Resta in contatto

Euro 2020

Ungheria-Portogallo 0-3, C. Ronaldo doppietta e record

Via al gruppo F: il Portogallo campione in carica comincia il suo Euro 2020 contro l’Ungheria, guidata dall’allenatore italiano Marco Rossi. I magiari reggono l’urto, poi crollano nel finale (0-3)

COMMENTO. Metti uno stadio intitolato a una leggenda del calcio mondiale, Ferenc Puskás, e gli spalti gremiti, rumorosi: l’apertura del gruppo F tra Ungheria e Portogallo è soprattutto questo. A Budapest non c’è solo Cristiano Ronaldo, ovviamente: ma i magiari, guidati dall’italiano Rossi, puntano soprattutto a contenere l’evidente divario tecnico con la spinta del proprio pubblico. Partita non spettacolare, ma lusitani pressoché in costante presenza nella metà campo avversaria. Al 43° grande chance per CR7: la palla gli capita quasi per caso sui piedi nell’area piccola, non riesce a indirizzarla e sciupa un gol sicuro. Ripresa. Il capitano ungherese Ádam Szalai tenta di impegnare Rui Patricio dalla distanza, tentativo velleitario (50°): il numero 9 lotta nel deserto da solo. Gulácsi si difende dalle offensive lusitane, così i compagni puntando su densità e concentrazione. Di tanto in tanto, l’Ungheria si fa pure vedere dalle parti di Rui Patricio. All’80° esplode lo stadio, per un gol molto bello del neo entrato Schön che beffa Pepe e Rui Patricio con un mancino velenoso: fuorigioco! Come spesso accade in questi casi, la rete arriva dall’altra parte subito dopo: Ronaldo lascia la sfera a Guerreiro, sinistro non forte ma deviato da Orbán e portiere battuto. Il fuoriclasse della Juventus chiude i giochi a tre minuti dalla fine su rigore e al 92° scartando Gulácsi, diventando il più prolifico giocatore di sempre nella storia degli Europei. Staccato Platini, che nel 1984 realizzò 9 reti. Sebbene nell’arco di cinque edizioni, Cristiano Ronaldo ora è a quota 11.

IL TABELLINO.

15 giugno 2021, Budapest (Ungheria), Puskás Aréna
Ungheria-Portogallo 0-3
Ungheria (3-5-2): Gulácsi; Botka, Orbán, Attila Szalai; Lovrencsics, Kleinheisler (78° Sigér), Nagy (89° R. Varga), Schäfer (66° Négo), Fiola (89° K. Varga); Sallai (77° Schön), Adam Szalai (C) (In panchina: Dibusz, Bogdan, Lang, Kecskés, Cseri, Bolla, Nikolic). Commissario Tecnico: Marco Rossi.
Portogallo (4-2-3-1): Rui Patricio; Semedo, Pepe, Rubén Dias, Raphaël Guerreiro; Danilo, William Carvalho (81° Renato Sanches); Bernardo Silva (71° Rui Silva), Bruno Fernandes (89° João Moutinho), Diogo Jota (81° André Silva); Cristiano Ronaldo (C) (In panchina: Rafa Silva, Pote, Anthony Lopes, João Félix, José Fonte, Rubén Neves, Sérgio Oliveira, Nuno Mendes). Commissario Tecnico: Fernando Santos.
Arbitro: Çakir (Turchia).
Reti: 84° Raphaël Guerreiro, 87° rigore e 92° Cristiano Ronaldo.
Ammoniti: Rubén Dias, Négo, Orbán.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Euro 2020