cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ferenc Molnár, esponente della scuola magiara a Cagliari

Dopo Winkler, Erbstein e Kuttik, il Cagliari ospitò nuovamente un tecnico magiaro nel 1934: Ferenc Molnár, nato l’8 aprile 1891

CENTROCAMPISTA. Ferenc Molnár nacque a Érd (Ungheria) l’8 aprile 1891. Centrocampista, visse i migliori anni in patria nell’MTK Budapest. All’alba degli ’20 del secolo scorso arrivò in Italia, dapprima a Genova (giocò nella Spes): poi vestì le maglie di Spezia, Anconitana, Verona e Olympia Fiume, agendo al tempo stesso come allenatore. Anche Napoli e Lazio nel suo percorso, che lo portò a Cagliari nel 1934.

ANNATA AMARA. Il tecnico – il cui nome di battesimo venne italianizzato in Francesco – proseguì nel solco della tradizione magiara, che aveva visto gli arrivi in precedenza di Winkler, Erbstein e Kuttik. Una stagione, quella cadetta 1934-35, amarissima per il club: retrocesso e dichiarato finanziariamente fallito dopo una campagna acquisti particolarmente esosa. Con il Cagliari travolto dai debiti, Molnár andò via dall’Isola ma non dall’Italia, in cui avrebbe allenato fino agli anni Quaranta.

(Fonte: La grande storia del Cagliari – Volume I, di Corrado Delunas, GEO Edizioni)

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Claudio Ranieri visse un Cosenza-Cagliari già il 4 febbraio 1990: in quell’occasione schierò un giovane...

Negli anni ’50, il Cagliari ebbe tra le sue file un portiere di Pola, che...

Era il 3 maggio 2017: la posa della prima pietra della Sardegna Arena, nata come...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Casteddu