Resta in contatto

Approfondimenti

1966: quando il sogno del Bologna si chiamava Riva

Durante il 1965 e il 1966, il giovane attaccante del Cagliari Gigi Riva si mise in luce anche in prospettiva azzurra. Su di lui, come ricordano le cronache dell’epoca, un’altra squadra rossoblù sognava di strapparlo all’Isola…

UN ALTRO CALCIO. Il campionato di Serie A 1965-66 è ormai terminato. La Nazionale guidata da Edmondo Fabbri si appresta a prendere parte alla Coppa Rimet in Inghilterra. Tra i 30 preselezionati da “Mondino”, anche il 21enne Gigi Riva che si sta mettendo in luce con la casacca del Cagliari: Fabbri lo ha fatto debuttare a Budapest contro l’Ungheria un anno prima, il 27 giugno 1965. Tuttavia, Riva farà la trasferta inglese ma solo da turista fuori dai 22.

SOGNO. Nel numero del 12 giugno 1966 de “Il Calcio e il Ciclismo Illustrato“, trova spazio il gradimento del Bologna per la giovane ala sinistra cagliaritana in vista della stagione seguente. Il presidente Goldoni e l’allenatore Luís Carniglia vorrebbero rinforzare la difesa con il torinista Rosato e l’attacco con il brasiliano del Milan Amarildo (per il danese Nielsen) insieme proprio a Riva, il quale nelle intenzioni di mercato sarebbe andato a sostituire il mitico Pascutti. Tuttavia, nessuna di queste operazioni sarebbe andata poi in porto. Rosato (al Milan qualche settimana dopo) e Amarildo (alla Fiorentina nel ’67) sarebbero andati altrove, Riva beh… lo sapete già!

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti