Resta in contatto

Il dribbling di... Mario Frongia

Il dribbling di… Mario Frongia. Cagliari: il bicchiere mezzo vuoto

Le analisi da applausi e cotillons ben vengano ma fotografano l’esistente. Visti i risultati, critica e confronto onesto possono essere più utili

Proviamo a capire meglio. Perché su alcune cose si può transigere, su altre mai. Ad esempio, le allusioni alle convenienze. 1) Come per fortuna la gran parte di voi ha colto, mai mi sognerei di pensare a “incitare” rivolte contro chicchessia. Si chiama cronaca e riguarda, solitamente, i potenti. Che hanno, appunto, potere, economico, finanziario, politico: figuriamoci che brivido avere un mio pezzo contro! Quasi sempre se ne possono infischiare. Il Toro e Cairo, come magari l’articolo sull’agenzia Quadratum messa su dal Cagliari o le vicende giudiziarie della Fluorsid, sono storie attuali. Che vanno oltre una partita di calcio e sono vicine agli interessi quotidiani di tanta più gente di quanta se ne possa immaginare, tifosi e residenti dalle parti di Macchiareddu inclusi. 2) Mai e poi mai penso a dividere i tifosi! Quanto si potrebbe essere più idioti nel farlo. Anzi, sono convinto che un tifoso avvertito possa solo avere passione e un sorriso duraturo nel proprio cuore solo se conosce più notizie possibili.

3) Ai tempi di Massimo Cellino (scrivevo per Gazzetta e Nuova Sardegna) sono stato querelato e tenuto fuori dalla sede di viale La Playa. In questo mestiere, capita. Si tiene duro, si studia, ci si prepara, si ha una rete di fonti affidabili. Altrimenti, si cambia strada. Poi, il presidente ha ritirato la querela, si è scusato, mi ha detto che avevo visto giusto, che spesso i miei pezzi lo facevano inc… ma aveva trovato spunti utili. Ci siamo riconciliati da un pezzo. Ma ognuno sta dalla propria parte. 4) Il patron attuale pensa di poter fare e disfare senza qualcuno che gliene chieda conto o lo infastidisca con domande scomode. Ce ne faremo una ragione. E questo non vuol dire che auspichi l’arrivo di sceicchi o magnati russi che si perderebbero in via Portoscalas ancora prima di sapere chi sono Carboni e Ladinetti. Ma a Parma e La Spezia è accaduto tre mesi fa.

5) Un conto è tifare, un altro leggere la metà piena del bicchiere, quella più facile. Penso più alla metà vuota, meno comoda da narrare. Talvolta si uniscono i puntini, anche con le deduzioni, altre no. Ma i fatti sono come i tappi di sughero tenuti a forza sotto l’acqua: prima o poi vengono a galla. 6) Tranquilli, appena ci sarà il vostro allenatore preferito che farà 48 punti, uno in più di Massimo Rastelli, record di quest’era presidenziale, citerò lui. Per adesso, gli almanacchi dicono chi c’era in panca e cos’ha fatto in quella stagione. E soprattutto, i piazzamenti del primo e dell’ultimo campionato. 7) Scrivo dell’Uomo solo al comando perché seguo dal suo arrivo le dinamiche decisionali del proprietario. Ci ho parlato a lungo, fatto trasferte, conferenze e interviste. So, almeno in parte, come ragiona e si comporta. Mi ha anche scritto un messaggio – tra i tanti che conservo gelosamente – in cui dice: “Sai bene chi tiene in mano il cerino”. Decide sempre tutto lui. Punto.

8) Pensavo di aver spiegato quali siano state le pesature e gli errori a cascata nella scelta di Di Francesco, che non ho certo difeso. Ma accanirsi su cose che non ha potuto gestire è ingiusto. Ripeto, sarebbe stato normale se si fosse  dimesso. Non l’ha fatto. Amen. 9) Semplici merita un monumento, e con lui Stefano Capozucca. Ma la vedo molto grigia per entrambi. Dopo lo 0-2 con il Verona erano a un filo dalla cacciata. E se non avesse vinto con il ParmaSant’Efisio ci/vi ha voluto davvero tanto bene: mia madre pregherà per me, i santi vanno lasciati dove sono! – sarebbe tornato Di Francesco, che era stato avvertito. Eppure, nonostante la salvezza da Nobel difficilmente Semplici sarà riconfermato. Cosa che, nel caso, andava fatta subito dopo la matematica permanenza in A. Mi pare non sia successo. Staremo a vedere.

10) Non ho la pretesa e non devo dare indicazioni. Basterebbe una filosofia societaria più trasparente, umile, con passi proporzionali alle proprie gambe. Sugli investimenti, e sugli introiti, quali di tasca e quali da diritti tv, saldo di Nainggolan e Astori, Barella e tutto il resto, è stato già scritto abbastanza. 11) Tirate in ballo stadio, settore giovanile e Trieste, addirittura Moi. Tutto vero. Ma si prende spunto dalle cose migliori o migliorabili, non dalle secchiate di acqua gelata. 12) Devo ripetermi: sono nato e vivo a Cagliari, solo un pazzo può andare contro la presenza della squadra locale in uno dei primi cinque tornei d’Europa. Ma chiunque può guardare alla luna e non al dito, quando gliela indicano.

13) La mia categoria, come tante, gode di alti e bassi per quanto riguarda la credibilità. Ognuno risponde di se stesso. Per cui, saltate i miei pezzi se non trovate i vostri convincimenti. Detto che basta riandare a cosa scrivevate in massa su presidente, allenatore e giocatori appena due mesi fa. Oppure, contestatemi nel merito. Ma sappiate che (a meno che non si viva nella Turchia di Erdogan o nella Bielorussia di Lukaschenko) ci sarà sempre qualcuno che dirà qualcosa che stimola una riflessione più approfondita. Che il più delle volte conviene cogliere, anche se mina  convinzioni e certezze.

Infine, un accenno. Anzi, due. Credo nel confronto e nelle contrapposizioni, anche aspre. Mi assumo le responsabilità di ciò che dico e scrivo, provo a documentarle. Ci metto faccia e firma, lo prevede la mia professione e in un mondo libero e democratico è la norma. Su CalcioCasteddu accade senza reciprocità: per cui va bene (anche con mille nickname diversi e con altrettanti pollici verso il basso – esprimere dissenso. Ma senza oltrepassare il limite. Chi insulta non migliora se stesso.

Secondo aspetto: “Sempre e per sempre” è un brano di Francesco De Gregori. Lo apprezziate o meno, dice qualcosa su valori e dettagli della vita, su scelte e convincimenti. Sui valori non transigo, sui dettagli si può essere tolleranti. Per cui “dalla stessa parte mi troverete”.

Ps: vi devo delle scuse. Su Despodov non ho scritto che il Cagliari dopo la sentenza, che deve dare  al bulgaro due stipendi arretrati, ha anche i diritti sul cartellino. Nulla di intenzionale: in quasi novemila battute, il rischio di refusi e dimenticanze è altissimo. Ringrazio comunque chi me l’ha fatto notare.

101 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
101 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
angelo
angelo
2 mesi fa

Non guardare se il tuo bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto. Guarda quanta luce c’è nel vetro.

Gian Piero
Gian Piero
2 mesi fa

E bello scrivere quello che si vuole meno (male).
Ma una volta i giornalisti erano più cronisti,adesso si tende semore a parlare del personaggio ( nel bene o nel male),ma dimenticando che cmq la controparte ha sempre diritto di difesa. In questo articolo leggo solo
chiacchiere senza che la controparte possa difendersi.

Ema
Ema
2 mesi fa

Analisi lucida e condivisibile. Di Giulini apprezzo l’ambizione ma i fatti (tenuto conto che siamo nei primi 5 campionati d’Europa etc…) dicono bicchiere mezzo vuoto.

LUCIO
LUCIO
2 mesi fa

Troppe chiacchere in giro,noi abbiamo il vizio di parlare prima che le cose succedano..Ora si parla di totoallenatori,tutti presidenti,tutti allenatori e nessuno sa cosa succederà.

Sergio
Sergio
2 mesi fa

Frangia è un giornalista con la schiena dritta , purtroppo in quella categoria è merce rara , basta vedere in quale posizione si trova l’Italia per quanto riguarda la libertà e l’imparzialità di stampa.

Stef DL
Stef DL
2 mesi fa

davvero non capisco, trovo normale che parte dei tifosi critichino, soprattutto se si prende una posizione netta verso la presidenza. Mi pare anche che la maggior parte non trascenda in atteggiamenti offensivi, per cui..ma perchè “sprecare” un intero articolo a battibeccare con i tifosi? Sembra che davvero ne faccia una cosa personale, la sta facendo lunga e “palloccolosa” se mi permette il toscanismo. Escusatio non pedita accusatio manifesta, perchè alimenta il sospetto?

Enrico
Enrico
2 mesi fa

Io sono sicuro che Frongia non si scompne più di tanto per le critiche ricevute per ogni articolo scritto di getto, con la pennna fra i denti. Anzi, per certi versi sono convinto che queste lo fanno lavorare meglio, lo stimolano a trovare validi interlocutori anche tra i lettori. Ritengo sia un bene pure per chi segue questo forum avere una voce che canta fuori dal coro. E poi, non si può andare sempre d’accordo con tutti. Ognuno pensasse con la sua testa.

Piero piras.
Piero piras.
2 mesi fa

Ho letto di JURC cje tanto per incominciare credo poco a queste notizie come quella che’ CAIRO offre due milioni a stagione e il CAGLIARI vuol rilanciare…poi l’altra che’ il VERONA per liberare JURIC pretende 1.5 milioni per liberarlo..spero che GIULINI se son vere queste notizie non faccia un’altra sciochezza..deve cambiare? (Io confermerei SEMPLICI)peche’ andare a spendere oltre 2 milioni per l’ingaggio piu altri 1.5 milioni per liberarlo quando per molto meno c’e’RANIERI libero?

