Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Serie A. Hellas Verona corsaro in casa dello Spezia 2-1: Cagliari a -3 dai liguri. Lazio-Empoli 3-3

Grande agonismo nei due incontri giocati alle 14.30 che hanno regalato preziose vittorie esterne a veneti e toscani

La ventesima giornata, dopo Sampdoria-Cagliari 1-2 e la non disputa di Bologna-Inter, è proseguita con altre due gare giocatesi alle 14.30. Ecco la sintesi delle contese disputate:

LAZIO-EMPOLI 3.3. Avvio spumeggiante all’Olimpico. Ospiti sul 2-0 dopo appena 8’, grazie alle reti di Bajrami al 6’ su rigore concesso per il malinteso tra Hysaj e Strakosha, con fallo del portiere su Di Francesco e raddoppio due minuti dopo marcatore Zurkowski, che segna dopo di Luiz Felipe su Bajrami. Accorcia le distanze al 14’ Immobile di testa in torsione sull’assist di Milinkovic-Savic. 28’: Strakosha, sul pallone fatto arrivare in area da Di Francesco, per poco non regala la rete ai toscani, mentre un minuto dopo Luis Alberto serve di tacco Felipe Andreson, il qualche centra la traversa. Al 48’ girata di Di Francesco, palla però fuori di poco.

Nella seconda frazione ancora i biancocelesti a fare la gara. Al 2’ prima Immobile dalla distanza e poi Pedro, vanno ad un paso dal 2-2, come accade a Luis Alberto al 14’. 20’: Felipe Anderson imbecca Milinkovic-Savic, che di testa manda il pallone alto sopra la traversa. Neanche un minuto dopo il serbo segna il 2-2, battendo Vicario con un tiro di prima intenzione. La Lazio chiede invano due rigori (fanno non rilevati irregolari di Marchizza e Bandinelli) e ancora sotto al 30’: Marchizza supera Luiz Felipe, imbecca Di Francesco, che non sbaglia a due passi dalla porta e segna il 3-2.  Gol annullato a Patric (33’) per tocco col braccio sinistro. Vicario, 42’, para un rigore a Immobile. Definitivo 3-3 di Milinkovic-Savic di testa in amticipo su Marchizza e Viti al 48′.

SPEZIA-HELLAS VERONA 1-2. Al 5’ Erlic sfiora l’1-0 per i liguri (colpo di testa fuori d’un soffio) mentre al 15’ i padroni di casa sono graziati dal tiro di Lasagna. 23’: grande parata di Pandur su Reca, quindi dieci minuti dopo Lazovic col sinistro colpisce la traversa. Aumenta il ritmo degli uomini di Tudor, ancora con il numero 8, che al 38’ fraseggia con Lasagna, ma si vede negato il gol dalla respinta di Provedel. Nella ripresa attaccano forte i veneti (nonostante le tante assenze per Covid) che sbloccano il match al 15’ con Caprari, che deve solo insaccare in rete la sfera dopo la respinta di Erlic su Simeone.

Reazione Spezia, con occasioni non concretizzate da Bastoni al 19 e Verde al 22’. Tre minuti dopo raddoppio gialloblù, nato dal pallone servito da Lasagna per Caprari: tiro a giro e palla nel sacco. Erlic, sugli sviluppi di un corner, accorcia a 5’ dalla fine. 42’: rosso diretto per Agudelo, reo di un bruttissimo fallo su Depaoli, all’esordio con la maglia del Verona. Che festeggia una vittoria importante. Complice la vittoria del Cagliari, Spezia inguaiato nuovamente.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa a quattro o a tre? I lettori di CalcioCasteddu si dividono

Ultimo commento: "Tralasciando che proprio i due che citi e che stanno tra gli 11, rendono più da esterni che da terzini, ma per Naithan e Carboni è ancora meglio,..."

(SONDAGGIO) Che voto date al mercato del Cagliari?

Ultimo commento: "Un suggerimento Ballardini per far diventare questi giocatori una squadra"

Cagliari-Venezia: le pagelle dei tifosi stroncano la squadra

Ultimo commento: "ci vogliono dei difensori ...la difesa e tutta da cambiare fuori Zappa Altare e Goldaniga..e una punta che segni per il resto tutto il contorno può..."

Cagliari-Venezia: i tifosi hanno scelto la loro formazione

Ultimo commento: "Modulo più adatto con l'abbondanza di centrocampisti che abbiamo, più geometrie di gioco verso gli attaccanti. Se funziona il filtro del..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News