Resta in contatto

Approfondimenti

Mondiale Under 20: l’Italia di Pellegrini vuole la vetta. Rischia la Polonia di Walukiewicz

La nazionale allenata da Nicolato ha già conquistato l’accesso agli ottavi mentre la compagine del futuro centrale del Cagliari deve vincere e sperare

La qualificazione dell’Italia agli ottavi del mondiale Under 20 non è in discussione, il primato del girone B si. Ecco perchè, dopo aver battuto Messico all’esordio e poi Ecuador, serve il tris contro il Giappone, anche se per chiudere al primo posto con 7 punti basterebbe anche il pareggio con i nipponici, che hanno imposto l’1-1 all’Ecuador nella prima partita, poi superato il Messico, di fatto già eliminato.  A Bydgoszcz niente turnover dunque da parte dell’allenatore degli azzurrini, nella sfida in programma domani alle 18, con l’asse portante composta Plizzari, Frattesi, Esposito, Pellegrini, Ranieri, Scamacca e Pinamonti chiamati ancora una volta a fornire la tanta qualità che questa nazionale ha.

WALUKIEWICZ. Se Pellegrini sorride, non altrettanto può fare il futuro centrale difensivo del Cagliari (dal 1 luglio) con la sua nazionale polacca. La nazionale del Paese organizzatore del campionato Under 20 iridato 2019, disastrosa nel gioco e non solo nella sconfitta nel primo match perso 2-0 con la Colombia, si è poi riscattata infliggendo un netto 5-0 al modesto Thaiti e ora si gioca gli ottavi, domani alle 20.30 contro il già qualificato  Senegal, con il vantaggio della differenza reti nei confronti dei colombiani, contro un Senegal già al turno successivo. Con un pareggio Walukiewicz e compagni, potrebbe proseguire il mondiale tra  le migliori terze, grazie al ripescaggio come una delle 4 migliori terze.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Se non sbaglio con lui una retrocessione già ce la siamo fatta, credo al primo o secondo anno della sua presidenza. Vogliamo continuare a dargli..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti