Resta in contatto

Rubriche

Penna in Trasferta – Palumbo: “João Pedro ideale per il gioco di Nicola. Ma…”

La collega di Salerno Raffaella Palumbo (SoloSalerno) ci espone i motivi perché la trattativa tra il Cagliari e i campani per João Pedro resti in piedi. Anche se c’è stata una netta flessione

RISVOLTI. Raffaella Palumbo, collega del portale SoloSalerno, segue da tempo le vicende della Salernitana, massima realtà calcistica della sua città natale. Questa la sua opinione circa la lunga trattativa tra Cagliari e granata per il trasferimento del capitano rossoblù João Pedro: “Il passaggio dell’attaccante alla Salernitana, se dovesse andare in porto, avrebbe delle basi anche dal punto di vista tattico: infatti, il tecnico Davide Nicola intende dare alla squadra un’anima più frizzante, abbandonando lanci lunghi e verticalizzazioni, per puntare maggiormente a un gioco palla a terra. Insomma, un’impostazione completamente diversa“.

RETROCESSIONE. “Nicola cerca un attaccante di esperienza in massima serie e di qualità, caratteristiche che l’italo-brasiliano possiede, per mettere in atto la sua strategia. La retrocessione rossoblù? A Salerno abbiamo aspettato l’ultima mezzora di Venezia-Cagliari vivendo un inferno, attendendo il gol dei sardi come un evento ineluttabile. Sappiamo come è andata“, ha poi proseguito.

INCERTEZZA. In conclusione, la Palumbo afferma che “da mie indiscrezioni, sia il giocatore che il suo procuratore hanno accolto favorevolmente la proposta della Salernitana: l’entusiasmo del presidente Iervolino e un pubblico caldo sono fattori riconosciuti da entrambi. Ma João Pedro, al momento, non ha ancora sciolto le riserve sulla chance di giocare in Campania e la trattativa sembra abbia subito una decisa flessione. Soprattutto, sembrerebbe, per un mancato accordo economico circa le richieste del calciatore“.

 

35 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
35 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Lapadula e Pavoletti, staffetta o devono giocare insieme?

Ultimo commento: "pavoletti deppisi andai a spurgai arsellasa altro che giogai a palloni"

Poca affidabilità dietro, per i lettori di CalcioCasteddu servono rinforzi

Ultimo commento: "MANDIAMOCI TUTTO IL BATTAGLIONE S,MARCO...O I GRANATIERI DI SARDEGNA ARMATI DI TUTTO PUNTO...COSI LE PARTITE LE VINCIAMO...(QUALCUNA)"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Allenatore non all'altezza ... come capita sempre del resto nelle scelte di Giulini"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "Giulini drogato, Capozucca il suo pusher"

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Tu ti sei già abituato al mestolo di Giulio, continua a lucidarglielo per bene, mi raccomando."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche