Resta in contatto

News

Pazzesco finale tra Lazio e Sampdoria: all’Olimpico l’anticipo si chiude 2-2

Quagliarella porta in vantaggio i blucerchiati nel primo tempo. Nella ripresa pareggia Acerbi e nel recupero segnano prima Immobile e poi Saponara

Incredibile finale tra Lazio e Sampdoria. Al 2’ di recupero squadre undici contro undici, poi accade di tutto: espulsione di Bereszynski, il rigore di Immobile e il pareggio di Saponara al 99’

LA PARTITA. All’Olimpico le emozioni non mancano per quasi tutta ala gara nel terzo anticipo di giornata dopo il 4-0 del Napoli sul Frosinone e il 2-2 della Sardegna Arena tra Cagliari e Roma. Prima frazione che si chiude con i blucerchiati in vantaggio grazie alla marcatura di Quagliarella al 21’su assist di Murru,  giunto nel primo e unico tiro degli ospiti scagliato verso la porta di Strakosha. Al contrario il suo collega Audero è più impegnato dai biancocelesti  e ringrazia nel minuto di recupero il palo sulla battuta col destro di Immobile che colpisce il palo pieno, dopo la deviazione di Bereszynski.

Nella ripresa è praticamente un dominio dei ragazzi di Simone Inzaghi che al 33’ pareggiano sugli sviluppi di corner destinato  sul primo palo, con palla toccata e prolungata da Parolo col tacco per  Acerbi, bravo  ad anticipa Audero e superalo con un sinistro sotto misura. Nel secondo dei 5’ di recupero già ammonito, Bereszynski ferma Correa poco fuori l’area rimediando il secondo giallo che significa espulsione.

Al 48’ rigore per la Lazio, concesso attraverso le immagini del VAR visionate dall’arbitro Massa, concesso per fallo di mano di mano di Andersen in piena area, che Immobile non sbaglia spiazzando l’ottimo portiere della squadra di Giampaolo.  Ma non è finita perché al 54’Saponara fa partire il destro con un pallonetto che batte Strakosha.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News