Resta in contatto

News

Poker del Napoli al Tardini sul Parma: grande serata per Milik

Il polacco sigla una doppietta in una partita praticamente quasi a senso unico. Per Ancelotti un ritorno vincente da avversario amato per il suo passato

Carlo Ancelotti ritrova il suo passato da giocatore prima e allenatore poi, ma non fa sconti al Parma, battuto 4-0 in casa nel primo dei due posticipi serali odierni. Ducali alla terza sconfitta consecutiva, dopo i ko in casa con l’Inter e alla Sardegna Arena con il Cagliari, che vanno sotto al 19’ per il tiro a giro di Zielinski, il quale in piena area non lascia scampo a Sepe con un perfetto rasoterra a giro. Due minuti dopo il portiere di casa si salva dalla seconda capitolazione sulla girata al volo di Mertens, con pallone di un metro largo dal palo. Al 36’raddoppia Milik, con la punizione vincente (concessa per fallo ai suoi danni di Gagliolo) come a Cagliari 70 giorni fa nel finale di gara, che sigla il suo tredicesimo gol stagionale in campionato con un rasoterra perfetto che elude la difesa di casa.

DECISIONE CAMBIATA AL VAR DA CHIFFI. Al 9’ della ripresa arriva un episodio che potrebbe rimettere in gioco i padroni di casa: per fallo di Malcuit su Bruno Alves in area di rigore. Per l’arbitro nessun dubbio sul concedere il rigore. Il direttore di gara però viene richiamato al monitor dai colleghi al VAR e cambia la prima decisione perché c’è un precedente fallo non fischiato ai danni di Callejon e si riparte con una punizione a favore dei partenopei. Al 28’ il Napoli sigla il 3-0, con la doppietta personale di Milik, molto bravo nello sfruttare  l’errore di Iacoponi, e superare con un sinistro perfetto Sepe. Che, al 37’ è costretto a raccogliere il pallone dal fondo del sacco dopo essere stato battuto dal sinistro di  Ounas.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Se cambieranno bene …altrimenti per me i colori del CAGLIARI RESTANO NEL MIO CUORE …si va in C ??? Sempre CAGLIARI NEL MIO CUORE"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News