Resta in contatto

News

Serie B, play-off. Il Frosinone vince 2-0, elimina il Pordenone e va in finale con lo Spezia

La squadra di Nesta gioca una grande partita a Trieste segnando due gol nel primo tempo con Ciano e Novakovich. Si ferma la compagine di Tesser e Burrai  

 Il Frosinone, che nel primo turno aveva eliminato 3-2 il Cittadella, conquista la finale, imponendosi al Nereo Rocco di Trieste, il Pordenone capace di vincere allo Stirpe 1-0. Il 2-0 di stasera per gli uomini di Nesta è meritato.

LA PARTITA. Al Rocco di Trieste il punteggio si sblocca dopo 7’, il tempo del vantaggio della squadra laziale con Ciano che, agganciato il pallone da Beghetto, infila col sinistro di prima intenzione sul primo palo, Di Gregorio. Colpita a freddo la compagine di Tesser prova a reagire mettendo pressione agli avversari, ma offre il fianco subendo il raddoppio al 15’ A  siglare è in modo fortunoso Novakovich che segna mandando a morire in rete sul secondo palo. Match in discesa per gli uomini di Nesta, anche perché oltre al doppio svantaggio, i padroni di casa appaiono in difficoltà e si fanno vedere poco in avanti. In una delle poche sortite (32’) l’ex Cagliari Burrai fa partire un traversone per la spizzata di De Agostini, palla che si impenna e l’occasione sfuma. Squadre al riposo dopo 2’ di recupero.

Al 7’ del secondo tempo cross di De Agostini per Bocalon il quale, dall’interno dell’area piccola sbaglia e fallisce incredibilmente la rete. 26’:  angolo di Tremolada, Pobega anticipa Rohden e colpisce di testa, palla che sfiora il palo e termina fuori per un non nulla. Al 34’ Paganini colpisce tutto solo sul secondo palo e colpisce il compagno Szyminski, con palla che si impenna e colpisce la traversa. Nel finale (43’) strepitosa parata di Bardi sul colpo di testa, da parte Strizzolo, che fallisce davanti alla porta il gol anche al 49’. Un minuto dopo Gori fallisce il 3-0, ma per il Frosinone va bene così. Sarà finale con lo Spezia.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Ma anche ago ma perché non ha messo tre attaccanti subito dal primo minuto doveva essere un assalti ed invece abbiamo visto zavorre scarse senza..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News