Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Oliveira 50: “Atteggiamento rossoblù inspiegabile fuori casa”

L’ex attaccante del Cagliari oggi festeggia il mezzo secolo di vita: ma un piccolo regalo lo ha fatto lui, alla redazione di Calcio Casteddu. Ecco le sue impressioni sulla squadra di Maran

STORIA. Luís Ayrton Barroso Oliveira, per tutti Lulù, ha imperversato sui campi di Serie A negli anni ’90 soprattutto con i colori di Cagliari e Fiorentina. Attaccante brasiliano naturalizzato belga, ha realizzato 83 reti in 257 partite nel massimo campionato italiano. Oggi allenatore e stabilitosi in Sardegna, Oliveira segue con attenzione e affetto il club rossoblù: “Soprattutto nelle ultime gare casalinghe, il Cagliari ha fatto vedere delle grandi prestazioni in particolare con avversari di livello. Un peccato che le note positive spariscano quasi del tutto in trasferta: una squadra a due facce, secondo me a causa di un atteggiamento non ottimale e il rendimento di alcuni giocatori molto diverso dalla gare casalinghe. Un fattore inspiegabile, forse psicologico“.

ATTACCO. Oliveira prosegue l’analisi sul momento del Cagliari soffermandosi sul reparto offensivo: “Pavoletti è un grande attaccante, ma è sotto gli occhi di tutti che se non la butta dentro lui o manca, per la squadra sono guai. João Pedro non è un attaccante, seppur talentuoso. Il ricorso al gioco sulle fasce va bene, però tramite una gestione ragionata della palla senza buttarla così, in mezzo, a meno che non si viva un momento di difficoltà“.

BARELLA. Per concludere, un parere sul nuovo corso azzurro: “Mancini sta lavorando molto bene, puntando sui giovani con coraggio e giudizio. Un atteggiamento non scontato, perché è risaputo quanto sia difficile per un giovane in Italia trovare lo spazio necessario in Serie A. Barella? Si può dire che sia un giocatore già fatto, anzi… quasi: ha sicuramente dei piccoli aspetti ancora da migliorare, che conoscerà benissimo. Con lui, Chiesa, Zaniolo e altri, l’Italia potrà togliersi delle soddisfazioni“. Buon compleanno Lulù!

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Murmusa
Murmusa
1 anno fa

UN GIUDIZIO ORIGINALE MA LA DIETA QUANDO LA FAI.

Marco
Marco
1 anno fa

Grande giocatore, ad avercene adesso come lui…

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Vergognatevi!! Ma cosa volete raccontare..avete sbagliato anche il cognome.. e non si tratta di un errore di stampa, lo avete reiterato anche nella..."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Io ricordo che prima dell'incontro con la Massese il Cagliari giocò al Sant'Elia una Partita non ufficiale, un'amichevole col Benfica in cui giocò..."

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive