Resta in contatto

News

Bella gara allo Stadium: tra Juventus e Atalanta finisce 2-2

Altra prova di forza della squadra di Gasperini che due volte in vantaggio sempre raggiunta da Ronaldo con due rigori concessi da Giacomelli

Pareggio per 2-2 allo Stadium tra Juventus e Atalanta. La squadra di Sarri prosegue l’imbattibilità dall’aprile 2018, quando perse per il colpo di testa di Koulibaly, e si mette praticamente in tasca lo scudetto (il nono di fila) mentre quella di Gasperini manca la decima vittoria consecutiva

ZAPATA. 5’ sul cronometro e gran palla di Castagne in area per il colombiano, che non colpisce bene, ma l’occasione importante create, resta ovviamente. Sono i bergamaschi a fare la gara, e andare ancora in area avversaria al 12’, quando Hateboer imbecca al limite Ilicic, che prende la mira e calcia con il mancino, ma spedisce ìa lato di pochissimo. Lo 0-1 è merito al 16’ della coppia Gomez-Zapata: i due scambiano, poi l’ex Sampdoria fa partire un piatto, che non lascia scampo a Szczesny. Reazione bianconera al 33’ col mancino a incrociare di Dybala, che trova una deviazione in angolo da parte dei difensori nerazzurri. Fa paura la condizione fisica degli orobici, che va all’intervallo dopo 2’ di recupero, sanciti da Giacomelli, avanti di una rete.

CR7. 8’ della ripresa, fallo col braccio sinistro commesso da De Roon sul tiro di Dybala. Senza alcun dubbio l’arbitro assegna il rigore, confermato da Irrati al Var. Dal dischetto, con rabbia e di potenza, Ronaldo pareggia con destro che, dalla forza calciata, Gollini non può minimamente toccare. Sul piano fisico la squadra di Sarri è migliorata dal rientro in campo. Bell’azione, con palla veloce al 21’ dei lombardi, vanificata però dentro l’area piccola da Freuler, anticipato da De Ligt. Sette minuti dopo Muriel serve Malinovskyi, che sfiora il 2-1 davvero per un nulla, complice anche il tocco di un avversario a sporcare la palla. Strepitoso e fondamentale (31’) Gollini, che si allunga e respinge il mancino potente fatto partire da Ronaldo.

MALINOVSKYI, POI RONALDO. Nuovo vantaggio ospite al 36’. Muriel imbecca il compagno di squadra, bravo nel farsi spazio tra due difensori, quindi calciare la sfera col destro, freddando  Szczesny. Poco dopo (40’) l’autore della rete ci riprova, stavolta senza fortuna. Altro rigore al 44’, concesso per l’ingenuità di Muriel, che commette fallo col braccio. Ancora una volta dagli undici metri, CR7 non fallisce l’appuntamento con il 2-2, nonostante Gollini avesse intuito. Finisce 2-2: Lazio a -8 dalla Juventus e scudetto ormai bianconero.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Matteo68
Matteo68
22 giorni fa

Solito rigore inesistente. CHE SCHIFO!! MA SONO ALMENO 50 ANNI CHE VA AVANTI COSÌ. GASPERINI bravo ma falso. ❤️💙

Franck
Franck
22 giorni fa

Bella gara della Dea💪Gobbi come al solito ( . ) e aiutino🙄🤮Gasperini il solito arrogante🤮

Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

Bella gara dell Atalanta …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

Stranamente si salvano sempre…….

CASTEDDAIU
CASTEDDAIU
22 giorni fa

Premesso che l’Atalanta meritava di vincere, ma Gasperini come al solito fa di tutto per rendersi antipatico ed ancora una volta si dimostra incoerente, a fine partita ha dichiarato che è assurdo dare certi rigori, perchè a questo punto i giocatori per evitarli dovrebbero tagliarsi le mani… però sul gol annullato a Simeone pare non la pensasse così. Se avesse riconosciuto che il gol di Simeone era regolare, forse le sue dichiarazioni del post partita di ieri sarebbero state più credibili!

Eugenio
Eugenio
22 giorni fa
Reply to  CASTEDDAIU

Hai proprio ragione. L’incoerenza di questi personaggi non ha ritegno!
Per non parlare dei cronisti di Sky quando hanno commentato il goal annullato al Cholito …..uno schifo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

Per Lotito gli sta bene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

Comiche

Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

Si sapeva già, risultato combinato troppi interessi comuni fra le due società.era meglio sospendere questo campionato x rispetto delle vittime di covid: campionato falsato?👏😎

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Vergognatevi!! Ma cosa volete raccontare..avete sbagliato anche il cognome.. e non si tratta di un errore di stampa, lo avete reiterato anche nella..."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Io ricordo che prima dell'incontro con la Massese il Cagliari giocò al Sant'Elia una Partita non ufficiale, un'amichevole col Benfica in cui giocò..."

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News