Resta in contatto

Rubriche

Correva l’anno 2002, Emanuele Manitta aggredito da un ultras

L’estremo difensore del Messina fu colpito da un “tifoso” del Cagliari. Partita sospesa e 0-2 a tavolino appannaggio della squadra siciliana

Il 17 novembre 2002, esattamente diciassette anni fa, allo stadio Sant’Elia va in scena la sfida tra il Cagliari di Giampiero Ventura e il Messina di Francesco Oddo. Ma a dieci minuti dalla fine del match accade un fatto increscioso.

IL FATTO. Un ultras rossoblù, Massimo Meloni, prima scavala la recinzione poi colpisce il portiere dei siciliani Emanuele Manitta. Lo sfortunato estremo difensore, costretto a lasciare il campo in barella, viene accompagnato in ambulanza all’ospedale Brotzu dove rimane in osservazione tutta la notte per poi esser dimesso la mattina seguente. “È stata una vigliaccata, anche per essere tifosi bisogna essere uomini. Per colpa di un deficiente sarà penalizzata un’intera tifoseria. Una cosa del genere non l’ho mai vista neanche nei campi più accesi della Serie C”, sostiene Manitta alla stampa in merito all’aggressione subita.

LA DECISIONE DEL GIUDICE. L’aggressore, identificato poche ore dopo la fine dell’incontro grazie ai filmati della partita e alle immagini dei fotografi, durante l’interrogatorio riconosce le sue responsabilità.

Per quell’episodio il Cagliari pagò con la sconfitta a tavolino, la squalifica del campo per tre giornate (poi ridotta a due) e diecimila euro di multa.

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Roy 58
Ospite
Roy 58

Ricordo, violenza belluina, follia pura, difficile da capire…

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "E non è il solo pacco in quegli anni, se penso che il Treviso ci aveva proposto un certo Luca Toni e invece Bellotto pretese Beghetto"

Gigi Riva

Ultimo commento: "Un gigante del calcio. Per serietà e coerenza di vita."

Pierluigi Cera

Ultimo commento: "Cera era un grandissimo mediano di spinta,e con questo ruolo ha sempre giocato fino all'infortunio di Tomasini(libero). Scopigno fu costretto per..."

Comunardo Niccolai

Ultimo commento: "a Mexico 70 giocò solo la prima partita contro la Svezia e poi fu relegato in panchina e il suo posto fu preso da Rosato"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "E’ stato certamente un grande giocatore, un riferimento per tutti i suoi compagni ! Un grande professionista fuori e dentro il campo . ..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche