cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sandro Vitali e le sue…scarpette speciali

Cosa permise al Cagliari di battere a domicilio i belgi del Malines nella splendida cavalcata Uefa della stagione 1993/1994?

Il 25 novembre 1993 il Cagliari affrontò una fredda quanto entusiasmante trasferta in terra belga per gli ottavi di finale della Coppa Uefa.

Le avverse condizioni climatiche, soprattutto il campo che si annunciava ghiacciato, facevano vertere la bilancia del pronostico nettamente a favore dei padroni di casa, ovviamente abituati a queste situazioni rispetto ai rossoblù.

Niente paura! Il direttore sportivo dell’epoca, Sandro Vitali, ha un’intuizione e si precipita in Olanda. Motivo? L’acquisto di particolari scarpette da calcio, munite di ventose, che consentono un maggiore equilibrio per i giocatori in campo.

Ed è proprio quel che accade! Il campo, come da previsione, presentava diverse zone ghiacciate e le calzature provvedute dal direttore sportivo si rivelarono determinanti. I giocatori rossoblù sembravano volare rispetto agli avversari, ed il risultato finale di 1-3 grazie alle reti di Gianfranco Matteoli, Luis Oliveira e Vittorio Pusceddu, furono una mera dimostrazione.

Una splendida vittoria dedicata soprattutto a quella tifoseria rossoblù presente, composta dagli irriducibili giunti dalla Sardegna, ma anche dagli immigrati che con le lacrime agli occhi poterono vedere dal vivo i loro beniamini.

Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Ora tocca a voi valutare la prova dei rossoblù a San Siro...

Cala il sipario a San Siro: i rossoblù tornano in Sardegna con un punto d’oro...

Dal Network

Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...
Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...

Altre notizie

Calcio Casteddu