Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Serie A. 1-1: il Torino strappa un punto sul campo dell’Hellas ma è agganciato in classifica dal Cagliari

I granata soffrono vanno in vantaggio ma vengono raggiunti nel finale. Cinquina dell’Atalanta in casa del Parma: 5-2 il finale

Dopo i cinque anticipi, la trentacinquesima giornata della Lega Serie A 2020/2021, ha visto nel pomeriggio disputarsi altre tre gare, in attesa di Roma-Crotone alle 18 e Juventus-Milan alle 20.45. Sul big match salvezza Benevento-Cagliari, vi ricordiamo di leggere cronaca, tabellino e tutto il pre e post partita. Delle altre contese ecco qui sotto, le nostre sintesi:

PARMA-ATALANTA 2-5. Lo 0-0 resiste 12’. Ovvero fino alla rete siglata da Malinovskyi, che batte Sepe con un sinistro fatto partire da circa 20 metri scocca il sinistro a morire all’angolino basso il portiere non può mai arrivare. 8’ dopo Gosens sfiora il 2-0. Col passare dei minuti si evidenzia la differenza in campo, a favore dei bergamaschi. Che al 31’ centrano la traversa con Zapata.  Al 7’ del secondo tempo  Muriel, entrato in campo poco prima, serve Pessina, bravo con un perfetto diagonale a siglare il raddoppio. Nel giro di pochi minuti (12’ e 15’) prima Muriel e poi Mahele (dopo essersi presentato a tu per tu con Sepe) vanno ad un passo dal tris.  Che al 32’ realizza Muriel, servito in area da Pasalic, il quale fulmina Sepe con un preciso piatto destro. Un minuto dopo accorcia le distanze, complice l’errore di Mahele, Brunetta, trafiggere Sportello sul tiro col piede destro. Fuoco di paglia, visto al 43’ Muriel segna la sua doppietta personale che vale la certezza del controsorpasso al Napoli al secondo posto, in attesa di Juventus-Milan. Infine (43’) gol inutile di Somh e definitivo 5-2 dell’Atalanta con Miranchuk.

HELLAS VERONA-TORINO 1-1. La cronaca del match è vivacizzatala al 7’ dall’opportunità di Salcedo, con Sirigu decisivo nell’evitare il gol.  Nessuna delle due compagini vuole lasciare spazio e le azioni vere e proprie latino Al 23’ però Ilic salva sulla linea di porta il tap-in da parte di Ansaldi, mentre due minuti dopo destro al volo di Faraoni, rete vicinissima.  Come al 32’, quando Belotti respinge il pallone calciato da Barak, pronto ad insaccarsi dopo la respinta di Sirigu sulla conclusione di Zaccagni. Tre minuti dopo poca fortuna anche per Lazovic e squadre alla pausa sullo 0-0 che sta stretto ai veneti. Che al 1’ della ripresa ci riprovano ancora senza fortuna, con Zaccagni. I due tecnici Juric e Nicola, cercano di cambiare le sorti della gara dalla loro parte, con una girandola di cambi a testa. Al 15’ ottimo intervento di Pandur (titolare tra i pali al posto di Silvestri) mentre al 20’ Baselli evita la rete di Kalinic in contropiede. Quattro dopo Lasagna trova un grande Sirigu, poi botta di Faraoni e sfera in angolo.  Al 40 vantaggio granata con Vojvoda, che batte Pandur bravo un attimo prima su Bonazzoli, Tre minuti dopo esterno sinistro di Dimarco e palla in rete per l’1-1. Nel finale attacca l’Hellas, ma il secondo gol non arriva.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Mercato leggero? Per i lettori di CalcioCasteddu il Cagliari si è fatto illudere dai risultati di gennaio

Ultimo commento: "La società Cagliari calcio continua a comprare bidoni se va avanti così finiamo in serie c"

(SONDAGGIO) Mercato invernale “leggero”, rosa competitiva o è finita l’illusione di gennaio?

Ultimo commento: "Ranieri, te l'avevo detto di non venire a Cagliari. Con questo Presidente ci rimetti la faccia e questo mi dispiace molto."

(SONDAGGIO) C’è spazio per Nainggolan nel Cagliari di Ranieri?

Ultimo commento: "L'ha finita alla spal il fenomeno, che vergogna. ..."

Nainggolan, per i lettori di CalcioCasteddu farebbe ancora la differenza nel Cagliari

Ultimo commento: "Nainggolan si è dimostrato un piccolo uomo. ..."

(SONDAGGIO) Pavo e Lapadula funzionano, giusto sacrificare Luvumbo?

Ultimo commento: "Ranieri la disposizione dei giocatori e questa purtroppo troppi infortunati quando sono disponibili tutti ci sarà l'imbarazzo della scelta andiamo..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News