Luigi
Luigi
2 mesi fa

D’accordissimo con Mario Frongia! Considero un privilegio leggere i suoi articoli, asciutti, scritti senza l’uso della saliva, della quale fanno abbondante uso tanti suoi colleghi. Solo un piccolo disaccordo. A me non dispiacerebbe uno sceicco che usasse un po’ dei suoi soldi…anziché i soldi dei tifosi ( diritti TV, contributo regionali, sponsorizzazioni pubbliche, ecc.) facendo finta che sono soldi suoi…Sono nato ad AR(a)BUS…e gli sceicchi non mi sembrano così alieni…

Pino la lavastoviglie
Pino la lavastoviglie
2 mesi fa
Reply to  Luigi

Guarda che non sei né a Madrid né a Barcellona dove i tifosi hanno delle quote azionarie sulle squadre, i soldini quando Cellino a venduto li a messi giulini e continua a metterli lui non certo te con gli sceicchi

Giò1
Giò1
2 mesi fa

Continuo a notare che in giro ci sono più lecca lecca con il salame negli occhi, tutto bene a prescindere per colui che mette i soldi ,invece di menti critiche nei confronti di chi per 7 anni continua a mostrare l’incompetenza……che ci può anche stare (nn tutti nascono con il dono della sapienza calcistica) ma almeno abbi l umiltà di ammetterlo a te stesso e lascia lavorare chi lo fà di mestiere ( Capozucca, Semplici)………ma l’intromissione su affari a lui sconosciuti è tipico degli arroganti….

Giò1
Giò1
2 mesi fa
Reply to  Giò1

…….che porta a commettere degli errori grossolani…..quest’anno come si vede nn ha ancora insegnato nulla nonostante lo scampato pericolo……Juric è bravo sicuramente ma per noi è una scommessa……un saggio proverbio diceva non lasciare la strada vecchia per la nuova perchè nn sai dove ti porta……sono 7 anni che si cambia continuamente allenatori ma non si è visto nulla di concreto da zeman a semplici passando per il rastrello…..ma nn si doveva andare in champions per in centenario? Pregasi aprire occhi

CDC
CDC
2 mesi fa

Ammincullu

Claud
Claud
2 mesi fa

Vorrei aggiungere qualcosa per quanto riguarda la programmazione. Cragno, Nandez, Marin, Rog, sono gli unici giocatori da cui se veramente si vuole migliorare, bisogna ripartire. Non è che abbia fatto un lungo elenco. Il presidente è in grado di trattenerli?.

Piero piras.
Piero piras.
2 mesi fa
Reply to  Claud

L’unico fra questi che venderei a una big ..(perche’ se’ lo’ merita e’ CRAGNO) non pensiate che non sia un fanatico di CRAGNO e meriterebbe di restare a vita.. ma se vogliamo fare dei soldini per cercare di rinforzare la squadra e adesso ha il suo valore economico questo e’ CRAGNO…anche perche’ penso che’ VICARIO essendo anche piu’ giovane non fara rimpiangere CRAGNO…

Claud
Claud
2 mesi fa
Reply to  Piero piras.

Si se è proprio necessario.

Daniele p
Daniele p
2 mesi fa

Continua a scrivere ciò che sai e che pensi e non sbaglio ( mio pensiero). Per il resto Giulini sta cercando di capire qs circo del calcio. Non l ho capirà mai e ha già fatto più dolori che gioie…. Folle non tenere San Semplici….ma la riconoscenza a Cagliari ha avuto un gran Maestro Cellino e Giulini è bravo discepolo…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

“a meno che non si viva nella Turchia di Erdogan o nella Bielorussia di Lukaschenko”

Signor Frongia non c’è bisogno di andare tanto lontano, qui nella repubblica delle banane libertà di parola ed espressione sono morte, solo una versione della storia è ammesso sentire e diffondere, quella dei banchieri, delle lobby farmaceutiche (soprattutto di questi tempi) dei media e dei partiti di regime.
Tutto ciò che va contro l’agenda è “odio”, “fekke niuss” coso-fobia o qualcos-ismo.

Cornelio M.
Cornelio M.
2 mesi fa

Effettivamente…coprifuoco, divieto di assembramenti e di contatti tra le persone, allarmismi inesistenti declamati da servi del regime, beh non c’è bisogno di scomodare Erdogan per avere l’esempio della dittatura

A
A
2 mesi fa
Reply to  Cornelio M.

La un atru…
Quelli della dittatura sanitaria,quelli che poi ricoverano e intubano i loro familiari e incummenzanta a pregai tottus is santusu…quelli che…con un diploma da geometra o all’agrario rubacchiato tra scioperi e occupazioni,dispensano certezze sanitarie su vaccini,pandemie etc….

Cambara e maccioni
Cambara e maccioni
2 mesi fa
Reply to  A

Che cos’hai contro i diplomati all’agrario?
Per quanto mi riguarda ho a che fare quotidianamente con lauree 110 e lode che se li togli dal piedistallo e li chiami a prendere decisioni e assumersi responsabilità non sanno dove nascondersi…
Sciacquati la bocca A….aminculu

Eugenio
Eugenio
2 mesi fa
Reply to  Cornelio M.

