Resta in contatto

Approfondimenti

Maran e Canzi: i due gioielli in panchina di Tommaso Giulini

Il tecnico di Trento condottiero della prima squadra terza in classifica in Serie A, l’allenatore milanese guida la Primavera in vetta al suo campionato

Preparati, signori e mai sopra le righe. Chi sono? Semplice: si tratta di Rolando Maran e Massimiliano Canzi. Entrambi si stanno prendendo delle soddisfazioni probabilmente inimmaginabili alla vigilia dei loro rispettivi campionati, grazie anche alla bontà di un progetto che, assieme ai suoi più stretti collaboratori, ha messo in piedi il presidente del Cagliari Tommaso Giulini.

ROLANDO MARAN. La partenza d handicap alla Sardegna Arena contro Brescia e Inter, poi un’ascesa in classifica fino all’attuale terzo posto, ottenuto con merito partendo dalla vittoria al Tardini per 3-1 sul Parma e che, complice la sosta per le nazionali, è certificato almeno fino alla prossima sfida in casa del Lecce.  Non solo risultati dalla parte dell’allenatore tentino, ma anche il gioco e una rosa ampia di marcatori: ben dieci. Il che, vista l’assenza di Pavoletti, come si suol dire è davvero tanta roba. Il suo Cagliari vince, ma soprattutto convince. L’Atalanta (che pochi giorni dopo ha fermato sull’1-1 a San Siro il Manchester City di Guardiola)  e una settimana dopo la Fiorentina, hanno subito da Nainggolan e compagni una lezione di gioco, con grande qualità in campo.

MASSIMILIANO CANZI. Ma, nell’anno calcistico che porterà al Centenario, le soddisfazioni in casa Cagliari non riguardano solo la prima squadra. Anche la Primavera sta giocando un torneo di grande livello, in attesa dell’esordio tra un mese in Coppa Italia. Ladinetti e compagni sono in vetta alla classifica, assieme all’Atalanta (che deve recuperare il 4 dicembre la partita contro l’Empoli) a quota 19 punti. E pensare che, l’unico ko rimediato fino ad oggi, è arrivato proprio contro i campioni d’Italia, passati solo con un errore della difesa rossoblù prima della fine del match giocato ad Asseminello. Per il resto il percorso dei giovanotti di Canzi ha visto un solo pareggio all’esordio in casa col Genoa e poi solo vittorie contro Empoli, Juventus, Sassuolo, Torino, Lazio e, sabato scorso, Pescara.  Fondamentali i tre punti in casa degli abruzzesi di Legrottaglie, a dimostrazione della competitività di questo bel Cagliari,

IL RITORNO IN CAMPO. Sia la squadra di Maran che quella di Canzi, per i già citati impegni delle varie nazionali, godranno di una sosta nel prossimo settimana. Olsen e soci torneranno in campo domenica 24 novembre nel posticipo della tredicesima giornata, per affrontare in Puglia il Lecce. La Primavera invece giocherà (sempre domenica 24 novembre) alle 10 contro il Bologna, una sfida valida per il posticipo della nona giornata.

 

35 Commenti

35
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Spero che I tifosi che oggi tifano non siano gli stessi che quando I risultati andranno male non cambieranno parere…. Il percorsso e’ ancora lungo per fare un club che restera’ una refferenza…. Noi abbiamo il vantaggio.. che abbiamo un isola intera che da la spinta… dunque adesso spingiamo con un tifo umile rispettoso degl’avversari ma in ogni caso concreto…forza Casteddu

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Fatteci Sognare

Barrosu
Ospite
Barrosu

Con Cellino non sarebbe durato più di due giornate. Anche davanti alle critiche di noi tifosi non si è dato per vinto ed ha continuato a lavorare con umiltà e serietà. Non sarà certo Guardiola o Conte, ma il suo Cagliari ci piace e ci entusiasma. Canzi ed il Presidente sono un esempio di programmazione seria e competente. Forza vecchio cuore rossoblu

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Bravo presidente .forza Cagliari

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Abele dove sei? ???

Mattia
Ospite
Mattia

Speriamo di diventare una realtà importante anche nella primavera e portare in prima squadra giocatori di livello come barella forza paris sempre

Bruno
Ospite
Bruno

Complimenti ai due mister e a Giulini che ha resistito alla piazza che voleva esonerarli

Asorosa
Ospite
Asorosa

Giulini voleva un allenatore più d’attacco che di difesa… infatti inizialmente Maran si era mostrato così, poi ha ingranato la marcia indietro è ha incominciato a fare il contrario. Quindi Giulini ha acquistato giocatori forti per curare la fase d’attacco. Maran continuava a prediligere la fase difensiva… la piazza cominciava a rumoreggiare e Giulini chiese a Maran di osare di più… e Maran ci ha regalato questo Cagliari da sogno! Tutti adesso ammirano i RB! Felici tutti i tifosi!
Grazie!!

Cagliaritanovero
Ospite
Cagliaritanovero

Mi chiedo come fai a sapere tutte queste cose, Giulini che dice a Maran questo, Maran che dice a Giulini quello, beata te, io invece boh! non sciu mai nudda, seu tifosu e basta, non so mai nulla, custa cosa cuminzara a mi donai unu pagheddu fastidiu, tottusu scinti de tottusu e deu non sciu nudda de nisciunusu, boh!
Ciao Asorosa, un abbraccio, seguo anche il tuo forum, complimenti.

Asorosa
Ospite
Asorosa

Leggo molto e m’informo amico Cagliaritanovero 😉
È nelle cronache il fatto che dopo le sue precedenti esperienze, alcune non felici(la retrocessione di 4 anni fa in primis), Giulini volesse riscattarsi agli occhi dei tifosi che si lamentavano per i precedenti allenatori, diciamo così, poco spumeggianti… Maran era stato scelto per il suo passato a Catania, in cui proponeva un calcio brioso e prolifico(8°posto con giocatori non certo stellari). Offensivo nelle primissime gare, poi difensivista

Asorosa
Ospite
Asorosa

… ha anche rischiato una nuova retrocessione. Non credo che, come noi tifosi, Giulini provasse piacere a rischiare ancora. Quindi, è cronaca, l’acquisto dei pezzi da 90 per il ns centrocampo. Ma Maran continuava a tenere la squadra schiacciata nella ns metàcampo… prendere un gol, in quelle condizioni è un attimo. Quindi la svolta… sfruttare il potenziale offensivo sin dal centrocampo… Saggio Giulini… mi ha ricordato il “suggerimento” che diede a Rastelli di schierare Barella titolare

Asorosa
Ospite
Asorosa

Ma poi… non fare il modesto…;) Sei uno fra quelli più competenti di questo forum

Granese
Ospite
Granese

Asorosa non volermene ma le tue mi sembrano fantasie, Giulini che va da Maran ad imporgli un gioco offensivo? perché lui e un difensivista, non so dove l’hai letto o visto, fai l’esempio dell’8 posto a Catania con giocatori scarsi, quella squadra è stata costruita da Guido Lo Monaco uno dei più bravi D.S. italiani, faceva un gioco offensivo stupendo. Maran lo scorso anno da allenatore pratico si è reso conto di cosa avesse fra le mani e quali carenze cerano, dopo aver cercato di impostare

Granese
Ospite
Granese

il proprio gioco come per esempio a Parma, ha beccato dei contropiedi micidiali mettendo a nudo quali erano le carenze, gioco forza ha abbassato il baricentro e la squadra più coperta riusciva a galleggiare, non è questione di difensivismo è questione di equilibrio, facendola breve ci siamo salvati tranquillamente, ma i giocatori
non erano certo stellari come dici tu.
Quest’anno dopo il primo assestamento siamo partiti imponendo il nostro gioco già con l’Inter II° tempo, poi abbiamo

Granese
Ospite
Granese

sempre proseguito a fare partita o come a Napoli e Roma a contenere gli avversari ma a ripartire appena si presentava occasione. Dopo questa mia lunga introduzione mi domando quando è avvenuto il colloquio nel quale Giulini ha imposto il gioco offensivo a Maran come dici tu?
Insomma io ritengo che Maran l’anno scorso ha fatto bene ad arretrare il baricentro, quest’anno è partito subito con un gioco più alto, poi la prima partita non fa testo ancora i giocatori sono in rodaggio, appesantiti.

Asorosa
Ospite
Asorosa

Questione di punti di vista Granese. Non sono abituata a lavorare di fantasia. Quello che scrivo è quello che ho letto in questi anni. Giulini voleva riguadagnarsi la piazza che era divisa… molto divisa. Perchè scrivi che “Giulini che va da Maran ad imporgli un gioco offensivo”?.. Sono persone pragmatiche che si sono trovate in una stessa visione di gioco per il bene di società e squadra… del resto non si può negare che Maran sia un aziendalista…

Asorosa
Ospite
Asorosa

Il gioco che fece al Catania ha attirato l’attenzione di Giulini… che lo volle a Cagliari. Ma mi vuoi dire che il Catania aveva giocatori stellari…? Perchè quello ho scritto. Perchè rigiri le parole…? Ti leggo spesso e ti trovo saggio e competente… ma ora hai scritto delle cose diverse da quelle che ho inteso scrivere. Sinceramente da te non me l’aspettavo

Granese
Ospite
Granese

Asarosa Maran è un aziendalista punto, ma ho la sensazione che il colloquio famoso non ci sia stato. Tu scrivi (8°posto con giocatori non certo stellari) si il Papu Gomez o il nostro Castro il goleador Bergessio, Legrottaglie, Almiron, Lodi, ecc.ecc. insomma non prime scelte, ma dei buoni giocatori giovani talentuosi che riuscì ad integrare e mettere bene in campo, poi si parla dell’VIII° non del I° o II°.

Asorosa
Ospite
Asorosa

Granese… mi sa che parliamo lingue diverse. A parte Gomez e Castro, buoni giocatori, gli altri erano giocatori stellari…? Un presidente sceglie l’allenatore in base al gioco che vuole per la sua squadra. Giulini non voleva più difensivisti… perchè la piazza era in rivolta. Scelse Maran per il gioco di Catania. A Catania non avevano speso quanto Giulini quest’anno. Era lecito che pretendesse un gioco propositivo che riportasse la gente allo stadio…? Si. Anche per questo l’ampliamento del

Asorosa
Ospite
Asorosa

Nuovo stadio. Voleva sicuramente stare a sx della classifica. E col centrocampo stellare che NOI abbiamo si doveva lavorare per un gioco più propositivo. A Napoli ci hanno tirato addosso un’infinità di palloni. Per fortuna non sono entrati. Quella per me è stata la chiave di volta.
Non si sono dati appuntamento per certificarlo… ti ripeto che son persone pragmatiche che si sono trovate in una stessa visione di gioco per il bene di società e squadra… detto questo credo sia inutile continuare.

Granese
Ospite
Granese

Reputo che scelse Maran perché un allenatore navigato ed esperto, che riusciva anche con elementi non eccezionali ad portare a casa la pagnotta. Salvarsi con qui Chievo, con organici usurati, perlopiù giocatori non adatti alla categoria e non appena ne valorizzavi uno lo vendevano, non c’era una lira, era un’impresa tutti gli anni. Giulini dopo una serie di allenatori prima superati (Zeman) poi senza esperienza (Rastelli) o con poca esperienza (Lopez) voleva qualcuno preparato ed esperto.

Brigate Monicelli
Ospite
Brigate Monicelli

Tu sei una tifosa solo se vanno bene le cose.

Asorosa
Ospite
Asorosa

Non ho nessuna intenzione di entrare in polemica con chicchessia. Stammi bene

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grandissimo presidente noi tifosi rossoblù siamo contenti del suo operato

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Giulini interista vattene!!! Ah no, erano altri che lo dicevano?????

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Giulini ! Presidente migliore il Cagliari non poteva avere.

Mauro muscas
Ospite
Mauro muscas

Solo loro si possono fermare…..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Complimenti al presidente per la scelta più che azzeccata dei collaboratori che risultano molto competenti e dello staff tutto,se ora abbiamo una squadra cosi forte è anche merito loro,grazie di questi momenti gioiosi!!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grande Giulini!!!!grande Cagliari

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Troppo serio

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grande Maran grande Canzi Grandissimo Presidente.Come tifoso grande cuore Rosso Blu.

Fulmine
Ospite
Fulmine

Non ci ferma piu nesuno❤?❤?❤?❤?❤?❤

Trexenta
Ospite
Trexenta

Tanta roba grandissimi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grande Presidente

Beppe Mangili
Ospite
Beppe Mangili

Secondo me bravissimi…ma nn da adesso..complimenti ai due mister!

Advertisement

Aldo Firicano

Ultimo commento: "Però è stato Mazzone che allenava il Cagliari poi andato in coppa UEFA."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Sul https://www.google.com/search?q=uXcDudg2JSa9vYmgQWEljOGuNi - Le ragazze connoscono i ragazzi , trrascorrono una notte luminosa in città (wvl ) ,..."

Giampietro Piovani

Ultimo commento: "Vuoi avere un'avventura di una notte ? Discussione sul https://www.google.com/search?q=uXcDudg2JSa9vYmgQWEljOGuNi con perrsone con gli stessi..."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Che formazione formidabile"

Guglielmo Coppola

Ultimo commento: "Ha la casa a Torre"
Advertisement

I Miti rossoblu


Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti