cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Anticipo Serie A. Basta un rigore di Insigne: il Napoli batte 1-0 la Juventus e ritorna in corsa

Decisivo il rigore siglato dopo 31’ da parte dell’attaccante che riscatta l’errore in Supercoppa per battere i bianconeri

Un gol di Insigne riporta il sorriso in casa Napoli. Dopo un periodo difficile, gli uomini di Gattuso battono 1-0 la Juventus e, in attesa del recupero, sì portano a -2 dai bianconeri tornando in corsa per lo scudetto, ma anche per un posto in Champions League.

GIOIA AL MARADONA. Nella gara di ritorno tra le due squadre (che curiosamente si gioca prima dell’andata ancora da recuperare, dopo i noti fatti e la decisione finale in merito) avvio con fase di studio fino al 14’, quando Morata serve Bernardeschi, il quale fa partire un tiro col mancino, che termina di poco al lato dalla porta difesa da Meret, che ha sostituito l’infortunato dell’ultimo minuto, Ospina. Un minuto dopo, dall’altra parte, è Insigne che sfiora la rete, che sigla lo stesso numero 24 su rigore al 31’ (riscattando l’errore recente fa in Supercoppa dal dischetto) battendo senza problemi Szczesny, per una manata di Chiellini su Rrahmani, che l’arbitro Doveri concede dopo essere stato richiamato a visionare le immagini  al Var da Valeri, con tanto di ammonizione a Chiellini. Il quale,  al 39’, salva in scivolata proprio su Insigne. Intervallo dopo 3’ di recupero.

Si torna in campo nel freddo dello Stadio Maradona per la ripresa, con Pirlo obbligato al cambio di Cuadrado (problema muscolare) rilevato da Alex Sandro.  Sotto di un gol i bianconeri ripartono subito forte, creando al 1′ un’opportunità con un tiro a giro (di poco fuori) calciato da Morata. Sugli sviluppi di un corner, dopo una deviazione sula battuta di Danilo, Meret (4′) si trova il pallone addosso sulla girata di Cr7. Strepitoso intervento del portiere di casa (11′) che si oppone a Chiesa. Aumenta il pressing dei nove volte di fila, campioni d’Italia. 18′. pareggio annullato per fuorigioco a Morata. Contropiede tre contro tre della Juventus, che va al tiro col taglio di Ronaldo al 25′, Meret si oppone in angolo. Mai un tiro in porta dei partenopei, che vivono della marcatura di Insigne nella prima frazione.

Nonostante la qualità, il Napoli fa fatica nel palleggio, cercando di tenere stringendo i denti. Su errore di Insigne e Elmas, palla a Chiesa con un tiro ad uscire (40′) che sfiora la rete, mettendo i  brividi a Meret e non solo. Altra parata decisiva dell’estremo difensore che si oppone (41′) coi piedi su Morata, con Maksimovic che allontana il pallone dal pericolo. Assedio finale juventino, con a diposizione anche il recupero, che Doveri decide essere di 6′, all’interno dei quali non accade nulla di rilevante, consegnando un successo che vale oro al Napoli.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Frosinone a 23 punti alla Salernitana ultima con 12 coinvolte nella lotta salvezza coinvolte 8 squadre ...
La Federcalcio ha reso noto che in memoria di Gigi Riva "verrà osservato un minuto...

Show viola al Franchi: Grande protagonista Biraghi, autore di una doppietta su punizione prima con...

Dal Network

Lo scontro diretto termina a favore dei pugliesi. In apertura di gara annullato a Cerri...
Dopo l’intervista nel post partita dei biancocelesti vittoriosi 4-1 alla cenerentola Salernitana del giocatore, interviene...
La società giallorossa ha messo in vendita i biglietti dei posti “a ridotta visibilità” di...

Altre notizie

Calcio Casteddu