Tu cosa avresti proposto per arginare l’epidemia? Libero assembramento a gogò e libera circolazione della gente 24 ore di 24? Probabilmente sei anche contrario alla vaccinazione………

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa
Reply to  Eugenio

Mio zio, che stava benissimo prima di fare il vaccino, è stato male e poi morto dopo la seconda dose.
Gli dicevano che avrebbe rischiato se non l’avesse fatto, pace all’anima sua…

Claud
Claud
2 mesi fa

Io per anni mi sono illuso di rivivere emozioni come quelle del 1970. Oggi non ci credo più. Non tanto perché la dirigenza presieduta da GIulini non sia una società solida ma perché senza avere la possibilità di programmare non si va da nessuna parte. Si finisce un campionato e si volta pagina. Lo stesso GIulini ne sarà consapevole e tutto quello che può fare è tenere a posto il bilancio societario. Riferendomi al dr. Frongia ed al suo pezzo dovrebbe anche lui considerare con più realismo che è

Claud
Claud
2 mesi fa
Reply to  Claud

inutile inseguire risultati importanti che non vanno oltre la permanenza in serie A. Le promesse e le ambizioni del presidente non credo mi interessino più di tanto.

massimo
massimo
2 mesi fa

Il cagliari ha una sua dimensione che prevede la salvezza prima di tutto.l’europa è un miraggio :non c’è riuscito nemmeno il sassuolo con il migliore allenatore italiano assieme a gasperini con una società fortissima ed un gruppo strutturato con giocatori di qualità superiore(Berardi locatelli bogà caputo) come possiamo andarci noi! Giulini sogna il bel gioco ed inseguendolo una volta è andato in b e quest’anno ci è andato vicino. Almeno prova a sognare , non ci ha mandato a giocare a Trieste !

Robbysan
Robbysan
2 mesi fa

I tifosi veri sono inguaribili ottimisti e quindi vedono sempre il bicchiere mezzo pieno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa
Reply to  Robbysan

Quelli si chiamano lecchini non tifosi.

Robbysan
Robbysan
2 mesi fa

Sig Frongia apprezzo i suoi chiarimenti, ma continuo a non capire la sua persistente critica contro il presidente. Forza Casteddu

Cambara e maccioni
Cambara e maccioni
2 mesi fa
Reply to  Robbysan

Quando si scrive per fare informazione si rischia spesso di dare la sensazione di voler solo formulare la propria opinione. È quello che accade se non si ricevono risposte alle domande scomode …. si conferma il pensiero che non vorresti alimentare

criniti
criniti
2 mesi fa

La gratitudine non è una qualità che si può riconoscere a Giulini. Per i suoi errori noi tifosi abbiamo spaccato sedie e imprecato davanti alla Tv sperando invano in un futuro migliore. Sarebbe da pazzi non confermare Semplici, ma a Cagliari con gli allenatori può succedere di tutto. L’unico che potrebbe sostituirlo sarebbe Ranieri, altrimenti lasciamo perdere e teniamoci i Di francesco tanto cari al presidente.

Sirboi
Sirboi
2 mesi fa
Reply to  criniti

Non era riconoscente neanche cellino….. mi ricordo prima con Longo…..che sarebbe da fargli una statua ! Poi con giorgi dopo la cavalcata Uefa…. a matteoli lo costrinse ad andarsene…poi reja che ci riportò in a …con Zola che lo costrinse a smettere…. e ballardini dopo che ci salvò!…. se vede che nella poltrona de presidente duadi cancu corruu!

criniti
criniti
2 mesi fa
Reply to  Sirboi

Si, mi ricordo tutti gli avvenimenti che hai citato, mi pare che Giorgi (a mio avviso il miglior allenatore del Cagliari, dopo Scopigno) avesse deciso lui di stare vicino alla famiglia, Cellino, stranamente voleva fargli firmare un contratto a vita.

Adriano
Adriano
2 mesi fa

L’uomo solo al comando ( ma non sarebbe giusto scrivere l’uomo al comando da solo?) l’ho criticato parecchio anch’io per la ragione di cui tra parentesi. Stavolta però son d’accordo con lui per la riflessione sull’allenatore. Tutti, tifosi e giornalisti a dire che per.aver salvato merita la conferma. Quando ho sentito la formazione contro il Genova sono rimasto sbigottito nel vedere dentro Rugani e Klavan. Domanda: che se ne farebbe di Rugani se nelle ultime partite gli ha preferito Carboni?

Adriano
Adriano
2 mesi fa
Reply to  Adriano

Rugani costa troppo e visto che Semplici lo tiene in conto meno di Carboni, il Cagliari non farà nulla per averlo. Klavan poi, scaduta la possibilità di ulteriori premi d’ingaggio contrattuale, tuttalpiù, visto anche il rendimento (i disastri), lo si terrà perché non costa nulla e potrebbe fare la.riserva.

Piero piras.
Piero piras.
2 mesi fa
Reply to  Adriano

Io quello che’ non capisco e’ perche’ un talento come WALUK…e’ stato messo da’ parte e si fa giocare un KLAVAN disastroso ( perche’ SEMPLICI ha insistito sapendo che era’ fuori forma?) O anche un RUGANI altrettanto fuori forma e tutti e due in partenza?d’accordo l’ultima partita era infortunato …ma’ mettere dentro un CALABRESI che’ si potrebbe prendere per poco ed e’ giovane 24 anni al posto. Di un centrale no?..si comettono sempre gli stessi sbagli anche SEMPLICI ha le sue colpe per la partita col GENOA…

Adriano
Adriano
2 mesi fa
Reply to  Adriano

Per concludere, col Cagliari già salvo questo mi mette in campo Rugani Klavan e Pavoletti unica punta ( che segna poco e solo di testa), io e il presidente (ma penso anche molti altri tifosi) ci siamo chiesti: ma questo non vorrà giocare allo stesso modo ( con i vecchietti) anche l’anno prossimo? Da qui la riflessione.

Nahitan Michel Nández Acosta
Nahitan Michel Nández Acosta
2 mesi fa

buonasera amici tifosi! sono davvero io!!! purtroppo non posso dirlo ancora ma ho dato la mia parola agli amici di giulini a milano. non me ne vogliate ma francamente non posso stare a giocare con deiola cerri e luvumbo scusatemi ancora e giuro che non vi segnerò contro ma non fatemi trovare sulla mia fascia minkagiannis o zappa, per il vostro bene… vostro Nahitan Michel Nández Acosta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Pinturicchio ti abbiamo riconosciuto.

Pinturicchio
Pinturicchio
2 mesi fa

malarittu

LUCA
LUCA
2 mesi fa

Ma in camerino, lo mastichi o lo mangi?

Piero piras.
Piero piras.
2 mesi fa
Reply to  LUCA

Te’ sei piu’ finto di un due di picche e te a NANDEZ non potresti lavarli neanche le scarpe ..perche’ si sporcherebbero …

Piero piras.
Piero piras.
2 mesi fa
Reply to  Piero piras.

Non era per LUCA che’ mi scuso ..ma era per il fasullo.

kyann
kyann
2 mesi fa

Non stai bene… per il tuo (e nostro) bene, curati.

Piero piras
Piero piras
2 mesi fa

ma attraversi anche periodi normali o sei sempre così?

Già sesi a frori
Già sesi a frori
2 mesi fa

Ma salvarì

Adriano
Adriano
2 mesi fa

Sig.Frongia, continuo a non capire il senso.Noi siamo tifosi,e dovremmo restare tifosi, avere una squadra sempre più forte, esaltarci quando vince, e purtroppo tristi quando perde,ma questo fa’ parte del bello del calcio. Il resto i bilanci, le plusvalenze, Fluorsid, non è compito nostro, sé ci sono irregolarità sarà compito della magistratura e chi ha il compito di controllo.Ma poi mi sa’ dire quale società sbandiera i bilanci e plusvalenze ai tifosi e ai giornali se vivono tutte in passivo?

oettam
oettam
2 mesi fa

Parlare di progetto e sempre bello, ma alla fine conta anche la fortuna. Dell’atalanta si e sempre parlato bene, gran settore giovanile, gran preidente, grandi dirigenti. Ma alla fine quamdo e diventata grande?? quando a azzeccato l’allenatore, perche fino a quel punto faceva campionati mediocri come quelli che stiamo facendo adesso noi. Giulini di errori ne ha fatti, ma credo che la societa sia cresciuta sotto tutti i punti di vista. Adesso non rimane che sperare nella bravura, e perche no….

Paolo
Paolo
2 mesi fa
Reply to  oettam

Gasperini ha portato in Europa anche il Genoa, se si vuole crescere e programmare bisogna affidare la squadra a un allenatore che ha vinto, e costruire una squadra attorno. Per quanto riguarda il settore giovanile fino a quando non capiremo che dobbiamo prendere tutti i giovani migliori presenti in circolazione e non puntare solo sui giovani sardi che si confermano 1 su 10 non andremo da nessuna parte.

Dario Sconcerti
Dario Sconcerti
2 mesi fa
Reply to  Paolo

“allenatore che ha vinto”: è fondamentale.
Conte che è Conte ci ha messo 2 anni, in una squadra che ha possibilità ben diverse dalle nostre, per costruire una mentalità vincente (in Italia). E prima di lui gli Spalletti, i Mancini avevano infine gettato la spugna.

oettam
oettam
2 mesi fa
Reply to  oettam

anche la fortuna, di prendere l’allenatore giusto, che riesca a fare bene da subito, e si possa iniziare con il PROGETTO tecnico, che credo sia l’unica cosa che manca ancora a questa societa, sia chiaro, è la parte piu importante, ma alla fine credo che se hai tutto il resto e non hai i risultati, non vai lontano, se hai magari un anno di risultati, ma non hai il resto ( vedi torino ) non vai lontano. Ecco giulini credo che abbia migliorato tutto il resto, adesso speriamo arrivino i risultati. SEMPRE FORZA CASTEDDU.

Dario Sconcerti
Dario Sconcerti
2 mesi fa

Il progetto di Giulini è molto chiaro fin dal primo giorno: calcio alla Zeman, stadio nuovo, comunicazione all’altezza, Europa. In 7 anni non è cambiato di una virgola e passi avanti ne ha fatti tanti. Per realizzare un Progetto servono Visione, denaro, competenza, tenacia, passione, anche fortuna. E soprattutto che più persone possibile remino dalla stessa parte. Francamente i suoi “contributi” non mi sembrano quelli di un tifoso, e neppure quelli di una persona che può essere utile al progetto

Piero piras.
Piero piras.
2 mesi fa

SCONCERTI con le tue parole ci hai illuminato se’ no’ noi eravamo all’oscuro che’ per un buon progetto servono prima di tutto i soldi ..poi competenza passione tenacia e anche fortuna ..be’ mi hai aperto la mente su’ cose sconosciute ..SCONCERTI…mi auguro che non sei lo stesso SCONCERTI che diceva che’ il CAGLIARI sarebbe retrocesso..

Dario Sconcerti
Dario Sconcerti
2 mesi fa
Reply to  Piero piras.

Più che altro mi rivolgevo a Frongia, che semina zizzania con le sue “crastulate d’inchiesta”. Nessuna intenzione di “illuminare” te.
Lo Sconcerti di cui parli si chiama Mario: temendo per la Fiorentina, evidentemente sperava che giù ci andasse il Cagliari.

Già sesi a frori
Già sesi a frori
2 mesi fa

Facile parlare dall’altra parte della barricata, vorrei vedere te cosa faresti

Dario Sconcerti
Dario Sconcerti
2 mesi fa

Il Cagliari di cui parliamo non gioca col catenaccio, semmai ha il problema opposto: porta la linea difensiva 30 metri più avanti del normale. Nessuna barricata.

Anto 67
Anto 67
2 mesi fa

Juric pare che accetti solo il Torino o la permanenza a Verona (Tmw)

criniti
criniti
2 mesi fa
Reply to  Anto 67

Menomale.

Pinturicchio
Pinturicchio
2 mesi fa
Reply to  Anto 67

resta a verona

Pinturicchio
Pinturicchio
2 mesi fa

Semplici verrà confermato domani a milano. Fonte pinturicchio football club forza juve

alexandercook
alexandercook
2 mesi fa
Reply to  Pinturicchio

non ti hanno detto che scrivere forza rube su un sito di tifosi del Cagliari è blasfemia? siamo quasi nel penale..

Pinturicchio
Pinturicchio
2 mesi fa
Reply to  alexandercook

o nel pene-ale

LUCA
LUCA
2 mesi fa
Reply to  Pinturicchio

Ma in camerino, lo mastichi o lo mangi?

Pinturicchio
Pinturicchio
2 mesi fa
Reply to  LUCA

in camerino mi pongu a 90

Quinto Moro e
Quinto Moro e
2 mesi fa

In Italia se arrivi quinto hai fatto un’annata fallimentare vedi il Napoli c’è poco da fare gli schizzinosi, teniamoci stretta la salvezza è programmiamo la prossima questa è una squadra da rifondare terrei massimo sette otto elementi, tutto il resto tabula rasa altro che continuità.

Sandro V•
Sandro V•
2 mesi fa

Quello che io non concepisco nei suoi articoli e che lei tira fuori argomenti d’inchiesta e li butta lì a vanvera tra il detto e non detto . A me interessa solo il Cagliari in serie A. Perché l’ho visto in categorie più basse seguendolo in trasferta quando potevo , mi creda non era bello per niente..

Beppe Mangili
Beppe Mangili
2 mesi fa

Guardatevi in giro..gli altri presidenti hanno i loro problemi. Giulini nn è perfetto ma teniamocelo stretto. Forza Cagliari

Cornelio M.
Cornelio M.
2 mesi fa

Concordo e aggiungo: per capire che presidente abbiamo basta prendere atto che non vuole confermare Semplici che ha fatto non una impresa, ma un miracolo

ale Folsa italia
ale Folsa italia
2 mesi fa

Frongia magari che sei communista aperittivo pagatto a portamagiore se pasi a romma bar petralca..oflo io..ce anche l’edoto marc a patata… se avevamo uno come a silvio belluscone la vedevi la chempion…alalà menefrego …a noi ducce sei la lucce

Pepe Ziddicca
Pepe Ziddicca
2 mesi fa

Ben detto compagno, ora per nostalgia vado a farmi una canna ricordandomi i bei tempi di quando ero un giovane fancaxxista che giocava a fare la rivoluzione con altri figli di papà viziati.
Ora vado a prendere le pastiglie per la pressione che devo rimettere l’algasiv nella dentiera.
Pesci appesi sempre, hasta la piIIona.

Dimoniu Arrubiu
Dimoniu Arrubiu
2 mesi fa

Temo anch’io che Capozucca e Semplici abbiano entrambi a fare le valigie. Questo, purtroppo, succede quando si ha la disgrazia di avere un presidente piccolo, piccolo quale Giulini

Piero piras.
Piero piras.
2 mesi fa

E ringrazia che ‘ hai GIULINI come presidente ..a te senza andare a presidenti di altre societa ti meriteresti presidenti che ci avevano messo nel ridicolo e i conti in ARRUBIU(ROSSO) come il tuo cognome e in categorie che’ non vorrei piu’ scendere e parlo di MOI e AMARUGI…ringrazia che’ abbiamo un presidente cosi ..su’ SEMPLICI ..non so ..ma su’ CAPOZUCCA con le valigie in mano …credimi hai preso una cantonata.. sperando che GIULINI ascolti CAPOZUCCA …io sto’ con GIULINI..

Danilo BG
Danilo BG
2 mesi fa

Ne riparliamo fra qualche giorno quando Semplici verrà confermato.
Ti meriti come presidente DeLau o Ferrero, Preziosi o una cinesata che se ne frega del Cagliari e dei suoi tifosi. IO STO CON GIULINI !!!!

Già sesi a frori
Già sesi a frori
2 mesi fa

Anche capozucca fa le valigie? E questa da dove ne esce?

Anto 67
Anto 67
2 mesi fa

Chiaro e condivisibile articolo. A senttire nominare Amarugi e Moi, incubo della mia prima adolescenza mi viene la pelle d’oca. Almeno Giulini come i suoi ultimi predecessori, Cellino e gli Orrù, non hanno rischiato di distruggere economicamente la società e di questi tempi è tantissimo, vedi le cosiddette big con debiti assurdi… forza Cagliari (non Casteddu, sono tradizionalista)

Anto 67
Anto 67
2 mesi fa
Reply to  Anto 67

Una curiosità Signor Frongia, ma cosa è realmente successo nel 2014 fra sceicchi, gatti silvestroni, americani e cinesi vari?

Piero piras
Piero piras
2 mesi fa
Reply to  Anto 67

Fra questi è spuntato uno sprovveduto.

Paolo
Paolo
2 mesi fa

Credo anzi ne sono convinto che se a Cagliari ci fossero stati altri frongia probabilmente certe vicende sarebbero uscite a galla e non tenute nascoste….. Una società cresce se ognuno fa la sua parte senza ruffianerie e giornalisti accomodanti…..la verità vince sempre anche quelle che fanno male….. Viva la libertà viva frongia…..

Già sesi a frori
Già sesi a frori
2 mesi fa
Reply to  Paolo

Solo che un conto e parlare del Cagliari calcio un’altro e parlare della fluorsid che non a niente a che vedere con lo sport, perché questo è un sito dove si parla di calcio se non sbaglio

Quinto Moro
Quinto Moro
2 mesi fa

Faccio tanti sacrifici per comprarmi la Ferrari e poi io non la guidò, la guida Frongia ma dai, Giulini caccia i soldi e mi sembra giusto che si possa divertire, d’altronde chiunque al posto del Presidente si sarebbe comportato così, attualmente in serie A qual’è il Presidente perfetto? Forse Cairo, oppure Comisso, oppure Agnelli, o De Laurentiis, o quel pagliaccio di Ferrero ma dai teniamoci stretto Giulini io fila di Petrolieri disposti a comprare il nostro amato Casteddu non ne vedo.

Danilo BG
Danilo BG
2 mesi fa
Reply to  Quinto Moro

Concordo e condivido il tuo pensiero.
Meglio Giulini che un DeLau-Ferrero-Preziosi-AgnelliRubentus-una cinesata o una Americanata. IO STO CON GIULINI !!!

Giò1
Giò1
2 mesi fa
Reply to  Danilo BG

I negativi guardano e attirano solo i negativi

DaniloBG
DaniloBG
2 mesi fa
Reply to  Giò1

Cambia squadra !!!!!! X quelli come te che danno del negativo agli altri, c’è la Rubentus, ecco quella è la squadra x sfigati come te.

Ugo
Ugo
2 mesi fa
Reply to  Quinto Moro

Esiste anche Percassi che la su Ferrari la fa guidare a Sarori e Gasperini

Quinto Moro e
Quinto Moro e
2 mesi fa
Reply to  Ugo

E proprio così il Leclerc della situazione c’è l’ha l’Atalanta non noi

Pino la lavastoviglie
Pino la lavastoviglie
2 mesi fa

Il punto e che si e letto solo il bicchiere mezzo vuoto, si e sempre e solamente puntato il dito anche con argomenti extra calcistici che sinceramente si potrebbero evitare visto che si parla appunto di sport, gli errori si fanno a volte anche stupidi ma chi che non li fa, con questo non voglio difendere giulini anzi ma realmente parlando come ci saremo mossi noi al posto suo?

Pino la lavastoviglie
Pino la lavastoviglie
2 mesi fa

Perché un conto e parlare un conto e stare realmente al suo posto e penso che non e tutte rose e fiori dover gestire una società

Max
Max
2 mesi fa

Purtroppo se hai il cerino puoi anche far fuoco a tutto

Giampaolo
Giampaolo
2 mesi fa

Per me è un bell’articolo, io sono 7 anni che dico che giulini e un ottimo businessman ma è pessimo dal.punto di vista tecnico…..quello che non capisco è perché nonostante tutti gli errori fatti si.ostini a decidere da solo senza farsi consigliare da gente più capace….quindi aspettiamo con fiducia l’ottavo tentativo….

Mar Cello
Mar Cello
2 mesi fa

Ringrazio chi ha come lei, la pazienza di scrivere quasi una tesi per un campionato che andrebbe cestinato almeno per metà. Ho abbastanza anni da sapere che con il Cagliari non ti puoi permettere rilassamenti. Forse è meglio così…se stringiamo i muscoli posteriori forse viene male anche a chi ci vuole prendere da dietro.
Semplici non và comunque trattato come uno straccio usato per pulire e poi buttato via.
Mi piacerebbe che il presidente fosse più grato a chi gli ha salvato la serie a

emiliano
emiliano
2 mesi fa

Apprezzo i suoi articoli, seppur spesso mi trovi di opinione diversa..sono certo lei abbia più fonti e interlocutori affidabili di quanti ne abbia io..sui quali basare certe opinioni…e devo dire leggendo attentamente quest’articolo che conferma purtroppo ciò che avevo annusato…sperando fosse solo frutto del mio intuito. La figura del vertice del Cagliari ne esce fuori..disintegrata….senza se e senza ma..viene da pensare a questo punto…che Dio ci aiuti.

