’arbitro Mariani, sull’imbeccata di Pajac, Romero stacca di testa tra Romagnoli e Theo Hernandez, ma la sfera finisce di poco sopra la traversa, fallendo il 2-0 d’un soffio. Prima dell’intervallo espulso dalla panchina l’ex Milan, Saponara.

SORPASSO ROSSONERO. Giampaolo prova a cambiare le sorti del match: a inizio ripresa restano negli spogliatoi Piatek e Calhanoglu, dentro Paquetà e Leao. I  rossoneri profittano di un errore incredibile dei liguri e impattano con Hernandez, ma che ingenuità di Radu che non chiude sul suo palo. Rigore per il Milan: giudicato irregolare il tocco con la mano di Biraschi (espulso) dal Var che ha richiamato l’arbitro. Dal dischetto Kessie non sbaglia. Rimonta e sorpasso completato dai rossoneri in 12’. La gara si fa nervosa e la direzione di Mariani, non è certo delle migliori della sua carriera. 22’: fraseggio Leao-Kessiè, col primo che riceve la sfera, si libera con un dribbling di Ghiglione, calcia con il mancino, ma trova l’opposizione in uscita di Radu. Dall’altra parte (29’) grande azione di Favilli che in area serve Kouame, ma che per un soffio non arriva a colpire di testa e segnare il 2-2.

REINA PROTAGONISTA. Anche il Milan resta in dieci: rosso a Calabria Già ammonito al 34’ perde palla e poi strattona prolungatamente la maglia di Kouame. Decisione ineccepibile nei suoi confronti. In pieno recupero Reina para un rigore parso molto dubbio, a Shone, ma regala la vittoria del riscatto che potrebbe cambiare la stagione in positivo.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pavoletti, voglia di restare. Meglio lui di Lapadula e altri?

Ultimo commento: "forse gli anni passati, purtroppo dopo l'infortunio non la prende più manco di testa...in quel ruolo ben venga Lucca dal Pisa"

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "E aperto anche il master per come gestire una società di calcio il caso di studio che verrà analizzato è il cagliari calcio affrettatevi i posti..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Fidatevi di Capozucca..... è una che vede lontano!!!!"

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News