Resta in contatto

News

Cagliari-Olbia 2-1: Sau e Giannetti regalano la vittoria ai rossoblù

Alla Sardegna Arena va in scena l’amichevole Cagliari-Olbia: rossoblù e bianchi si sfidano dalle 20:30 per chiudere la stagione con il Trofeo Sardegna.

La terza edizione del Trofeo Sardegna mette di fronte come da tradizione Cagliari e Olbia: i rossoblù si sono imposti nelle precedenti due edizioni in scena al Bruno Nespoli. Finì 2-3 nel 2016 e 0-4 nel 2017, nonostante l’ultimo precedente tra le squadre veda vittoriosi i bianchi (amichevole nel luglio dello scorso anno, decisiva per lo 0-1 finale la rete di Daniele Ragatzu). L’Olbia ha chiuso lo scorso campionato di Serie C al 13° posto, fuori da play-off e play-out.

Le due società, gemellate e con accordi di partnership sempre più saldi, hanno visto parecchie volte negli ultimi anni passaggi in entrambe le direzioni di giocatori, tanto giovani (Pennington e Biancu tra gli ultimi a trasferirsi in Gallura) quanto già affermati (capitan Pisano ai bianchi ma anche Ragatzu e Cossu, andata e ritorno da Cagliari a Olbia e viceversa, con il primo prossimo figliol prodigo nell’estate 2019 e il secondo probabile dirigente rossoblù nella prossima stagione).

Ci si attende un clima rilassato alla Sardegna Arena, dove è prevista anche una bella cornice di pubblico. Sono aperti i settori della Curva Nord, Distinti e la Tribuna, chiusa la Sud. Dalle 20:30 dunque l’ultimo atto di una stagione complicata per i rossoblù, salvi solo all’ultima giornata. Anche per questo il ds Marcello Carli ha parlato in conferenza stampa prima del match. La partita amichevole sarà all’insegna del divertimento di giocatori e tifosi, con uno scopo anche benefico-sociale realizzato in collaborazione con Banco di Sardegna, la Scuola di Tifo del Cagliari e Cagliari Football Academy. Ma c’è da scommettere che ai sorrisi si aggiunga anche una buona dose di sana competizione che renderà la gara degna di tale nome. Arbitra il match Giua, che quest’anno ha fatto il suo esordio in Serie A.

Non saranno invece della partita i nazionali Romagna e Barella (Under 21), Ionita (Moldavia), Farias, Joao Pedro e Castán (i brasiliani sono già in vacanza), gli infortunati Deiola, Ceppitelli e Cetér. Prevista inoltre la presentazione della nuova maglia (ancora targata Macron) per la stagione 2018-2019 e la passerella in campo per la Primavera di Max Canzi, che ha raggiunto la promozione in Primavera 1.

Se non sei allo stadio, SEGUI CON NOI LA DIRETTA DEL MATCH.

Alle 20:30 il fischio d’inizio!

Vengono annunciate le formazioni ufficiali. Viene premiato l’arbitro Marco Giua per l’esordio in Serie A. Consegna il premio Nicholas Pennington, che nel maggio 2017 venne squalificato proprio per aver aggredito un arbitro nel match della Primavera rossoblù contro il Palermo. Da segnalare l’esordio con la prima squadra di Boccia (classe 2001), che solo una settimana fa ha esordito con la Primavera. Sulla panchina rossoblù non è stranamente presente López.

Fischio d’inizio!

1′: Il Cagliari si dispone con un 4-3-1-2: Rafael in porta, Faragò, Boccia, Andreolli, Miangue sulla linea difensiva. Cigarini, Caligara e Dessena in mezzo al campo e Cossu alle spalle di Giannetti e Sau. Modulo a specchio per l’Olbia, van der Want in porta, Cotali, Iotti, Leverbe e capitan Pisano (ex rossoblù) in difesa; Muroni, Pennington, Vallocchia a centrocampo e Biancu dietro le punte Ragatzu e Silenzi. Calma piatta e silenzio alla Sardegna Arena dove i pochi tifosi in Curva Nord non intonano nessun coro.

2′: Vallocchia si inserisce per una ventina di metri nella metà campo rossoblù. Bel tiro, palla che sfiora l’incrocio dei pali.

4′: Ancora Olbia in avanti. Senesi rientra sul destro e tira, ma non impegna Rafael che controlla sicuro.

5′: Giro palla dell’Olbia, ma sterile.

6′: 1-0 CAGLIARI, IN GOL NICOLÒ GIANNETTI! Palla filtrante per Sau, che serve Giannetti in area di rigore. L’attaccante senese prova il tiro e non serve Cossu libero in area. Poi la palla è ribattuta dalla difesa dell’Olbia che però combina un pasticcio difensivo. Giannetti fiuta l’incertezza e si avventa sul pallone che da due passi spedisce in rete.

