Resta in contatto

Approfondimenti

Serie A, Spezia-Crotone apre il programma della trentesima giornata: domenica Inter-Cagliari

Alcuni confronti potrebbero già dare un chiaro indirizzo alla classifica con poi ancora otto gare da disputare compresi alcuni scontri diretti

Bisogna aggrapparsi a tutto. I tifosi del Cagliari in primis. I rossoblù sono terzultimi a nove giornate dalla fine e l’impegno di domenica in casa della lanciatissima Inter verso lo scudetto, non è certo il più agevole. Ma ogni partita può rappresentare quella svolta, per cambiare il corso di una stagione che aveva altre mire, ma che si sta rivelando abbastanza negativa e con una prospettiva di una retrocessione che avrebbe certamente dell’incredibile, per la rosa che è stata messa prima a disposizione di Di Francesco e ora lo è di Semplici.

Che domenica si giochi in casa dell’Inter o meno, le chiacchiere a questo punto della stagione per Nainggolan (ovviamente atteso grande ex) e compagni, stanno a zero. La partita va giocata dal fischio d’inizio, da parte dell’arbitro Pairetto, a quello finale. Serve convinzione nei propri mezzi, quella che col cambio in panchina sembrava esserci, con i 7 punti in tre gare di fila contro Crotone, Bologna e Sampdoria. Ma, già dalla sfida di Marassi con i blucerchiati (nonostante il pareggio colto in pieno recupero) i vecchi segnali di una scarsa tenuta difensiva, sono tornati. Le ultime due partite con Spezia e Hellas Verona, purtroppo lo hanno dimostrato. Bisogna lavorare ancora tanto su questo. Intanto dopodomani il non perdere sarebbe importante ad iniziare dal morale che, riaccenderebbe la speranza. Anche perché il Torino (che comunque deve recuperare ancora una gara in casa della Lazio) lo si può ancora superare. A farlo deve il Cagliari dei primi incontri giocati con Semplici in panchina e non quello visto nelle successive tre contese. Altrimenti sperare che l’undici di Nicola crolli, piuttosto che una tra Benevento, Spezia o Fiorentina, sarebbe assolutamente inutile.

LA PROSSIMA GIORNATA. Spezia-Crotone, domani alle 15 (Sky Calcio) darà il via alla trentesima giornata. Match dall’esito non scontato, nonostante il divario di 14 punti tra i liguri a quota 29 e i calabresi di Cosmi a 15 praticamente con un più di un piede in B, Che quasi lo ha anche il Parma a 20, che sempre domani (ore 18 Sky Calcio) riceve un Milan che non può perdere ulteriormente terreno dalla capolista Inter, che domenica alle 12.30 (Dazn) riceverà un Cagliari in piena lotta per non scendere in B. Su Dazn, domani sera anche Udinese-Torino, con i friulani che devono riprendere a fare punti e i granata in lotta con i sardi. Su Dazn domenica alle 15 in onda anche Hellas Verona-Lazio, mentre le altre gare verranno trasmesse da Sky Calcio. Saranno Juventus-Genoa e Sampdoria-Napoli (sempre alle 15) Roma-Bologna alle 18, Fiorentina-Atalanta, alle 20.45 in onda anche su Sky Sport e il posticipo di lunedì alle 20.45, tra Benevento e Sassuolo.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti