cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Paolo Faragò alias L’Uomo Duttile

Il giocatore di Catanzaro ha ricoperto a San Siro l’inedita posizione di difensore centrale nella retroguardia a tre: l’ennesimo ruolo della sua avventura cagliaritana

SORPRESA. Praticamente tutti attendevano l’utilizzo di Paolo Faragò dal primo minuto sulla fascia destra, ieri a Milano contro l’Inter. Le cose sono andate in maniera “leggermente” diversa: il ragazzo calabrese ha giocato da titolare, vero. Ma come difensore centrale destro nella retroguardia a tre scelta da Maran per fronteggiare i nerazzurri. Una mossa inedita, spinta soprattutto dai tanti infortuni della rosa.

DUTTILE. Una metamorfosi in piena regola, quella vissuta da Faragò nella sua avventura cagliaritana iniziata a gennaio 2017. Portato dal ds Capozucca nel mercato di riparazione nel primo campionato di A sotto la guida di Rastelli, ricopriva nel Novara il ruolo di mezzala. Un interprete da 3-4 gol a stagione, di buon doti dinamiche e propositive. Una volta assorbito il salto dalla cadetteria, ha indossato nel tempo diverse posizioni: appunto mezzala, difensore esterno destro durante la permanenza di Srna e pure sulla corsia opposta, quando Maran non ha avuto interpreti di ruolo a disposizione (o per scelta tecnica). Ieri la prima volta da centrale destro nella difesa a tre. Una mossa un po’ forzata, quella del Mister, data però dal periodaccio in tema di infortuni e per schierarsi a specchio con l’Inter. Il ragazzo non ha demeritato e conferma la sua grande duttilità, utilissima a ogni allenatore.

 

Subscribe
Notificami
guest

22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il direttore sportivo rossoblù si sta prendendo la sua rivincita dopo le critiche per il...
L'anno scorso fu necessario lo spareggio tra Spezia e Verona, a 31 punti a fine...

Dal Network

L'ex campione del mondo da giocatore con l'Italia nel 2006, prende il posto dell'esonerato in...
La squadra di Juric, squalificato e sostituito da Paro in panchina, e quella di Di...

Altre notizie

Calcio Casteddu