Resta in contatto

Approfondimenti

Liverani e la gestione dello spogliatoio, dove sono caduti i predecessori

Il tecnico si è presentato oggi in conferenza stampa e sul codice comportamentale mette i paletti

GESTIONE. “Per quanto riguarda lo spogliatoio, all’interno la responsabilità sarà mia. Della gestione, delle regole, del comportamento e di avere il rispetto dei ruoli. Il giocatore sarà sempre al centro del progetto”. Così Fabio Liverani ha risposto questa mattina riguardo alla gestione di uno spogliatoio che negli anni scorsi ha portato non pochi grattacapi ai suoi predecessori.

Dai mal di pancia di mercato alle epurazioni, dai procuratori invadenti ai rapporti tesi tra tecnici e società. Il Cagliari degli ultimi anni ha trasformato Asseminello in una polveriera e con la tabula rasa di quest’estate il club conta di respirare un’aria nuova. “Per scelta non credo sia rispettoso parlare dei problemi che hanno avuto gli altri – ha chiarito Liverani – con la proprietà, negli incontri precedenti, abbiamo parlato delle nostre idee. Anche loro faranno delle direttive per la strategia comportamentale dentro e fuori dal campo”.

Una problematica mal celata dal Cagliari e che nell’era Giulini, salvo alcuni periodi di pace apparente, ha accompagnato le esperienze di tecnici blasonati e non, esperti o alle prime armi. Un filo rosso da Zeman a Mazzarri (e vista la gara col Venezia mettiamoci dentro pure Agostini) che deve essere reciso definitivamente. Forse l’azzeramento della rosa in corso può essere la soluzione definitiva, a patto che non si ricada negli stessi errori.

60 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
60 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Di Pardo acquisto inutile.. Ha giocato nel Cosenza e Vicenza, squadre che han disputato i play out, zappa lo conosciamo... Carboni al primo anno serio..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti