Resta in contatto

News

Ad Asseminello iniziata la settimana di lavoro che porta a Juventus-Cagliari

Cortesia Cagliari Calcio

Domenica di riposo, dopo la qualificazione al quarto turno preliminare, ottenuta sabato notte ai rigori contro il Palermo all’Olimpico di Torino, e oggi pomeriggio Cagliari di nuovo in campo al Centro Sportivo di Assemini. Il gruppo a disposizione dello staff tecnico, ha iniziato la preparazione in vista dell’esordio in campionato, fissato per sabato alle 18’ sempre a Torino, ma allo ‘Stadium’ per affrontare la Juventus campione d’Italia, battuta ieri sera a Roma dalla Lazio 3-2 nella Supercoppa italiana.

La prima parte della sessione è stata ovviamente dedicata alla classica attivazione in palestra, quindi spazio alle esercitazioni tattiche, tecniche ed aerobiche. Come di consueto, dopo una gara giocata, chi è stato impegnato in campo ha effettuato un lavoro di scarico, mentre gli altri componenti la rosa hanno svolto allenamento completo finalizzato al  possesso palla e partita su campo ridotto.

Per quanto riguarda l’infermeria, il sito ufficiale fa sapere che Alessandro Deiola e Rafael hanno svolto del differenziato, Federico Melchiorri ha invece proseguito nel suo lavoro personalizzato. Domani doppia seduta di allenamento, al mattino si comincia alle 10.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Per salvarci sarebbe bastato anche Contini"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News