Resta in contatto

News

Coppa Italia, anche il Torino agli ottavi grazie al 2-0 sulla Virtus Entella

La squadra granata si aggiunge ad altre 12 compagini della massima serie che hanno già superato l’ostacolo del quarto turno

Nessun problema per il Torino. La Virtus Entella, squadra che milita nel campionato cadetto (che ha appena cambiato allenatore) resiste di fatto mezz’ora e cade 2-0 al cospetto dei padroni di casa, che dimenticano il brutto ko in rimonta dal 2-0 al 2-4, subito domenica a San Siro dall’Inter in campionato.

LA GARA DEL GRANDE TORINO. Si parte dopo il doveroso minuto di silenzio per la scomparsa (avvenuta ieri sera in Argentina) di Maradona. Vivarini, ufficializzato ieri dal club ligure al posto dell’esonerato Tedino, si gioca subito qualcosa di importante: gli ottavi di finale contro il Milan ed essere dopo Spal e Empoli, la terza squadra di Serie B tra le sedici ancora tra le protagoniste nella seconda competizione nazionale. Dall’altra parte Conti sostituisce l’ancora indisponibile causa Coronavirus, Giampaolo in panchina. Fa la gara l’undici di casa, ma avvio senza sussulti per i due portieri inoperosi fino per oltre 25’. Unica occasione, quella di Meitè al 16’, con palla però che non impensierisce Russo più di tanto. Al 28’, a sbloccare la gara ci pensa Zaza, che imbeccato in area da Murru, con il sinistro non sbaglia bersaglio. Il vantaggio spiana la strada. Due minuti dopo ecco il raddoppio, con uno-due micidiale, che mette in ginocchio gli ospiti, realizzato da Bonazzoli, sul passaggio proprio di Zaza.

Annullato il gol all’Entella, siglato al 39’ da De Luca, sull’assist di Matteo Mancosu (che uscirà all’intervallo) per fuorigioco. Errore nella circostanza, di uno degli assistenti dell’arbitro che alza in anticipo la bandierina, visto che la posizione del giocatore, era regolare. Squadre all’intervallo dopo 1’ di recupero. Nella ripresa il controllo del Torino è pura accademia, anche perché la Virtus fatica a proporsi. Da segnalare al 33’ la semirovesciata di Bonazzoli, che sfiora il terzo gol, in una partita di fatto chiusa dopo mezz’ora di confronto. Agli ottavi, 13 o 20 gennaio, il Torino si giocherà un’ulteriore qualificazione ai quarti, contro il Milan.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News