Resta in contatto

News

Champions League. La Juventus soffre poi con Dybala batte 2-1 in rimonta la Lokomotiv Mosca. Atalanta sconfitta 5-1 dal Manchester City

Allo Stadium russi in rete e per circa un’ora bianconeri in difficoltà della doppietta dell’argentino in appena 2’. Inglesi troppo superiori ai bergamaschi

Terza giornata della massima competizione continentale per le due squadre italiane in campo stasera in attesa di vedere domani Inter e Napoli. Vediamo come sono andati gli incontri:

MANCHESTER CITY-ATALANTA 5-1. Avvio di gara con personalità per l’undici di Gasperini. Al 12’ Gosens che crossa per Castagne, il quale anticipa Mendy colpendo di testa dal limite dell’area piccola, palla però alta. Col passare dei minuti la squadra di Guardiola alza i ritmi e al va ad un passo dal gol al 23’ con Aguero, che trova la respinta provvidenziale di Gollini, su imbeccata di Sterling. Poco dopo altra chance vanificata dall’argentino, stavolta sul passaggio di Folder.  26’: Ilicic entra in area e viene toccato da Fernandinho, rigore netto che Malinovskyi  realizza. La classe di Aguero è tanta e al 34’ il City pareggia. Quattro minuti dopo Masiello stende Sterling, rigore per gli inglesi che Aguero non sbaglia, nonostante Gollini si fosse disteso in tuffo per respingere il tiro. Se la giocano comunque i bergamaschi all’Etihad Stadium, ma prima dell’intervallo doppia occasione per il 3-1 dei padroni di casa, prima con Sterling fermato (43’) da un grande intervento di Djimsiti, quindi la parata di Gollini su Walker, dopo la deviazione di Castagne.

Al 10’ della ripresa De Bruyne trova un super Gollini a negare il 3-1, che purtroppo arriva con Sterling al 14’ sul passaggio perfetto in area, opera di Foden, che lascia ingenuamente i suoi nel finale per una doppia ammonizione inutile. Il 4-1 del City lo sigla ancora Sterling, stavolta in gol al 19’. Rete annullata per fuorigioco di Ilicic a Freuler al 21’. Tre minuti dopo tripletta di Sterling per il 5-1, punteggio forse troppo pesante per i lombardi ancora al palo dopo tre giornate.

JUVENTUS-LOKOMOTIV MOSCA 2-1. Parte forte la squadra di Sarri, che già al  2’ ci prova con Dybala, dopo una giocata nello stretto con Cuadrado, fa partire un tiro col sinistro, che Corluka devia in angolo. 6’: imbeccata di Matuidi per Ronaldo, botta col destro da distanza ravvicinata, Howedes salva i suoi dal pericolo. Russi in vantaggio al 30’, un minuto dopo la rete sfiorata da Alex Sandro dalla punizione di Pjanic, con Miranchuk, che salta Bonucci allarga per Joao Mario, il cui sinistro è respinto da Szczesny, palla  a Miranchuk che segna a porta vuota. Il gol subito manda in crisi i bianconeri, che non riescono a proporsi verso la porta difesa da Guilherme. 44’: Dybala cade in area, per l’arbitro nessuna irregolarità nel contatto con Ignatjev.

Parte col brivido la ripresa dei padroni di casa: al 3’ infatti Betancur rischia l’autorete, poi cerca di riscattarsi (11’) sfiorando il pareggio. A tratti però la manovra della Juventus appare in confusione, anche perché gli ospiti (ottimamente messi in campo) chiudono tutti i varchi. Sarri punta anche su Higuain per risistemare le cose. Il pareggio lo sigla al 32’ Dybala, con un lampo improvviso, un gran gol con il destro sul passaggio di Cuadrado. Partita cambiata, perché due minuti dopo l’argentino (che al 36’ esce per ricevere i meritati applausi lasciando il posto a Bernardeschi) in allungo e in scivolata ancora col piede destro, batte Guilherme, dopo la gran respinta su Alex Sandro.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News