Resta in contatto

Approfondimenti

Godin, condizione non ottimale ma l’uruguaiano è imprescindibile

Il difensore uruguaiano ha espresso la sua gioia sui social dopo la vittoria contro il Crotone, ma ora è atteso da un compito importante

IDENTITÀ. Per Diego Godin la vittoria di ieri è stata un altro tassello verso la costruzione di un’identità di gruppo che i rossoblù iniziano pian piano a trovare. L’uruguaiano ha lasciato ai social il suo pensiero a margine del successo contro il Crotone e adesso dovrà concentrarsi per trovare la giusta condizione che ancora manca.

INDIETRO. Il Cagliari subisce troppi gol e questo è un dato di fatto. A Godin è richiesto un importante contributo per guidare i compagni verso un’inversione di tendenza, ma il giocatore ancora non sembra in grado di esprimersi al 100% e nelle prime uscite è apparso lento in alcune circostanze. Distratto sul gol di Junior Messias, sfortunato nel servire l’assist involontario a Molina e ingannato con troppa facilità da Simy che per un pelo non la pareggia.

INSISTERE. Una partita non perfetta ma condizionata da una settimana che ha visto il capitano della Celeste costretto a fermarsi per un affaticamento muscolare. Arruolato in extremis dal mister era normale che non fosse al meglio, ma la sua presenza resta fondamentale per la fiducia del gruppo. Godin rimane la chiave per svoltare un reparto in difficoltà anche nelle scorse stagioni e quando anche i compagni assimileranno meglio la fase di non possesso potrebbe vedersi un Cagliari completo. C’è da lavorare, ma su questo El Flaco è un maestro.

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Mi è capitato già in altre occasioni di raccomandare uno studio approfondito di tattica e un accumulo di decennale esperienza a vedere partite di calcio con occhio tecnico, prima di lanciarsi in avventure di questo tipo. Perché, poi, si rimediano figuracce. Parliamo di Godin. Tutti a vedere che Messias lo ha anticipato, ma qualcuno si è chiesto se doveva essere quella l’esatta posizione di copertura di Godin? Eh no, lui sarebbe dovuto stare a sinistra ma, casualmente, qualcuno s’era perso la posizione e lui è andato a coprirla senza riuscirci in tempo. Esattamente come accaduto a Torino, sul rigore: c’era… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Godin e Nandez anche con una gamba

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Prima di parlare di Godin lavatevi la bocca . Un giocatore non fa la difesa . Nel calcio si gioca in 11 .

uccn
uccn
9 mesi fa

Detto che bisogna avere pazienza e che è stato un ottimo acquisto, per molto meno in questo forum pisacane klavan e ceppitelli sarebbero stati crocifissi…

Aldo
Aldo
9 mesi fa
Reply to  uccn

Si ma quelli che hai appena citato di cappelle ne hanno fatte a iosa….o no?

nando
nando
9 mesi fa

forza diego

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Oltre a qualche problemino di natura fisica e di condizione, Godin sembra essere (fisiologicamente parlando) un tantino svuotato da quella “gherra” che aveva all’Atletico Madrid… Saranno le vittorie a restituirci il guerriero che abbiamo sempre ammirato in TV??? ?

ADOLFO GOZZI
ADOLFO GOZZI
9 mesi fa

E’ senza ombra di dubbio uno dei migliori difensori in circolazione ! Tutta la squadra sente la sua presenza … forza Diego !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Ha avuto qualche problemino,ma vuole esserci, e questo ci da lo spessore del giocatore, sulle sue qualità non si discute. Forza Casteddu.!!!

Claud
Claud
9 mesi fa

Anch’io lo visto non al meglio pero’ concordo con chi sostiene che è importante la sua esperienza in campo per tutta squadra come è ibra al Milan.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Abituati alla banda del buco(Pisacane, Ceppitelli, Klavan, Faragò, Cacciatore ecc) anche la sagoma di cartone di Godin è imprescindibile.

Luca Cavallo
Luca Cavallo
9 mesi fa

Godin mezzo giocatore con la testa già al suo buen retiro, ma non voglio infierire oltre. Torneró non appena si udiranno i primi cigolii in questo ingranaggio ben oliato che sembra (ma non è) il Cagliari di Di Francesco.

Aldo
Aldo
9 mesi fa
Reply to  Luca Cavallo

Pensa piuttosto ad oliare i cigolii degli ingranaggi della tua testolina …sfigato!!

Sandro
Sandro
9 mesi fa
Reply to  Luca Cavallo

Forse ha preso troppi ceffoni nell età infantile è non è colpa tua.

Ivano Spiga
Ivano Spiga
9 mesi fa
Reply to  Luca Cavallo

Su bugginu chi ti tiridi!Cravadinci in sa bassa cugurra pudescia!!!

fileferru
fileferru
9 mesi fa
Reply to  Luca Cavallo

Eh si, anche is cuaddus si binti a sa torrara. Però fallo completo il giro, non prendere la scorciatoia pur di poter criticare. E occhio che i cigolii non siano le tue articolazioni, spacciau s’olle procu?

Luca Cavallo
Luca Cavallo
9 mesi fa
Reply to  fileferru

Fileferru, nome quanto mai programmatico sulla tua capacità di intendere.

fileferru
fileferru
9 mesi fa
Reply to  Luca Cavallo

fileferru (che tra l’altro non si scrive così, ma è il modo in cui si pronunciava a casa mia), significa letteralmente fil di ferro, usato per tenere sotto terra le bottiglie di “acquavite sarda” al tempo del proibizionismo, dando poi il nome al prezioso liquido. Cosa questo abbia a che vedere con le mie capacità di intendere lo sai solo tu, ma se è programmatico sarà sicuramente così.

Antonio Barracano
Antonio Barracano
9 mesi fa
Reply to  Luca Cavallo

Omm’emmerd, carogn, fetent
Che t’accidano moh moh, strunz

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Avete capito che la condizione,il modulo, l’ambientamento e la conoscenza dei compagni ha bisogno di tempo? Non si discute la caratura del giocatore che viene sempre perdonato,questo metodo però sarebbe giusto applicarlo anche
su Marin, Zappa e i nuovi arrivati.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Mah… ieri eri ingauradabile … se non è in forma si deve accomododare in panchina come tuttigli altri.

Aldo
Aldo
9 mesi fa

Lascia perdere il calcio..non fa’ per te….parla d altro!!

Ivano Spiga
Ivano Spiga
9 mesi fa

Qualcuno ha già risposto. Gol del cholito grazie a lui.

carlo
carlo
9 mesi fa

Un pò lentuccio l’ho visto. In campo lungo è comprensibile ma in area desta qualche pensiero. Spero si riprenda presto. E’ un gran ed esperto difensore

massimo
massimo
9 mesi fa

Godin ieri non era nelle migliori condizioni fisiche per questo ha avuto diverse incertezze.quando sarà al meglio ed avrà affinato la intesa con gli altri difensori ci farà fare il salto di qualità

ADOLFO GOZZI
ADOLFO GOZZI
9 mesi fa
Reply to  massimo

Esatto ! Uno dei migliori difensori in circolazione … basta la sua presenza in campo per dare forza a tutta la squadra e anche a me mentre guardo la partita … forza Diego !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Lo vorrei in campo anche se fosse zoppo. Il lancio a JP per il gol di Simeone è un colpo di genio che a Cagliari si vedeva raramente. Vorrei ricordare che in questi anni, dalla difesa partivano solo i lanci a campanile di Ceppitelli o Pisacane che finivano dritti in tribuna o nel migliore dei casi tra i piedi degli avversari. Il merito del gol è quasi tutto suo e un difensore dai piedi così buoni qui è una novità assoluta. Ad avercene di Godin anche in forma precaria…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Zito ??????sicuro più giocatore di uruguagio ammogliato. Fate giocare Luvumbo??????? figli di Bocassa.

Advertisement
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Era un ottimo terzino. Un marcatore duro e irriducibile. Come allenatore, parlano i risultati. Amava l'essenziale e nello stesso tempo curava..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Conosciuto personalmente quando studiava a Nuoro, oltre ad essere stato un grande professionista è una bella persona nella vita di tutti i giorni...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Ho colorizzato questa foto del mito."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "In questa Foto assomiglia a Milito"

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ma Cammarata chi? E dai, aggiorniamole queste pagine..."
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti