Resta in contatto

News

Sampdoria, rush finale verso un sogno. Pradè: “Domenica gara cruciale”

La prossima avversaria del Cagliari, la Sampdoria di Marco Giampaolo, è ancora in corsa per un posto in Europa League. Le parole di Pradè, Osti e Zapata.

LE PAROLE DI PRADÈ.Ci sono quattro partite che determinano il nostro futuro. Quella di domenica sarà una partita cruciale, che potrebbe essere determinante“. Così il Il responsabile dell’area tecnica della Sampdoria, Daniele Pradè, che ha parlato ai microfoni di Telenord della rincorsa blucerchiata all’Europa League.

CORSA ALL’EUROPA. I doriani sono infatti in piena corsa per accedere all’ex Coppa Uefa. Una speranza ancora accesa visti i tre punti che separano la squadra di Giampaolo dal settimo posto, attualmente occupato dal Milan. Con la classifica di oggi, oltre ai rossoneri, sarebbero Atalanta e Inter ad accedere all’EL nella prossima stagione. Ma attenzione: qualora la Coppa Italia fosse vista dalla formazione di Gattuso (è in finale contro la Juve) il settimo posto non sarebbe utile per la qualificazione.

SPERANZE E RIMORSI. Una fiammella di speranza che comunque rimarrà fino alla fine. Che sottolinea la crescita dei blucerchiati in questa stagione – posizione in classifica e risultati ne siano testimonianza -, ma che lascia con l’amaro in bocca a causa delle troppe prestazioni altalenanti messe in luce nel corso del campionato. Anche su questo continua Pradè: “La differenza di rendimento tra le partite casalinghe e le gare in trasferta? Dovremo analizzarla a freddo, a fine stagione. Abbiamo anche ottenuto vittorie importanti a Roma, Firenze e Bergamo, bisogna capire perché c’è questo calo di tensione, soprattutto quando siamo in svantaggio“.

CALENDARIO. Ma il sogno c’è e ci sperano tutti: giocatori, tifosi e società. Il rush finale comincia ora. Si arriva dalla vittoria in extremis contro il Bologna e dalla pesante sconfitta 4-0 all’Olimpico con la Lazio. Ci saranno da affrontare Sassuolo, Napoli e Spal. Prima di tutto però c’è proprio il Cagliari, che domenica arriva al Ferraris per giocarsi le sue chance di salvezza (+4 dal terzultimo posto). Ma di fronte avrà una Samp agguerritissima: “Ce la metteremo veramente tutta, ho visto il mister e i ragazzi e sono convinto che sotto il profilo dell’impegno non mancherà nulla. Non ci sono partite semplici, sulla carta la partita forse più tranquilla potrebbe essere con il Sassuolo, che comunque ha un ruolino di marcia ottimo. Le prossime quattro partite saranno quattro finali“.

ZAPATA E IL DS OSTI. Sul tema della rincorsa all’Europa hanno parlato ieri a Tuttomercatoweb anche Duvan Zapata e Carlo Osti, ds blucerchiato, presenti al Premio Gentleman Liguria 2018 . Il direttore sportivo: “Non ho mai parlato di obiettivo Europa ma ho affermato che la Samp partiva per fare il meglio possibile. Abbiamo già fatto più punti rispetto all’anno scorso e nelle ultime quattro cercheremo di migliorare e crescere, anche se non sarà facile. Gli obiettivi non devono essere sbandierati ma solo raggiunti. Resta una stagione più che positiva: ho detto che pensavamo che questa squadra fosse da settimo/decimo posto e siamo in quella zona della classifica”. L’attaccante, assente per infortunio domenica contro i rossoblù: “Siamo tutti concentrati per queste quattro gare che mancano. Europa? Sono più preoccupato per quello che possiamo fare noi, non dalle nostre avversarie. Noi ci crediamo ancora. Finché ci sarà una minima possibilità, manterremo la fiducia e la voglia di vincere”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News