Resta in contatto

Rubriche

Il punto sulla Serie A. In tre per lo scudetto? Cagliari: zero punti nelle ultime tre gare ma Europa possibile

Juventus, Inter e Lazio, a una partita dalla fine del girone d’andata sembrano avere una marcia in più rispetto alle altre squadre in lotta per la zona alta

Un campionato 2019/2020 della Lega Serie A assolutamente avvincente. Dopo stagioni, dove lo scudetto pareva deciso addirittura a fine anno solare, si sta assistendo ad una bella lotta per tutti gli obiettivi: ovvero, scudetto, zona Champions e Europa League e, ovviamente evitare gli ultimi tre posti che fanno retrocedere in Serie B.

SCUDETTO. Tre le protagoniste: Juventus e Inter appaiate in vetta a quota 45 punti, la Lazio che insegue a -6 (con una sfida da recuperare contro l’Hellas Verona il prossimo 5 febbraio) con le prime due che qualitativamente sembrano in vantaggio. Ma la classifica non tragga in inganno. La squadra di Sarri ha in Ronaldo e Dybala gli elementi top, Conte risponde con la coppia composta da Lukaku e Martinez, mentre Inzaghi può contare su Luis Alberto e Immobile, senza dimenticare Milinkovic-Savic. 20 gare da giocare sono tante e tutto può accadere.

CHAMPIONS E EUROPA LEAGUE. Discorso, delle tante partite ancora da disputare, che vale anche per le squadre dal quarto posto in giù. Coinvolte al momento Roma, Atalanta, Cagliari e Parma, in attesa di capire se Napoli e Milan possono (o no) rientrare nel giro. Delle sei squadre citate, nella scorsa giornata, l’unica ad aver vinto è l’Atalanta, che ha stordito 5-0 il Parma. Ducali, come la squadra di Fonseca, quella di Maran e Gattuso ko, mentre i rossoneri di Pioli hanno strappato a fatica un pareggio alla pericolante Sampdoria. Quello che salta all’occhio è il Cagliari. I rossoblù, alla terza sconfitta consecutiva, sono in crisi ma la classifica continua ad essere altamente positiva e per il futuro potrebbe esserlo altrettanto. La Roma resta avanti di sei punti, l’Atalanta di cinque: entrambe hanno lo scontro diretto al ritorno alla Sardegna Arena. Nainggolan e compagni hanno impattato all’Olimpico 1-1 e battuto 2-0 i bergamaschi in casa loro. Ogni partita è diversa dalle altre e non è detto che non si possa fare bottino pieno.

ZONA NEUTRA E SALVEZZA. Dai 24 punti del Torino, rilanciatosi dopo la meritata vittoria in casa della Roma ai 18 della Fiorentina fermata all’ultimo istante 1-1 dal Bologna, ci sono squadre come Hellas Verona e Udinese che (contro Spal e Lecce fuori casa) hanno portato via tre punti di platino, inguaiando parecchio ferraresi e anche pugliesi. In coda, oltre alla già citate Spal ultima e Lecce quartultima, il Genoa del nuovo corso Davide Nicola incamera una vittoria preziosa ai danni del Sassuolo, mentre il Brescia (che gioca bene con Corini) perde un’altra gara dopo essere stata in vantaggio contro la Lazio.

PROSSIMO TURNO. Tra sabato e lunedì si chiude il girone d’andata. Si parte sabato alle 15 Cagliari-Milan (Sky Calcio) match che deve essere quello del ritorno al successo per i rossoblù di Maran. Alle 18 (sempre su Sky Calcio) Lazio-Napoli. Alle 20,45 (Dazn e Dazn1) in programma il big-match Inter-Atalanta. Domenica la stessa emittente manderà in onda alle 12,30 Udinese-Sassuolo e alle 15 Sampdoria-Brescia. Stessa ora, ma su Sky Calcio) Fiorentina-Spal e Torino-Bologna. La rete satellitare, disponibile anche sul digitale terrestre, trasmetterà alle 18 Hellas Verona-Genoa, alle 20,45  Roma-Juventus e, infine, lunedì 13 alle  20.45 Parma-Lecce.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Cagliari-Venezia: le pagelle dei tifosi stroncano la squadra

Ultimo commento: "caro sig. Ornano, noi non stronchiamo nessuno guardiamo semplicemente la partita, cosa che probabilmente lei non fa.....visto che anche ieri ( x..."

Cagliari-Venezia: i tifosi hanno scelto la loro formazione

Ultimo commento: "Modulo più adatto con l'abbondanza di centrocampisti che abbiamo, più geometrie di gioco verso gli attaccanti. Se funziona il filtro del..."

(SONDAGGIO) Che voto date al mercato del Cagliari?

Ultimo commento: "3- Un mercato orientato al massimo guadagno senza guardare assolutamente alle esigenze della squadra, comprando giocatori a fine carriera o giovani..."

Luvumbo titolare o “super-sub”? Avete votato così

Ultimo commento: "Sempre dal primo minuto, Zito è in una forma straordinaria, ha classe e verve del vent'enne. Lui e Mokoumbu, sempre dal primo minuto, coadiuvati da..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche