Resta in contatto

Approfondimenti

Primavera 1, il sogno in vetta del Cagliari prosegue anche se si parla solo di salvezza…

Il successo di ieri mattina in casa del Napoli conferma il gran progetto della Società rossoblù  che sta giocando un torneo oltre le più rosee attese

Il gol, realizzato da Contini al 27’ della ripresa, ha permesso al Cagliari di riagguantare la vetta della classifica del massimo campionato della Primavera.     Otto le vittorie conseguite in dieci giornate, un pareggio e una sconfitta (giunta beffardamente ad Asseminello contro l’Atalanta) risultati che certificano il gran lavoro fatto da Max Canzi e dal suo staff tecnico.  I rossoblù, come i bergamaschi, hanno la miglior difesa con appena 9 reti subite, mentre il saldo di gol fatti premia gli orobici che hanno siglato 27 volte, mentre Ladinetti e compagni 22.

ATALANTA. I campioni d’Italia dopodomani (ore 12,30 per esigenze televisive) recupereranno la loro gara mancante in campionato, contro l’Empoli. Opportunità ghiotta di poter distanziare il Cagliari nuovamente di tre lunghezze. Avere ragione dei toscani, reduci dal successo per 3-2 in casa del Pescara, non sarà semplice. La squadra di Zauli si trova infatti in piena lotta per un posto play-off, a -3 dalla coppia formata da Bologna e Juventus con 18, entrambe in campo in campo per i loro rispettivi recuperi, sempre mercoledì, con i rossoblù felsinei che alle 14,30 giocheranno contro l’Inter e i bianconeri di scena alla stessa ora, a Pegli contro il Genoa. Domenica prossima Cagliari che affronterà la Sampdoria nel posticipo delle ore 12, mentre l’Atalanta riceverà il Chievo Verona, sabato alle 14,30.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "E non è il solo pacco in quegli anni, se penso che il Treviso ci aveva proposto un certo Luca Toni e invece Bellotto pretese Beghetto"

Gigi Riva

Ultimo commento: "Un gigante del calcio. Per serietà e coerenza di vita."

Pierluigi Cera

Ultimo commento: "Cera era un grandissimo mediano di spinta,e con questo ruolo ha sempre giocato fino all'infortunio di Tomasini(libero). Scopigno fu costretto per..."

Comunardo Niccolai

Ultimo commento: "a Mexico 70 giocò solo la prima partita contro la Svezia e poi fu relegato in panchina e il suo posto fu preso da Rosato"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "E’ stato certamente un grande giocatore, un riferimento per tutti i suoi compagni ! Un grande professionista fuori e dentro il campo . ..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti