Resta in contatto

News

Penna in trasferta – Spinazzola: “Il Napoli non snobberà i rossoblù. Sarà una bella gara”

Per la nostra consueta rubrica abbiamo scambiato due chiacchiere con chi segue quotidianamente le vicende della squadra partenopea

Si avvicina la gara del “Diego Armando Maradona” e per conoscere ancora più a fondo la situazione del Napoli abbiamo intervistato Giancarlo Spinazzola, giornalista per la testata I fatti di Napoli (www.ifattidinapoli.it):

Napoli lanciatissimo verso la Champions. Esiste, però, il rischio che possa sottovalutare l impegno contro il Cagliari?

“Il Napoli è in un buon momento di forma e vuole continuare la striscia positiva. Non credo possa snobbare il Cagliari perché i sardi sono considerati avversario temibile. Gattuso, poi, conosce molto bene i rischi di queste gare ed a Castel Volturno ha lavorato tanto per tenere la concentrazione dei ragazzi al massimo. Già a partire dal post Torino, a dire la verità, il tecnico ha invitato i suoi calciatori a restare focalizzati sulle prossime gare, con la corsa Champions nel vivo”

Pare oramai certo l’addio di Gattuso. Come valuti il suo lavoro e chi pensi possa sostituirlo il prossimo anno?

“Gattuso ha fin qui svolto un ottimo lavoro. Ad inizio stagione l’obiettivo era conquistare la qualificazione alla Champions League ed il tecnico è in piena corsa per il quarto posto, addirittura gli azzurri sono terzi al momento. Ha commesso sicuramente qualche errore nel corso della stagione ma è bene ricordare come nel momento topico, tra gennaio e febbraio, complici infortuni e positività al Covid, ha avuto a disposizione appena 11 giocatori di movimento e nessuna punta, con una gara ogni tre giorni. Ha una media di quasi due punti a partita e, con la squadra al completo, ha mostrato all’Italia intera le sue idee e la forza dell’organico partenopeo. Spero possa restare anche la prossima stagione; ci sarà un incontro a fine anno tra lui e De Laurentiis, entrambi dalla personalità molto forte. Il prolungamento di contratto, già firmato, è nel cassetto della scrivania negli uffici della Filmauro dallo scorso gennaio. Dovranno fare dei passi l’uno verso l’altro, ma credo ne valga la pena, anche per dare seguito al progetto iniziato 17 mesi fa. Se dovesse andar via, al momento sembra Spalletti in pole, anche se Allegri è un pallino presidenziale. Restano in piedi anche le candidature di Italiano e Juric oltre a Dionisi”.

Pensi che un attaccante come Pavoletti avrebbe potuto dare qualcosa al Napoli?

“Nell’organico attuale del Napoli, no. Llorente addirittura è stato ceduto a gennaio. Gattuso ha un attacco ben variegato. Mertens, prima punta brevilinea e brava nel giocare negli spazi stretti e palla al piede; Osimhen, velocista e bravissimo a campo aperto e Petagna, centravanti quasi vecchio stampo, bravo di testa ed abile ad agire anche come centroboa, per realizzare un paragone con il ruolo della punta nella pallanuoto. Se l’ex Spal è addirittura la terza alternativa, considerato come il Napoli giochi con una sola punta, direi che vada bene così. Gattuso ha a disposizione ogni tipo di soluzione”.

Che partita ti aspetti? Il Cagliari, secondo te, si salverà?

“Mi aspetto una bella gara, con il Napoli chiamato ad imporre il suo gioco ed il Cagliari che proverà a far male di rimessa. Ringhio, eccetto Ospina e Ghoulam, ha a disposizione l’intera rosa e credo abbia intenzione di mettere alle strette i sardi fin dai primi minuti di gioco. Chiederà alla sua squadra di essere più cinica, dopo i tanti errori commessi in fase finalizzativa contro il Torino. Il Cagliari è in un buon momento; fino a qualche settimana fa avrei detto no, ma ora, complici i tre successi consecutivi, sono decisamente la squadra favorita per restare in A. Anzi, secondo me conquisterà la salvezza anche con una/due gare di anticipo”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Era un ottimo terzino. Un marcatore duro e irriducibile. Come allenatore, parlano i risultati. Amava l'essenziale e nello stesso tempo curava..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Conosciuto personalmente quando studiava a Nuoro, oltre ad essere stato un grande professionista è una bella persona nella vita di tutti i giorni...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Ho colorizzato questa foto del mito."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "In questa Foto assomiglia a Milito"

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ma Cammarata chi? E dai, aggiorniamole queste pagine..."
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News