7′: Bel cross di Faragò, respinge la difesa dell’Olbia.

9′: Occasione Cagliari! Tiro di Cigarini deviato che sfiora il palo alla destra di van der Want.

10′: Cambio nell’Olbia. Esce Senesi per un problema fisico, entra Silenzi.

12′: Ci prova ancora Vallocchia. Biancu serve il numero 8 dell’Olbia che poco fuori area prova il destro. Alto sopra la porta difesa da Rafael.

13′: 2-0, gran gol di Sau! Bella azione del Cagliari con Faragò che serve appena dentro l’area Caligara posizionato centralmente. Il centrocampista ex Juve non riesce a controllare il pallone che finisce sui piedi di Sau. Il bomber di Tonara controlla e con due finte semina il diretto avversario. Poi, con un tiro a giro di sinistro, mette la palla all’incrocio dei pali. Gran gol dell’attaccante rossoblù!

16′: Servito Pennington in area, ma il centrocampista dell’Olbia era in fuorigioco.

19′: Filtrante di Cossu per Giannetti, ma il numero 9 è in fuorigioco.

21′: Giro palla del Cagliari che abbassa il ritmo della gara. Dalla sinistra Miangue prova il cross, ma con un pessimo risultato.

22′: Bel tiro di Vallocchia che impegna Rafael. Il portiere brasiliano però è sicuro nella presa.

23′: ANCORA CAGLIARI IN AVANTI! Cross di Faragò dalla trequarti per Sau, ben appostato in area di rigore. L’attaccante però non controlla e sciupa l’occasione.

27′: Fase di stanca del match. Tanti errori in mezzo al campo e le squadre rallentano il ritmo. Si ferma anche Sau per un leggero infortunio.

33′: Punizione dal limite per i Bianchi. Batte Ragatzu, deviazione in mezzo all’area di Biancu ma la palla finisce sul fondo.

38′: Faragò prova a sfondare sulla destra, ma perde il pallone e poi commette fallo.

39′: Percussione solitaria di Pisano che cerca l’uno due con Ragatzu. Libera la difesa del Cagliari.

41′: Pennington prova con il destro. Andreolli devia in corner. Ancora Pennington di testa sugli sviluppi del corner. Palla sul fondo alla destra di Rafael.

42′: Ora anche la Curva comincia a cantare con i tifosi presenti.

43′: RAGATZU COL DESTRO! L’Olbia prova a farsi sotto e ora attacca con più veemenza del Cagliari. Ci prova proprio l’ex rossoblù, ma colpisce solo l’esterno della rete.

45′: L’arbitro Giua fischia la fine del primo tempo. Cagliari avanti 2-0, reti di Giannetti e Sau.

Durante il riposo passerella per la Primavera di Max Canzi, che col successo di domenica scorsa contro il Bari si è qualificata per il campionato di Primavera 1, che disputerà nel prossimo anno. Tanti i giocatori che si riscaldano nell’intervallo. Pinna, Dametto e Feola i più attivi.

46′: Si riparte! Triplice cambio nell’Olbia che sostituisce Pinna per Pisano, Dametto per Leverbe e Feola per Pennington. Sostituzione anche nel Cagliari, dove Marongiu ha preso il posto di Cossu, Lykogiannis sostituisce Andreolli e va a fare il centrale al fianco di Boccia; Han prende il posto di Sau, Crosta in porta per Rafael.

48′: Ci prova proprio Feola, risponde Crosta attento e smanaccia in angolo.

49′: L’OLBIA ACCORCIA LE DISTANZE! 2-1! In gol Vallocchia: il centrocampista dell’Olbia, servito da Ragatzu, beffa Crosta con un tiro di sinistro dal vertice dell’area piccola.

52′: Ancora Feola impegna Crosta con un tiro dalla distanza.

60′: Murgia sostituisce Biancu nell’Olbia. Ladinetti entra al posto di Cigarini.

62′: Inserimento sulla destra di Pinna, che prova il cross intercettato con il braccio da Miangue, che oggi esibisce una stravagante e appariscente pettinatura biondo platino. Ragatzu va alla battuta del calcio di punizione, ma spara lontano dalla porta.

63′: Feola suggerisce per Ragatzu, che prova la conclusione col destro, palla ribattuta da Lykogiannis, che ora fa il centrale difensivo.

64′: DAMETTO CI PROVA DA METÀ CAMPO! L’ex Cagliari per poca non realizza il gol della serata con una bella conclusione dal cerchio di centrocampo che finisce fuori di poco.

