Resta in contatto

News

Serie C Girone A. Olbia, che botta! La Pergolettese passeggia 4-1 al Nespoli

Bianchi tramortiti nell’anticipo dell’ora di pranzo con tre reti subite in 34’. Ragatzu segna e sbaglia un rigore

Un’Olbia con tante assenze (DoratiottoBelloni,  Pisano, Cocco, Biancu e Demarcus, tutti alle prese con problemi fisici, oltre ad Emerson che doveva scontare un turno di squalifica) cade nettamente in casa contro la Pergolettese, impostasi nell’anticipo delle 12,30, 4-1.  Un risultato pesante e netto per i bianchi, che devono ancora recuperare due gare (non giocate causa Covid) contro Lucchese e Como, recuperi rispettivamente dell’ottava e nona giornata del Girone A.

LA GARA DEL NESPOLI. L’avvio è purtroppo in salita per i ragazzi di Canzi. Infatti al 2’, su una respinta di Tornaghi susseguente al traversone di Panatti, Duca si avventa sulla sfera e in girata insacca. I padroni di casa subiscono il colpo e al 6’ rischiano sul colpo di testa di Bariti, che fortunatamente spedisce alto. Cerca una reazione la compagine gallurese, che al 24’ subisce il raddoppio (lamentando un fuorigioco di Candela sul cross) con Morello che non ha alcun problema nel depositare la sfera in rete, dopo un pallone allontanato da Altare praticamente sulla linea di porta. Due minuti dopo ancora Morello impegna Tornaghi, che stavolta non si fa sorprendere  agguantando la palla. La manovra della squadra isolana non è mai fluida e, quando si porta in avanti, le conclusioni o piazzati, non sono pesanti verso la porta difesa da Ghidotti. Anzi, al 34’ ecco lo 0-3 lombardo. Scardina di testa, non lascia scampo al portiere di casa, siglando il 3-0 sull’imbeccata di Morello. Che botta pesante per gli isolani, soprattutto per il morale. Che la partita fosse difficile, se lo si aspettava, ma tre reti in meno di 35’ sono un bilancio pesante.

A inizio ripresa, nonostante una gara ampiamente compromessa, Canzi opta per il doppio cambio: fuori Dalla Bernardina e Gagliano, dentro Arboleda e il rientrante Ragatzu, dopo l’ufficialità arrivata ieri. I bianchi sono più aggressivi e al 15’ l’attaccante neo entrato si procura un rigore (per fallo di Lucenti) che però dal dischetto il portiere ospite neutralizza. Un minuto dopo, altro penalty concesso dall’arbitro Taricone di Perugia, stavolta per fallo di Bakayoko su Pennigton. Dagli undici metri Ragatzu si fa perdonare e accorcia le distanze, dando nuova linfa alla sua squadra. Troppo nervosismo in campo tra le due contendenti. 27’: tiro-cross di La Rosa, Ghidotti si oppone con un grande intervento in angolo evitando il 2-3, aiutato anche dalla traversa. Ospiti in dieci al 31’. Ciccone (entrato nella ripresa) già ammonito, commette un fallo di mano e viene allontanato dal terreno di gioco. Spinge forte l’Olbia: Arboleda (39’) manda fuori. Poi, nel recupero al 46’, il poker ospite realizzato da Longo, dopo il palo di Piccardo, per il 4-1 finale. Infine (47’) Ragatzu sfiora la rete, mentre Longo al 50’ si divora il quinto gol ospite.

TOUR DE FORCE. Archiviata la pesante sconfitta odierna, l’Olbia è ora attesa da una serie di sfide, tra gare effettive di campionato da recuperare, ad iniziare da domenica (ore 16,30) in casa della Pistoiese, mercoledì 18 nel recupero con la Lucchese, domenica sul terreno di gioco della Carrarese, mercoledì 25 a Como e domenica 29 contro la Juventus Under 23.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "A questo punto bisognerebbe capire quanto vale il cagliari… fare una colletta e sbattere fuori i CONTINENTALI, presidente ,ds e giocatori che non..."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Se non si hanno giocatori di valore, può arrivare a che il più bravo degli allenatori ma non si possono avere prospettive di risalire in serie A...."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News