cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pavoletti: “Fischi meritati, siano da monito per crescere”

Il capitano del Cagliari Leonardo Pavoletti commenta a caldo la brutta sconfitta maturata con il Venezia: le sue parole in conferenza stampa

Dal nostro inviato

Difficile parlare. Anzi: vorrei non doverlo fare, ma rispetto il lavoro di tutti. Evito le frasi di rito: fa male, perché sapevamo che col Venezia avevamo un certo trascorso e oggi è stato umiliante perdere così“.

Credo che il primo tempo sia stato piacevole, nonostante gli errori, ma aperta a qualsiasi evento. Difficile capire cosa ci è successo nella ripresa: abbiamo perso coraggio, autostima, ogni errore lo abbiamo pagato caro. Per fare qualcosa di importante quest’anno dobbiamo essere consapevoli che bisogna recitare la parte di un Cagliari brutto. Senza aver paura di buttare una palla lontano, per esempio. Dobbiamo crescere velocemente. Primo bivio del campionato, che ha dimostrato la nostra impreparazione per puntare a qualcosa di importante. Altrimenti faremo un torneo al di sotto del nostro livello“.

Il punto più basso stagionale finora. Avevamo il mirino puntato su questo match, a Venezia a maggio avevamo pianto. Fa male perdere contro di loro, in questo modo fa ancora più male. Già venerdì, per l’appuntamento con il Genoa, punteremo a riscattarci. Il problema siamo probabilmente noi stessi, in alcuni frangenti siamo insufficienti. Non c’è niente di male se a volte si è cattivi e poco gradevoli da vedere“.

Il progetto della società è chiaro, parlano le operazioni di mercato e l’arrivo di Mister Liverani. L’obiettivo lo conosciamo bene: oggi è stato fatto un brutto passo falso. Ma sono sicuro che reagiremo“.

Dobbiamo scrollarci subito di dosso questo 1-4. Dopo sette partite ci saremmo aspettati una posizione migliore di classifica“.

La mancanza del gol mi pesa, è una responsabilità. A prescindere da tutto il lavoro che si fa durante una gara. Per vincere servono i gol, in particolare da parte degli attaccanti. Dobbiamo fare di più: garantisco che stiamo lavorando tanto per fare bene. Il campionato è molto lungo, puntiamo a trovare la quadra per divertirci tutti insieme“.

I fischi fanno male ma sono giusti. Legittimo, soprattutto dopo una sconfitta del genere. Ma non facciamone una malattia. Questi fischi devono rappresentare un incoraggiamento per dare di più, per crescere. Sappiamo quanto Cagliari ami la propria squadra“.

Subscribe
Notificami
guest

140 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I giocatori a disposizione di Raneiri per la gara in Toscana...
Per lo scontro diretto salvezza, in programma domani alle 15 al Castellani, esclusi Hatzidiakos, Mancosu,...

Dal Network

Lo scontro diretto del BluEnergy Stadium ha aperto al ventisettesima giornata del massimo campionato...
Le prossime gare con Udinese, Lecce e Cagliari sarà verosimilmente il trittico verità per la...
Calcio Casteddu