Resta in contatto

News

Serie A, le altre partite della prima giornata. Rimonta Atalanta sulla Spal: da 0-2 a 3-2

Ieri Parma-Juventus 0-1 e Fiorentina-Napoli e 3-4, oggi a Udinese-Milan 1-0 e Cagliari-Brescia 0-1, altre 5 gare aspettando Inter-Lecce

Con le cinque partite, oltre a Cagliari-Brescia terminata, disputate stasera, si sta per chiudere la prima giornata della Lega Serie A 2019, iniziata tra ieri e oggi con tre anticipi, in attesa del posticipo di San Siro, in programma domani alle 20,45 tra Inter e Lecce. Le nostre sintesi:

SPALATALANTA 2-3: Identico minuto del vantaggio della Roma (6′) anche per la Spal, che sigla con Di Francesco, dopo  scambio nello stretto con Petagna. Gollini è superato in uscita conda un destro preciso. Al 28′ raddoppia l’ex Petagna, al termine di una grande giocata sulla sinistra di Igor e tap-in vincente in rete sotto porta dell’ex. Per il Var gol regolare. Sei minuti dopo i  bergamaschi rientrano in partita con Gosens sul cross di Hateboer dalla destra. Il pressing costante della squadra di Gasperini paga e al 26′ arriva il pareggio firmato Muriel, grazie ad un grandissimo gol di destro, da almeno 30 metri che si infila rasoterra a fil di palo. Cambia tutto a Ferrara nel giro di pochi minuti: al 31′ orobici sul 3-2 ancora con rete del colombiano che, ricevuto il pallone da  Gomez piazza dal limite un tiro col  destro, che lascia immobile il portiere avversario.

ROMA-GENOA 3-3: 6′ e giallorossi avanti con Under, frutto di una sua grande azione: ricevuta palla con un mancino, fulmina Radu con un tiro angolato sul primo palo. Pareggio della squadra di Andreazzoli al 16′ con Pinamonti,  che taglia la difesa in due e realizza. 30′: la Roma torna avanti con una perla di Dzeko, che festeggia alla grande il rinnovo del contratto. Spettacolo all’Olimpico. al 43′ infatti si registra il secondo pareggio dei liguri con Criscito, che segna su rigore, concesso per fallo di Juan Jesus su Pinamonti.  Terzo vantaggio dei padroni di casa. al 4′ della ripresa segna Kolarov, con un tiro da circa 25 metri che prima sbatte sulla traversa, poi va a morire in rete. Al 25′ è 3-3. Merito di Kouame, che tutto solo in area, colpisce di testa in tuffo, mandando il pallone in rete.

SAMPDORIA-LAZIO 0-3: L’equilibrio a Marassi dura 38′, ovvero fino a quando Immobile si inventa un tocco morbido col mancino a scavalcare Audero in uscita. La squadra di di Francesco stenta a reagire e, dopo 11′ del secondo tempo, va sotto 2-0. E’ Correa a freddare il portiere blucerchiato nell’uno contro uno, dopo la palla ricevuta in modo sontuoso da Luis Alberto. Altri sei minuti ed il tris, da parte dei ragazzi di Inzaghi, è servito, con Immobile  che  di fatto chiude la partita.

TORINO-SASSUOLO 2-1: La squadra di Mazzarri vuole dare un segnale forte al Wolverhampton. La qualificazione alla fase a gironi della prossima Europa League, è ancora aperta. Lo va con la rete di Zaza al 14′.  Il gol? Assist di Ansaldi e l’ex di turno segna. Grande serata per l’attaccante che raddoppia al 10′ del secondo tempo in modo fortuito. con una traiettoria del pallone che scavalca un assolutamente incolpevole Consigli. Al 24′ Caputo sigla, ma la sua squadra perde.

HELLAS VERONA-BOLOGNA 1-1: Al 13′ scaligeri in dieci e rigore concesso ai ragazzi di Mihajlovic stasera in panchina per stara vicino ai suoi ragazzi.  Dawidowicz atterra Orsolini ed è costretto ad andare sotto la doccia. Dal dischetto Sansone al 15′ non sbaglia bersaglio. Nonostante l’inferiorità numerica non molla la compagine di Juric, che pareggia al 35′ con la punizione perfetta col mancino dal limite dell’area di Veloso, che non lascia scampo al portiere avversario.

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Sono d'accordo per Gigi Riva,per Zola,ma non dimentichiamoci dei vari Conti,Scopigno e la squadra del 69/70 e tanti altri che ci hanno fatto sognare."

Daniele Conti

Ultimo commento: "Incrocio"

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Più che d'adattamento al campionato italiano, si trattava di microfrattura al perone(se non ricordo male)che lo perseguitò per gran parte del..."

David Suazo

Ultimo commento: "Oltretutto diventò pure tecnico e ha fatto parecchi bei gol"

Enrico Albertosi

Ultimo commento: "È stato il primo portiere a non usare il completo nero, usava la maglia rossa o blu...mitico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News