Resta in contatto

News

Castro: “Il pubblico è il nostro dodicesimo uomo, lunedì sera partita difficile”

Il centrocampista argentino del Cagliari è stato intervistato da Tuttosport in vista della gara prevista alla Sardegna Arena contro il Torino

IL PROSSIMO MATCH. La chitarra è uno dei suoi amori, tanto quanto il calcio, ma ora la testa di Lucas Castro è solo al Torino: “Siamo pronti per la sfida, abbiamo ripreso la preparazione ben sapendo che lunedì ci aspetta una partita difficile. I granata sono una squadra davvero forte, verranno a Cagliari per vincere, con la voglia di rivalsa per il passo falso contro il Parma. Noi saremo lì ad attenderli, può succedere di tutto”.

STUDIARE GLI AVVERSARI. “Il nemico numero uno è Belotti – ha affermato l’argentino – Lui è un attaccante completo, di movimento e di qualità, anche fisica”. Ma non è l’unico del gruppo granata a preoccupare: “Penso a Iago Falque, un piccoletto che può dare fastidio per novanta minuti. E poi, se serve, mettono uno potente e d’impatto come Zaza“.

IL CAGLIARI. “Mi trovo bene, l’inserimento è stato veloce. Fin’ora è stata una buona stagione, anche per il rendimento complessivo nonostante potessimo avere qualche punto in più. Ma vuol dire che ci siamo. Il pubblico è il nostro dodicesimo uomo, la gente ti spinge a reagire, ad attaccare. Infatti in casa siamo ancora imbattuti. Europa? L’atteggiamento è giusto, ma ci manca un bel filotto di risultati per fare il salto decisivo”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "ma perché si decide noi tifosi chi sarà il proprietario del Cagliari calcio ? ma che sondaggio ridicolo è questo,"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News