Resta in contatto

News

Serie C Girone B. Secondo tempo da incubo, gol subiti e rosso a Palesi: Olbia battuta 2-1 dall’Ancona Matelica

Dopo un primo tempo tutto sommato equilibrato l’errore di Ciocci costa carissimo alla squadra gallurese che reagisce troppo tardi

La prima volta allo stadio Del Conero è per l’Olbia molto amaro. Una sconfitta per 2-1, figlia di un errore, di una squadra rimasta in dieci per quasi tutta la ripresa e di qualche imprecisione di troppo.

LA CONTESA. Avvio di marca casalinga. Al 10’ Ciocci è attento sul tiro al volo (calciato da oltre 30 metri) da parte di D’Eramo. Col passare dei minuti aumenta la pressione dei padroni di casa, anche se al 16’ Emerson su punizione, concessa per fallo di Iotti (ex di turno) su Giandonato, ci prova senza successo. Tre minuti dopo, dall’altra parte, palla di Del Carro per Sereni, la cui conclusione con un tiro a giro, termina fortunatamente fuori. Eccola in avanti la squadra isolana. Al 22’ infatti Udoh semina il panico, poi si accentra e fa partire una botta, ma la difesa si salva dal pericolo. Due minuti dopo lo stesso Udoh imbecca Palesi, il quale sfiora il palo, con un tiro dal limite dell’area. 25’: Ciocci attentissimo sul cross di Del Sole, Ritmi più blandi nella seconda parte della prima frazione e squadre al riposo senza aver siglato. Da segnalare (44’) un secondo giallo non sanzionato al già ammonito Iotti, per fallo su Biancu lanciato in contropiede.

Ad inizio secondo tempo meglio l’Ancona Matellica in avanti, ma al 5’ Biancu sfiora la rete. Ciocci tre minuti dopo sbaglia totalmente intervento su un retropassaggio, Moretti è lesto a rubare la palla e insaccare. Le cose in casa gallurese si mettono ulteriormente male al 9’. Già ammonito, Palesi rimedia il secondo giallo e lascia la squadra in dieci. Non certo il massimo per una reazione. Emerson evita il raddoppio al 16’, con un grande intervento sul tiro dalla distanza di Del Carro. Canzi cerca di dare una svegliata, inserendo Pisano e Chierico al posto di Travaglini e Lella. Ma la mossa non funziona, visto che al 21’ vanno sul 2-0 con Moretti, autore così di una doppietta. Reazione isolana e rete di Ragatzu (23’) complice una deviazione. C’è ancora partita dunque. Ciocci per poco non la combina grossa in uscita al 25’. Altri cambi in casa Olbia per cercare il pareggio: fuori Udoh, Giandonato e Biancu, dentro Demarcus, Occhioni e La Rosa, espulso al 41’ come Moretti. Ragatzu al 45′ e un minuto dopo incredibilmente Demarcus, falliscono il 2-2. Al fischio finale (arrivato dopo 6′ di recupero) il successo è però dei padroni di casa, impostisi 2-1.

Per i bianchi, che non giocavano questa sfida da ben 45 anni (ovvero quando imposero ai rivali di allora, lo 0-0 al Dorico) una trasferta da dimenticare subito e pensare a domenica, quando alle 17,30 al Nespoli, ci sarà da affrontare la Viterbese.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News