67′: Fuori Giannetti dentro Doratiotto nel Cagliari. Cambio anche nelle fila dell’Olbia: esce Silenzi, entra Mossa.

68′: Ragatzu prova la percussione in area dal lato destro, Crosta prende la sfera con qualche difficoltà. Sul capovolgimento di fronte Han cerca Caligara in ottima posizione, ma il controllo è difettoso e l’occasione sfuma.

69′: Giua ammonisce verbalmente Miangue, reo di aver reagito su Vallocchia che gli aveva sottratto la sfera. “Ora ti mando via!”, urla il fischietto di Calangianus.

71′: BRIVIDO PER IL CAGLIARI! Mossa ruba un pallone sulla trequarti rossoblù e serve Ragatzu. L’ex Cagliari rientra sul destro e prova il tiro, palla che sfiora il palo sinistro.

73′: Ora è l’Olbia che fa la partita e prova a pareggiare la gara. Il Cagliari prova a colpire in contropiede: Han dopo qualche finta serve Faragò che prova a restituire il pallone al nordcoreano. Ribatte la difesa dei Bianchi.

75′: DOPPIA OCCASIONE ANCORA PER L’OLBIA! Ragatzu dal vertice dell’area piccola col sinistro impegna Crosta, poi palla che gli torna sui piedi. Nuovo tentativo col destro, l’estremo difensore risponde coi piedi.

77′: Fuori Iotti dentro Vasco Oliveira nell’Olbia.

78′: Cori di contestazione della Curva Nord all’indirizzo del presidente Giulini.

78′: Murgia ci prova dal limite dell’area, palla fuori non di molto.

79′: OLBIA ANCORA IN ATTACCO! Azione prolungata dell’Olbia che ci prova con due cross di Pinna sulla destra. L’azione si risolve con una bella parata di Crosta. Sul proseguimento altro cross dalla destra e colpo di petto di Ragatzu che sfiora il gol.

81′: Ingresso in campo per altri due ragazzi della Primavera. Dentro Antonini Lui al posto di Caligara, fuori anche Faragò per Porru.

82′: Assalto ancora dell’Olbia, questa volta dalla sinistra. Libera Miangue.

83′: Serie di finte in area di Han, che poi prova col sinistro. La difesa dell’Olbia respinge.

85′: Fuori Cotali per Manca nell’Olbia.

86′: CI PROVA ANCHE IL CAGLIARI! Bella azione di Ladinetti sulla sinistra. Tentativo al volo col mancino, palla che finisce alta non di molto.

87′: Han serve Doratiotto in area, bel sinistro dell’attaccante della Primavera. Sugli sviluppi del corner tentativo di Antonini Lui di testa. Sicuro il portiere dell’Olbia van der Want.

90′: Doratiotto cicca un pallone al limite dell’area.

Finisce qui il match. Il Cagliari si impone per 2-1 sull’Olbia e vince il “Trofeo Sardegna” per la terza volta su tre. Viene consegnato il trofeo a Paolo Faragò per il Cagliari. Premiato inoltre il migliore in campo del match, scelto dalla sala stampa: è Daniele Ragatzu dell’Olbia.

 

IL TABELLINO DI CAGLIARI-OLBIA

Marcatori: 6′ Giannetti (C), 13′ Sau (C), 49′ Vallocchia (O)

Cagliari: Rafael (45′ Crosta), Faragò (79′ Porru), Boccia, Andreolli (45′ Lykogiannis), Miangue, Dessena, Cigarini (60′ Ladinetti), Caligara (79′ Antonini Lui), Cossu (45′ Marongiu), Giannetti (67′ Doratiotto R.), Sau (45′ Han). All. Diego López
A disposizione: Cragno, Crosta, Antonini Lui, Lykogiannis, Pisacane, Ladinetti, Marongiu, Padoin, Porru, R. Doratiotto, Han, Pavoletti.

Olbia: van der Want, Iotti (76′ Vasco Oliveira), Vallocchia, Ragatzu, Pennington (45′ Feola), Pisano (45′ Pinna), Senesi (18′ Silenzi, 67′ Mossa), Biancu (60′ Murgia), Muroni, Cotali (85′ Manca), Leverbe (45′ Dametto). All. Bernardo Mereu
A disposizione: Aresti, Cibei, Pinna, Manca, Geroni, Dametto, Murgia, Vasco Oliveira, Vispo, Silenzi, Feola, Delvecchio, Mossa.

Arbitro: Marco Giua di Olbia.
Assistenti: Sechi e D’Elia.

Ammoniti:

Espulsi:

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News