Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. L’Atalanta supera 3-1 lo Spezia e ora pensa all’impresa in casa del Real Madrid

Doppietta di Pašalić e rete di Muriel. Inutile marcatura ligure di Piccoli. Ora la classifica della squadra di Italiano è meno tranquilla 

Basta un secondo tempo giocato con spirito all’Atalanta, per battere 3-1 lo Spezia e mettere in cassaforte altri tre punti  e da domani pensa a l’impresa da compiere in Champions in casa del Real Madrid che ha vinto a Bergamo 1-0 all’andata degli ottavi.

GEWISS STADIUM. La squadra di Gasperini intende sfruttare il fattore campo, che non sempre in stagione ha portato in dote i tre punti. Al 4’, sugli sviluppi di una punizione, Pašalić sfiora la rete con un colpo di testa che vede il pallone accarezzare il palo alla sinistra di Zoet, anche stasera titolare al posto di Provedel alle prese con il Covid. Il ritmo comunque non è per nulla alto, anche se (col passare dei minuti) cresce l’undici ligure. Che rischia grosso al 18’ sull’uscita di Zoet per rimediare all’errore di un compagno di squadra, Ilicic grazia del gol. 33’: Verde imbecca Ricci, il cui tiro è respinto da Sportiello, che evita guai ai suoi. Squadre che non sono particolarmente brillanti e vanno a riordinarsi le idee negli spogliatoi, dopo 1’ concesso dall’arbitro Marini di Roma.

Pressa da inizio secondo tempo la compagine bergamasca, che dopo 8’ sul pallone servito da Mahele, sigla con Pašalić bravo nel mettere in pallone in rete senza tante difficoltà. Neanche 2’ e raddoppio firmato Muriel, con una giocata estratta dal cilindro (gran gol in girata) che non lascia scampo a Zoet. Al 28’ il tris orobico per la doppietta di Pašalić sul filtrante di Zapata. A 9’ dalla fine accorcia le distanze con l’appena entrato Piccoli, sulla gran giocata di Farias e sponda successiva di Estevez.  Al 41′ Zapata impegna Zoet, ma non si avvede di un Pašalić liberissimo e pronta a siglare la tripletta.  Al 48′ Maehle sfiora di testa in schiacciata il 4-1. L’Atalanta vince 3-1 e rende la classifica dei ragazzi di Italiano (fermi a 26 punti) decisamente meno tranquilla.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "A questo punto bisognerebbe capire quanto vale il cagliari… fare una colletta e sbattere fuori i CONTINENTALI, presidente ,ds e giocatori che non..."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Se non si hanno giocatori di valore, può arrivare a che il più bravo degli allenatori ma non si possono avere prospettive di risalire in serie A...."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News