Resta in contatto

News

Qualificazioni Euro 2020: Bradaric ancora panchinaro nel ko della sua Croazia 2-1 in Ungheria

Sconfitta per certi versi clamorosa dei vice campionai del mondo allo stadio Groupama Aréna di Budapest. Per il centrocampista del Cagliari è un momento no

Allo stadio Groupama Aréna di Budapest arriva la sconfitta che non ti aspetti per la Croazia. I vice campioni del mondo cadono infatti 2-1 e fanno un passo indietro dopo il successo all’esordio sull’Azerbaigian, nonostante fossero passati in vantaggio al 13’ con Rebic, il quale manda la sfera in rete dopo l’assist da parte di Kramaric. Al 34’ però ecco il pareggio dell’Ungheria, siglato da Szalai che supera l’estremo difensore avversario Kalinic, con destro che lo supera da posizione decentrata. Al 31’ clamoroso vantaggio da parte dei padroni di casa, che ribaltano la sfida sugli sviluppi di un angolo, con palla che giunge a Pátkai con un destro che supera il portiere croato da posizione ravvicinata.

BRADARIC. Altra gara da spettatore in panchina per il centrocampista del Cagliari. Il CT Dalic lo convoca regolarmente per le gare della nazionale, ma non lo impiega dalla sfida vinta 2-1 sull’Islanda nella fase a gironi del mondiale dello scorso anno in Russia (il 26 giugno) quando al 20’ della ripresa prese il posto di Modric.

 

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News