Resta in contatto

Rubriche

Poco, ma buono – Gabriele Perico, il gregario felice

Nuova puntata della nostra rubrica che ripercorre le gesta di calciatori che hanno indossato la maglia rossoblù e, nonostante permanenze relativamente brevi, hanno lasciato un buon ricordo

Il Pereg! Così venne soprannominato dall’amico di sempre Davide Astori. Ed è così che i tifosi rossoblù ricordano Gabriele Perico, terzino destro che ha vestito la maglia rossoblù dal 2010 al 2014.

In questi quattro anni ha vestito la maglia rossoblù 78 volte, una media di poco meno di venti a stagione. Nelle gerarchie parte sovente dietro Francesco Pisano, ma i continui problemi fisici del terzino di Selargius lo portano a vedere spesso il campo.

Il rendimento è onesto, mai sopra le righe, qualche lecita sbavatura. Quando gli viene “richiesto” va a riprendere il suo posto in panchina, senza una parola fuori posto.

Eppure, nonostante non fosse una cosiddetta prima scelta, dichiarò di essere un “gregario felice“. Mai la gioia di una rete, ma almeno indossa per una volta la fascia di capitano in occasione di una gara di Coppa Italia contro la Juventus.

Al termine della stagione 2013/2014, naturale scadenza del suo contratto quadriennale, lascia Cagliari e la Sardegna.

 

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche