Resta in contatto

News

Serie C Girone A, l’Olbia attende l’Alessandria nell’anticipo

Contro la squadra di Longo, una delle candidate alla promozione in B l’undici di Canzi vuole dimenticare la beffa di Pontedera

22 punti in classifica sono pochi in casa Olbia. Dopo una striscia positiva la squadra gallurese si è fermata domenica scorsa in modo beffardo 2-1 dal Pontedera. L’occasione per ripartire non è delle più semplici, perché l’avversaria si chiama Alessandria, che ha ambizioni di promozione in B e che si è affidata a Moreno Longo dopo la salvezza con il Torino in A nello scorso agosto.  Un match, in programma domani al Nespoli alle 12,30, che il tecnico degli isolani Max Canzi inquadra così: “Ce la dovremo vedere contro una squadra di altissimo livello, costruita per vincere questo campionato e che, nella ricerca del meglio, non si è fermata nemmeno nel mercato di riparazione andando a rinforzarsi con giocatori e un allenatore di categoria superiore. Vogliono alzare l’asticella, ma davanti troveranno una squadra determinata a vendicare tanto il ko di Pontedera quanto lo smacco dei quattro gol subiti all’andata, quando rimanemmo in gara fino alla metà del secondo tempo”.

“C’è voglia di rivalsa. Abbiamo costruito un’identità precisa che ci porta sempre a giocare per i tre punti perché nessun avversario è imbattibile. Certo, sappiamo che davanti avremo una squadra diversa sia dal Grosseto che dal Pontedera. Serviranno aggressività e massima attenzione tanto nella fase difensiva quanto nella fase conclusiva. L’arma più affilata dell’Olbia è la grande coesione e armonia che regnano all’interno del gruppo. Lo spogliatoio è composto da uomini veri che sanno quello che vogliono e dove vogliono arrivare, ma soprattutto che sanno che il noi viene prima dell’io”. 

I CONVOCATI DA CANZI. Assenti gli infortunati Dalla Bernardina (infiammazione al tendine rotuleo),  Gagliano (tendinopatia all’achilleo) e Barone, fermatosi per un fastidio alla schiena. Al suo posto, convocato Andrea Guerrieri, portiere della Primavera.
Portieri: Guerrieri, Tornaghi, Van der Want Difensori: Altare, Arboleda, Cadili Demarcus, Emerson, La Rosa, Pisano e Secci
Centrocampisti: Biancu, Giandonato, Ladinetti, Lella, Occhioni e Pennington
Attaccanti: Cocco, Doratiotto, Marigosu, Udoh, Ragatzu

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News