cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

ESCLUSIVA – Canestrari 70: “Cagliari: evidentemente, non era solo una questione di panchina”

L’ex difensore del Cagliari Roberto Canestrari compie oggi 70 anni: il regalo, invece di riceverlo, lo ha fatto in esclusiva ai tifosi di CalcioCasteddu: il suo parere sulla squadra rossoblù

Buon compleanno, Roberto! Dimmi la tua opinione sul Cagliari: come vedi la squadra rossoblù?

Evidentemente non era solo una questione di allenatore. Ranieri ha dato una svolta, vero: ha cambiato motivazioni e stimoli. Però non è bastato per raggiungere gli obiettivi e soddisfare le esigenze. Sul Mister si può dire ben poco, Ranieri non si discute. Forse è la ‘materia prima’ e poi certe decisioni che hanno portato a degli errori: nella costruzione della squadra ad esempio“.

Cosa non ha funzionato secondo te in questa stagione?

Il Cagliari fa fatica. A livello di mentalità, personalità… sono fattori che in una squadra devono esserci. Il buon lavoro di Ranieri non è comunque sufficiente, al momento, per rispettare piazza, blasone, tifosi. Non si è riusciti a sopperire e raddrizzare tutte le mancanze iniziali. L’indole di un gruppo puoi provare a tirarla fuori, ma non è facile. Spero che i sardi non vengano tagliati fuori e riescano a giocare bene le proprie carte nel finale di campionato“.

Ora il rush finale verso i playoff per la Serie A. Quali sono le tue previsioni?

Può ancora accadere di tutto. Il Bari, piazza che conosco per aver giocato lì dopo l’esperienza di Cagliari, ha un ambiente molto caloroso. Ma pure tanta tensione. Il Südtirol, al contrario, può essere la sorpresa proprio perché ha tutto da guadagnare e nulla da perdere. Io tifo Cagliari, sono sempre rimasto un sostenitore rossoblù nel tempo: mi farebbe piacere che riuscisse nei suoi intenti, perché merita la massima categoria così come il suo pubblico“.

Da ex difensore, un occhio alla retroguardia.

Ranieri, con la sua esperienza, è riuscito a restituire solidità al reparto: così, ha trovato la quadra. Con una difesa che subisce poco, sei già a metà dell’opera. Mi auguro che questo sia l’assetto giusto. Poi, grazie a un Lapadula davanti con i gol in canna, gli elementi confortanti fortunatamente ci sono. Sono fiducioso“.

® RIPRODUZIONE RISERVATA

Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ex attaccante del Cagliari Raffaele Paolino oggi festeggia 55 anni: CalcioCasteddu lo ha intervistato per...
Maurizio Franzone, doppio ex di Cagliari-Salernitana, presenta il match in esclusiva ai lettori di CalcioCasteddu....
L'ex allenatore del Cagliari - nonché calciatore del Napoli - Attilio Tesser, uno dei più...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Casteddu