Resta in contatto

Russia 2018

Mondiale, Inghilterra e Belgio si concedono un bis che vale il futuro

Le nazionali erano nello stesso gruppo nella fase a gironi e nell’occasione vinse 1-0 la squadra di Martinez. Entrambe potrebbero dire tanto a Qatar 2022

Penultima gara di Russia 2018, quella in programma domani. Alla Zenit Arena di San Pietroburgo si sfidano (ore 16 italiane) Belgio e Inghilterra, rivincita del match andato in scena nella fase a gironi, il 28 giugno, valido per il Gruppo G, vinto dalla squadra di Martinez con un gran gol di Januzaj.

FINALE CHE A NESSUNO PIACE GIOCARE. Vincere la sfida come quella che si giocherà domani alla fine non fa sorridere nessuno. Arriva il contentino del terzo posto ma anche l’amaro in bocca per quello che poteva essere, che invece non è stato. Ma, probabilmente, mai come questa volta sarà una sfida che guarda con grande entusiasmo al futuro. Il Belgio sta diventando una certezza a livello europeo e, 32 anni dopo il ko a Messico 86 contro l’Argentina e il quarto posto conseguito, la battuta d’arresto con la Francia non viene considerata un punto d’arrivo ma assolutamente di partenza per Lukaku e compagni.

Discorso che calza benissimo per l’Inghilterra di Kane e del tecnico Southgate che, partita dopo partita, sognava il bis del titolo del 1966, ma che come nel 1990 si ritrova a giocare la finale che vale molto meno, cercando di migliorare il quarto posto dopo la sconfitta contro l’Italia di Schillaci. Entrambe hanno un vantaggio. Possono preparare con tutta calma il mondiale del 2022 in Qatar dove, ovviamente centrate le qualificazioni, sarà certamente protagoniste importanti.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Io non voglio difendere Giuilini chi come me ha visto il Cagliari campione d'Italia o avuto la fortuna di conoscere Amarugi e Moi altro che"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Russia 2018