cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cagliari-Ascoli: Lapadula-Mancosu super. Zappa, che gioia!

La partita tra Cagliari e Ascoli è appena terminata: queste le pagelle dei protagonisti rossoblù della gara all’Unipol Domus

RADUNOVIC: VOTO 6. Impegnato a terra da Gondo. Potrebbe fare qualche uscita in più… Può far poco sul gol di Forte.

ZAPPA: VOTO 7. Stoppa un’iniziativa ospite, dà spazio a Botteghin che sfiora lo 0-2. Poi cresce nel secondo tempo e segna la quarta rete, esultando commosso.

GOLDANIGA: VOTO 6,5. Controlla senza grossi affanni nella zona di competenza, si spinge in area per un tentativo aereo. Ottimo anticipo su Falzerano.

Dall’88° ALTARE: VOTO N.G.

DOSSENA: VOTO 5,5. Puntuale nelle chiusure, alti e bassi nei disimpegni. Colpevole sul gol di Forte, che lo sorprende sul traversone da destra e segna.

BARRECA: VOTO 5,5. Sbaglia un rilancio e da un passaggio errato innesca la ripartenza dello 0-1. Poco reattivo, rallenta la manovra quando sale.

Dal 46° AZZI: VOTO 7. Abbastanza attivo nella fase propositiva. Al tempo stesso garantisce buona copertura. Traversone top per il 3-1.

NÁNDEZ: VOTO 6,5. Cerca di farsi sempre trovare smarcato per chiamare la sfera. Tanti chilometri macinati: non è ancora nella forma migliore e si vede.

MAKOUMBOU: VOTO 6. Inizialmente affiancato da Nández in una mediana a 2. Scompare nelle pieghe della gara, che si sviluppa in altre zone di campo. Un tiro largo (71°).

Dall’85° DEIOLA: VOTO N.G.

LUVUMBO: VOTO 6,5. Il primo tiro è suo, così come tante incursioni e diversi recuperi palla. Si infortuna e deve uscire.

Dal 36° LELLA: VOTO 6. Entra quasi a freddo, si posiziona sul centro-sinistra. Disturba, pressa, si dà da fare nelle due fasi.

MANCOSU: VOTO 7. Prova il destro sul palo lontano, fuori di poco. Un altro tiro sbilenco a inizio ripresa, si procura il penalty. Torna al gol chiedendo il triangolo a Lapadula. Finalmente decisivo.

MILLICO: VOTO 5,5. Ranieri lo “frusta”, vorrebbe pressasse di più. Un tiro sul fondo, esce all’intervallo senza aver inciso granché.

Dal 46° PRELEC: VOTO 5,5. Un po’ macchinoso, però va a disturbare i centrali ospiti e si sbatte parecchio. Troppo timido negli ultimi 20 metri.

LAPADULA: VOTO 8. Tenta il colpo di testa: centrale e parato. Si fa respingere il rigore ma è lesto a insaccare per l’1-1. Poi fa l’assist a Mancosu per il raddoppio e sigla una doppietta. El Bambino ha fatto 13.

RANIERI: VOTO 7. Prova il 4-2-3-1, soluzione che vorrebbe rinforzare la pericolosità offensiva: resa poco apprezzabile. Con l’uscita di Luvumbo passa all’albero di Natale. Non è contento, per niente: e si vede. Il rigore ha l’effetto di svegliare dal torpore i suoi, che capovolgono il risultato e cercano i gol con grinta. Le conclusioni, oggi, sono arrivate. La buona sorte va cercata, con cattiveria. Peccato per la dormita difensiva sul gol ascolano, ma non si può avere tutto dalla vita. Una vittoria che può sbloccare mentalmente la squadra.

Subscribe
Notificami
guest

75 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Cala il sipario a San Siro: i rossoblù tornano in Sardegna con un punto d’oro...

Game over alla Unipol Domus: i rossoblù vincono in rimonta (2-1 il risultato finale) rilanciando...

La gara all'Unipol Domus tra Cagliari e Verona è appena terminata: queste le pagelle dei...

Dal Network

Lavoro parziale con la squadra per Milik. Solo personalizzato per Szczesny ...
Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...

Altre notizie

Calcio Casteddu