Resta in contatto

News

Diritti tv, Tim attacca Sky: “Fa pubblicità ingannevole. Nessuna incertezza sull’assegnazione”

La telco, che raggiunto un accordo di trasmissione per tutta la Serie A 2021/2024 con Dazn, si è rivolta all’Autorità contro la pay-tv

Tim, partner di Dazn, per la Serie A da offrire agli abbonati dal 1 luglio e per tre stagioni, ha deciso di muoversi contro Sky. Come riporta Il Sole 24 Ore in edicola oggi nella sua edizione cartacea, la telco si è rivolta all’Autorità con una segnalazione nella quale l’indice è puntato contro la pay-tv di Comcast e la sua campagna di inizio maggio e per gli abbonati Sky Calcio. La frase pubblicitaria “Al momento il contesto dei diritti tv della Serie A rimane di grande incertezza ed abbiamo così pensato ad alcune iniziative”, non piace per nulla in Tim. Viene infatti ritenuta “fonte di confusione fra i clienti Sky, disorientandoli rispetto all’eventuale scelta di passare a Dazn o anche a una Tim che nell’operazione – ricorda a Il Sole 24 ore Tim – ha investito 350 milioni a stagione, sugli 840 messi sul piatto da Dazn”.

SKY TRANQUILLA. Il gruppo Comcast, da parte sua ostenta serenità: “Sky, preso atto dell’apertura di un procedimento dell’Autorità è fiduciosa di aver agito nel pieno interesse dei clienti. La campagna informativa messa in campo era infatti volta a dare agli abbonati comunicazioni tempestive e trasparenti, con congruo anticipo rispetto all’avvio del campionato di Serie A della stagione 2021/22”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News