Piero piras.
Piero piras.
2 mesi fa
Reply to  emiliano

Se ci fai capire anche a noi te’ ne saremo grati il motivo perche’ il vertice ne’ esce disintregato? vai a vedere altri presidenti …altre squadre cose dovrebbero dire quelli del TORINO con CAIRO?..quelli del NAPOLI?..oppure quelli che vogliono fare i grandi ..ma son sommersi di debiti? Anche GIULINI volendo potrebbe comprare giocatori per 500 milioni e vincere lo scudetto o andare in CHAMPION ma restano sempre da rimborsare quei 500 milioni anzi nel frattempo son diventati 700 con gli interessi…io mi tengo GIULINI ..senza debiti ..

alexandercook
alexandercook
2 mesi fa

Apprezzo il tono del pezzo e l’impegno a farsi capire. Resto dell’idea che così come non va bene vedere solo gli aspetti positivi allo stesso modo non va bene ignorarli e presentare sempre tutto come se fosse farina del diavolo. Molti passaggi dei vari pezzi, a cominciare dall’ultimo con il raffronto con Cairo, davano una brutta sensazione che andava oltre il sacrosanto diritto/dovere di cronaca. Probabilmente avevamo malinterpretato. Meglio.

alexandercook
alexandercook
2 mesi fa
Reply to  alexandercook

Detto ciò che un presidente abbia il cerino in mano (intendendo che alla fine è lui il responsabile e decide) è normale e anche giusto. Critichiamo gli errori e diamo atto delle cose buone. Con obiettività. Personalmente è quello che auspico da un giornalista navigato quale certamente è Frongia.

ietti
ietti
2 mesi fa

Lungo e appassionato articolo a riassumere un anno difficile, anche per chi ha commentato da giornalista gli alti e bassi della stagione, scelte a volte lecite e a volte scellerate, Mister che con colpe o senza colpe hanno triturato ben bene il nostro Cagliari, una proprietà che ha mostrato da un lato di metterci i “soldi” dall’altro di non tollerare non dico intromissioni ma nemmeno critiche garbate e rispettose. Anche a me piacerebbe che sul sito tutti si esprimessero liberamente e serenamente

ietti
ietti
2 mesi fa
Reply to  ietti

anche quando si è un poco travolti dal troppo amore per il nostro Cagliari. Molte volte invece prevalgono maleducazione, mancanza di rispetto, aggressività ovviamente solo da tastiera. Speriamo che in futuro si possa continuare con un confronto basato sempre sul rispetto di tutti e di tutte le idee. Sig. Frongia, apprezzo l’articolo e rispetto le sue opinioni, anche quando non sono d’accordo.
PS: avevo i calzoni corti quando andavo a vedere Gigi Riva e il Cagliari mi è rimasto sempre nel cuore.

Pino la lavastoviglie
Pino la lavastoviglie
2 mesi fa
Reply to  ietti

Ma siamo noi tifosi i primi a non accettare le critiche diverse dalle nostre ( mi ci metto in mezzo pure io) ci vorrebbe coerenza perché scrivere ” se non vi piace il pezzo andate avanti” significa che nemmeno a lui piacciono le critiche

ietti
ietti
2 mesi fa
Reply to  ietti

Da ultimo: Semplici merita la gratitudine di tutti per il miracolo che ha fatto! Non confermarlo sarebbe ricominciare con le avventure…

Ajó Casteddu
Ajó Casteddu
2 mesi fa

Chi ammette i propri errori è una persona da apprezzare.
E posso dirle che a volte la scomodità delle parole pesanti fa bene alle persone che pensano di poter fare tutto da sole.
In una grande azienda chi salva la stessa dal fallimento otterrebbe conferma.
E semplici la merita.
Ha salvato una squadra con una rosa di un altro allenatore.
Io da tifoso mi auguro nella meritocrazia.

Marco Uti Rossoblù
Marco Uti Rossoblù
2 mesi fa

Grazie Signor Frongia.
Un articolo veramente di spessore.
Sarebbe una mancanza di gratitudine e saggezza non confermare Mister Semplici !!!
Ha ragione lei,dovremmo fargli un monumento !!
Ha fatto veramente un MIRACOLO !!!!

carlo p.
carlo p.
2 mesi fa

Con un civile confronto si cresce. Per ora mi limito a dire che la vorrei pù semplice nell’esposizione. E’ un po faticoso per me leggerla. Mi riservo di spiegarmi meglio in un altro momento, ora ho una cervicalgia che mi martella.

Advertisement

(SONDAGGIO) – Nandez in partenza, come sostituirlo?

Ultimo commento: "MA TUI BIVISI INNNOI IN SA TERRA O TEISI SA RESIDENZA IN SA LUA?"

Nandez, in caso di partenza i lettori di CalcioCasteddu punterebbero su un assistman

Ultimo commento: "Nandez un ottimo calciatore duttile, speriamo venga sostituito degnamente, tuttavia anche lui ha avuto in questi due anni delle pecche nei momenti..."

I lettori di CalcioCasteddu hanno scelto: Godin è da tenere a tutti i costi

Ultimo commento: "Godin,Nandez e Naingollan: due su tre devono restare per garantire la salvezza; o almeno sostituiti con giocatori di pari valore, ciò che mi sembra..."

(SONDAGGIO) Godin si allontana, chi per sostituirlo?

Ultimo commento: "il vero Godin si è visto a fine campionato ed in paticolare contro il milan, tirava fuori di tutto anche al posto di cragno"
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Xche ci mettete in difficolta 2 canpioni in canpo e fuori. Forza Casteddu.mia Madre Cagleritana .Pandori Amelia.e mio Figlio direttore Sportivo..."

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Ultimo commento: "Che dire di Gigi Riva, sei unico al mondo, hai rinunciato a tantissimi soldi per stare in una terra povera che ti hanno voluto bene, io ho avuto un..."

Altro da Il dribbling di... Mario Frongia