Resta in contatto

Rubriche

Cagliari-Sampdoria: le pagelle di Calcio Casteddu

La partita di Coppa Italia alla Sardegna Arena è appena terminata: la nostra redazione ha compilato le pagelle dei protagonisti rossoblù

OLSEN: VOTO 6,5. Mai impegnato nel primo tempo. Nella ripresa è bravissimo su Linetty, un po’ titubante poco dopo in uscita. Tiene in piedi il risultato.

CACCIATORE: VOTO 5,5. Un traversone insidioso in avvio, si limita al compito. Si scalda nel secondo tempo… per un pallone chiamato fuori, con disappunto.

WALUKIEWICZ: VOTO 5. Esordio ufficiale per il giovane polacco, non perde la concentrazione quando chiamato in causa. Il finale è però da censura, con l’indecisione fatale sul gol di Gabbiadini.

KLAVAN: VOTO 6,5. Presente e ben posizionato, fa da “chioccia” al compagno più giovane dando serenità al reparto.

LYKOGIANNIS: VOTO 6. Puntuale in ripiegamento, piazza un ottimo traversone ma sciupa una grande occasione mancina al 22°.

DEIOLA: VOTO 5,5. La sua partita si desta al 25°, quando subisce una botta dolorosa da Linetty. Spara un destro fuori misura.

OLIVA: VOTO 6. Presidia in cabina di regia con personalità e dinamismo, tenta anche la conclusione rasoterra dalla distanza.

IONITA: VOTO 6,5. Capitano di serata, si occupa di portare e smistare il pallone senza lampi. L’assist per il gol di Ragatzu è suo, con un bel filtrante.

CASTRO: VOTO 5,5. Tenta di testa al 19°, gioca poche volte la sfera tra le linee. La sua qualità resta però negli spogliatoi.

Dal 74° NAINGGOLAN: VOTO 6. Butta nella mischia la proverbiale grinta, ringhiando sulle caviglie avversarie.

CERRI: VOTO 7,5. Al 7° minuto apre le marcature con un altro colpo di testa, da ottimo centravanti d’area. Prova nuovamente in seguito, senza fortuna. Aiuta anche in ripiegamento.

Dall’83° JOÃO PEDRO: VOTO n.g.

RAGATZU: VOTO 7,5. Il suo pregevole gioco di gambe con cross al bacio per Cerri è da applausi. Punta sempre l’uomo e realizza il gol del raddoppio con un bel diagonale. Che desiderare di più?

Dall’89° NÁNDEZ: VOTO n.g.

MARAN: VOTO 6,5. Il rimescolamento di carte nella formazione iniziale fa storcere il naso e pensare che snobbi un pochino la Coppa. Invece sa bene il fatto suo, mettendo in campo giocatori vogliosi di dimostrare qualcosa per sé stessi e per convincere l’allenatore. Al di là del passaggio del turno, ha ottenuto risposte degne di nota dalle sue scelte.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Bisognerebbe azzerate tutta la dirigenza, e con un bravo direttore sportivo scegliere un allenatore giovane, che faccia piazza pulita dei vecchi e..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche