Resta in contatto

Rubriche

Rossoblù in prestito: bene Caligara, pochi minuti in campo per Ceter

Il centrocampista si mette in mostra nella gara vinta dal Venezia a Pisa. Poco spazio per l’attaccante colombiano

Andiamo a vedere come si sono comportati nel fine settimana i giocatori di proprietà del Cagliari, in prestito in giro per l’Italia.

ALESSANDRO DEIOLA (LECCE). Non brilla nella gara dell’Olimpico contro la Roma: perde tanti palloni e soffre il ritmo giallorosso.

GUGLIELMO VICARIO (PERUGIA). Il portiere sarà in campo questa sera nel confronto tra Perugia ed Empoli.

FABRIZIO CALIGARA (VENEZIA). Dà il suo buon contributo nel blitz della squadra lagunare a Pisa. Gara più che sufficiente.

DAMIR CETER (CHIEVO VERONA). Entra al 34′ del secondo tempo della gara contro il Pordenone, non lascia tracce.

SIMONE PINNA (EMPOLI). Il difensore giocherà stasera nel posticipo contro il Perugia.

ROBERTO BIANCU (OLBIA). È rimasto in panchina per tutti i 90′ della gara contro la Pistoiese.

NUNZIO LELLA (OLBIA). Buona gara del centrocampista: prezioso il suo apporto nella vittoria contro i toscani della Pistoiese.

LUCA CROSTA (RENATE). Ha assistito alla gara contro la Pergolettese dalla panchina.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Giulio Ceter?

Ludo
Ludo
3 mesi fa

In Italia, i chirurghi operano a 55 anni, i dirigenti si levano dai cogliomberi a 65, i calciatori vengono spediti in serie C ad imparare poco. Maran, perfetto interprete di una impostazione culturale dove il solo Barella è riuscito ad emergere. E l’esempio è lampante: o campioni, o perdenti. Le vie di mezzo, giovani, non esistono.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ma siete sicuri che gli hashtag siano a posto? #Caligola 🙄😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Caligola?

Giambattista Lampis
3 mesi fa

Ho visto Segre centrocampista in forza al Chievo, di cui si era parlato la scorsa settimana, tecnicamente valido, ha iniziato a giocare quando il ritmo è calato, in serie B sicuramente fa la sua figura, in A va pesato, forse necessita di una velocità un tantino superiore, Center è entrato quando il ritmo era calato notevolmente, ha fatto qualche strappo ma il Chievo ormai pensava solo alla fase difensiva pertanto non aveva supporto. Deiola si doveva occupare di Kolarov, partita anonima anche in

Giambattista Lampis
3 mesi fa
Reply to  Granese

fase di ripartenza, il Lecce tutto se non ci mette la grinta e il cuore è una squadra di serie B ieri era una squadra priva di energie. Ho visto anche il Bologna contro l’Udinese, Mihajlović nel finale vedeva il suo centrocampo asfittico privo di idee, ha tolto 2 centrocampisti ed ha fatto entrare 2 bambini del 2001, con quelli che hanno dato brillantezza ha pareggiato la partita negli ultimi minuti, noi che abbiamo una buona rosa della Primavera, superiore nettamente a quella del Bologna,

Giambattista Lampis
3 mesi fa
Reply to  Granese

cosa aspettiamo ad inserire qualche elemento, soprattutto in partite che per come si sono messe sono si può dire perse, in questo caso la differenza la fanno gli allenatori, uno ha coraggio l’altro no! ecco per la prossima stagione spero che arrivi un Mister coraggioso che inserisca e faccia crescere i nostri bravi giovani, al posto di mandarli in C dove imparano veramente poco.

Sandro
Sandro
3 mesi fa
Reply to  Granese

Granese …Una società seria in effetti deve investire MOLTISSIMO sull allenatore…IO AL CAGLIARI POCHE VOLTE ho visto un MISTER degno di tal nome…CON GIULINI BEN CHE MAI…

Giambattista Lampis
3 mesi fa
Reply to  Sandro

si abbiamo avuto Allegri che è forse il più bravo o perlomeno quello che a parità di squadra ottiene più punti, ovvero il più pratico, Balardini non è stato un cattivo tecnico, ha fatto il miracolo di salvarci, Donadoni che era una via di mezzo, si con Giulini non abbiamo trovato la scarpa per il nostro piede, speriamo che dopo anni di vacche magre, inizino quello delle vacche grasse, certo che se continua a fare errori, siamo avviati ad una salvezza tranquilla, se indovina si può sognare.

Sandro
Sandro
3 mesi fa
Reply to  Granese

Per il mio carattere quello che più ho amato…E regalato sensazioni straordinarie…Anche nelle sconfitte RIMANE CARLETTO MAZZONE…Il MAGARA…È chiaro che ALLEGRI BALLARDINI DONADONI…SONO DEI SIGNOR TECNICI.

Sandro
Sandro
3 mesi fa
Reply to  Sandro

Ma GIULINI …PER ME FINO AD ADESSO NON CI HA PRESO MAI…BRACCETTO CORTO A MIO PARERE…E POCHE INTUIZIONI.

GP20
GP20
3 mesi fa
Reply to  Granese

Quelli inseriti dal Bologna sono pronti, acquisti o aggregati da tempo, con Maran manca tutto il lavoro in sé che li prepara all’esordio.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grande Pepe..."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche